Capodanno di neve a Budapest

Budapest dal 28/12/07 al primo gennaio 2008. Volo MALEV da Roma Fiumicino: efficienti e abbastanza puntuali. Hotel Starlight a Pest suite veramente spaziose a due passi da tutto ciò che c’è da vedere in centro. Abbiamo prenotato già da settembre, ...

  • di Lorca&D
    pubblicato il
  • Partenza il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Budapest dal 28/12/07 al primo gennaio 2008. Volo MALEV da Roma Fiumicino: efficienti e abbastanza puntuali. Hotel Starlight a Pest suite veramente spaziose a due passi da tutto ciò che c’è da vedere in centro.

Abbiamo prenotato già da settembre, quindi con largo anticipo, ed abbiamo quindi ottenuto dei prezzi relativamente bassi visto il periodo.

Eravamo io e mia moglie Daniela e un’altra coppia di amici M & S. Siamo partiti da FCO il 28/12 in mattinata per giungere a Budapest circa alle 13:00. Dall’aeroporto abbiamo preso un ZonaTaxi che con 19,00€ ci ha portati in hotel. Comodo veloce ed economico.

Siamo partiti da Roma con il sole e siamo arrivati in una città imbiancata dalla neve e con una temperatura di -5° , ma niente paura eravamo preparati e attrezzati di conseguenza. Per tutto il periodo della nostra permanenza purtroppo il clima si è mantenuto piuttosto rigido, senza sole e con frequenti spruzzate di neve.

Il primo giorno dopo un breve spuntino che abbiamo fatto in un ristorante/bottega di prodotti tipici , lo abbiamo dedicato ad un giro della città di Buda salendo al castello con la teleferica e visitando la chiesa di Mattia, che esternamente è in ristrutturazione. Nell’adiacente Bastione dei pescatori si possono fare suggestive foto con il sottostante panorama sul Danubio ed il ponte delle Catene. Per gli amanti della fotografia, molto suggestive le foto in notturna. La giornata si è conclusa in un buon ristorante a Pest.

Per gli spostamenti, anche per il clima che non consentiva agevoli camminate, abbiamo sempre utilizzato i taxi che con max 1500 UFT , pari a circa 6 euro, consentono di raggiungere qualsiasi punto di interesse nel centro cittadino. In una occasione un maldestro taxista ci ha chiesto 9000 UFT per un tragitto di 3km , che naturalmente non abbiamo pagato minacciando di chiamare la polizia. In genere conviene far chiamare il Taxi dalla reception dell’Hotel.

Nei giorni successivi abbiamo poi visitato il Museo storico della città, e la galleria nazionale, sempre a Buda, una visita curiosa è rappresentata dal labirinto sotterraneo nel quale scendere se non altro per riscaldarsi.

Purtroppo nei giorni del 31/12 e 1/1 tutti i musei erano chiusi impedendo di visitare gli altri allestimenti museali. Siamo però riusciti a vedere il Museo del terrore, in cui è ripercorsa la recente storia ungherese fatta di dominazioni prima tedesche e poi russe, Il teatro dell’Opera e tutte le altre chiese. Consiglio anche di prenotare uno spettacolo all’Opera prima della partenza, tramite internet, naturalmente se il calendario vi soddisfa; i biglietti sono economici dai 15 ai 40€ , vale la pena.

Non siamo riusciti ad entrare al parlamento in quanto è necessario andare abbastanza presto la mattina a prendere i biglietti e non ce l’abbiamo fatta.

Insomma in questi quattro giorni abbiamo visto tutto quel che c’era da vedere senza fretta. La città è ordinata e pulita ed anche facile da girare. Numerosi sono i ristoranti anche di qualità e veramente belle le cafeterie locali per mangiare o fare una sosta. Naturalmente non vi aspettate grandi attrattive storiche, monumentali e artistiche ma una bella parentesi di vacanza si. Ciao e buon viaggio.

  • 1867 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social