Umbria, tre giorni fra sapori e profumi

Tour enogastronomico e culturale fra le colline umbre

  • di m.niselli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Umbria Tour – tre giorni fra sapori e profumi

Ci siamo diretti alla volta dell’Umbria con lo scopo di riposarci e insieme gustare i sapori di una terra ricca di delizie, dai primi piatti a base di funghi e tartufo ai secondi a base di carne e insaccati.

Una vacanza in Agriturismo: buona struttura, ottima location

Per prima cosa abbiamo cercato una sistemazione che fosse comoda ai fini dell’esplorazione: idealmente ci siamo messi al centro di un cerchio dal quale poi ci siamo mossi a raggiera. La nostra base era la piccola cittadina di Trevi, presso l’Agriturismo I Mandorli. La struttura è immersa nel verde, a sufficiente distanza dal paese e dalla via principale, la Flaminia, che risulta essere comodissima in quanto permette di raggiungere tutti i paesi in tempi brevi. Siamo rimasti piacevolmente stupiti dalla bellezza delle strade umbre: la stessa proprietaria dell’agriturismo ci spiegava che una volta, a collegamento delle varie cittadine, esistevano solo le stradine serpeggianti e male asfaltate che attualmente sono l’ideale per scampagnate in bicicletta ma che sono impensabili da percorrere nella routine di tutti i giorni. Con l’avvento di queste specie di “superstrade” a due corsie e a percorrenza gratuita, i collegamenti sono diventati facili e veloci. In mezzora al massimo si raggiungono tutti i centri abitati e non c’è mai traffico.

La struttura presso la quale abbiamo alloggiato è molto bella e ben tenuta. E’ costituita da tanti edifici di stampo medievale adibiti sia a stanze d’albergo che ad appartamento. Le proprietarie sono riservate e cordiali, se si ha bisogno di qualcosa sono molto disponibili. La struttura è dotata di un gran giardino e di piscina, peccato che noi ce la siamo goduta poco per via degli insetti che purtroppo abbondavano. Colazione buona e abbondante. Degno di nota il viale d’ingresso: un sentiero sterrato con cipressi e fiori a latere, in stile “Gladiatore”. Davvero suggestivo, ci ha fatto sentire proprio in Umbria!

Trevi

Trevi è un borgo medievale arroccato su una montagna. E’ un paese piccolo ma c’è tutto quello che può servire in caso di necessità: supermercato, farmacia, ufficio postale e bei ristorantini. Segnaliamo “La Vecchia Posta”, dove abbiamo cenato una sera. Preparano piatti tipici con molta cura e il rapporto qualità/prezzo è buono (tagliere di antipasti, due secondi piatti, dolce, pane, vino al calice: 40 euro). Vale la pena camminare attorno alla città quando cala la sera: esiste un punto panoramico dal quale si gode di un’ottima vista sulla valle. Un must: percorrere in macchina e di giorno la strada che porta al paese: è immersa negli ulivi e il profumo è meraviglioso.

Gubbio

E’ stata la nostra prima tappa una volta giunti in Umbria. Per arrivare in cima al paese si può percorrere un’impervia stradina oppure aiutarsi con gli ascensori. E’ veramente bello camminare fra i viottoli e scoprire le prime norcinerie, ricolme di deliziosi insaccati e formaggi! Consigliamo una merenda a base di pane, provola e salame di cinghiale: sembra una cosa semplice ma costa poco e colma il buco. Camminare per quelle salite fa venire tanta fame!

In cima alla città esiste una seggiovia che porta sulla Rocca di Sant’Ubaldo: è costituita da dei cestelli che ospitano due persone ciascuno e porta fino in cima. La vista è molto bella, nota dolente: il punto ristoro, con tempi di attesa biblici a dir poco (noi ce ne siamo andati perché non ci portavano neanche il menù!). Scendendo dalla rocca consigliamo di percorrere la via di Hemingway: è solo una stradina ma è piena di fiori ed è stupenda!

A valle c’è la Chiesa di San Francesco che commemora il miracolo del Lupo di Gubbio: non l’abbiamo vista dall’interno perché ci ha colti di sorpresa un violento temporale e siamo scappati alla macchina

  • 23834 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social