I turisti ritornano nella zona a un anno dal terremoto.
La domanda che si pone Patrizio - e che rimbalza un po' sui giornali in questo periodo - è se sia o meno giusto andare a Castelluccio in occasione della fioritura nonostante ci siano ancora situazioni difficili da risolvere e i segni visibili del terremoto. Sono gli stessi abitanti a manifestare perplessità, ma a fare la differenza è sicuramente l'atteggiamento del turista: quello che a Castelluccio non vogliono è il turismo delle catastrofi e lo sciacallaggio dei selfie tra le macerie. I turisti rispettosi e partecipi invece sono una risorsa sia emotiva che economica! In primavera la semina delle lenticchie è costata grossi sforzi quest'anno per ovvi motivi, ma c'è stata una mobilitazione collettiva per portarla a termine così da non perdere né la mitica fioritura (che vale un viaggio) né la produzione annuale delle lenticchie. Uno sforzo da cui ripartire, con l'aiuto anche del turismo.

Altri video di Turisti Per Caso.it

Umbria: altri video

Guarda tutti i video
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social