Ucraina - Yalta - Palazzo Vorontsovsky - di mapko64

Ti piace questa foto? Usa i pulsanti qua sotto per condividerla su Facebook, Twitter e Google+: puoi vincere un tablet Samsung!

Se non usi facebook e twitter, puoi comunque partecipare al concorso: clicca qui per votare la foto!


  • 656 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Tutte le foto di questa galleria



Commenti
  1. mapko64
    , 21/6/2013 15:55
    Leggendo il messaggio di Kerch sono venuto a conoscenza della triste storia degli italiani di Kerch.
    Non ne sapevo nulla, così mi sono documentato. Ho letto il libro di Giulio Vignoli "La Tragedia Sconosciuta degli Italiani di Crimea" (scaricabile su Internet). Ne consiglio la lettura! Spero che l'Italia riesca finalmente a fare qualcosa per questa sfortunata comunità.
  2. mapko64
    , 17/6/2013 14:36
    Confermo che Kerch è una città interessante e piena di storia. Consiglio vivamente lasua visita e mi scuso per la didascalia sbagliata frutto di un refuso.
  3. kerch
    , 31/5/2013 13:17
    La foto incriminata è quella presente in "Tutte le foto di questa galleria", relativa alla fotografia con il titolo " Yalta - Statua di Lenin", è un grosso errore madornale, con presente lo sfondo del MONTE MITRIDATE, ed anche l'obelisco relativo alla 2° guerra mondiale. Inoltre a Kerch, sono rimasti un gruppo di ITALIANI, nipoti degli ITALIANI deportati in Crimea; sono passati 70 ANNI, dal tragico 29 Gennaio 1942, quando per volere di "Stalin" oltre DUEMILA ITALIANI - (N° 2000), residenti da tempo in Crimea, furono arrestati e deportati in Kazakhstan; pochissimi sopravvissero agli stenti e pochissimi FORTUNATI poterono ritornare in Crimea. Ma nel frattempo tutte le loro proprietà, furono confiscate!!!!!!!! Le Istituzioni ITALIANE, finora, non sono riuscite a far riconoscere lo status di comunità DEPORTATA e a concedere, la cittadinanza ai sopravvissuti e discendenti dei deportati. Fortuna siamo nella Grande ITALIA............!!!!!!!!!!!!!!
  4. kerch
    , 30/5/2013 15:35
    Per salire il monte Mitridate vi è una scalinata, con 428 gradini, costruita da un architetto italiano A. Digbi, negli anni dal 1833 a 1840.
  5. kerch
    , 30/5/2013 15:13
    La statua di Lenin è corretta, ma appena dietro vi è la scuola di Kerch, ai piedi del monte Mitridate con il relativo obelisco; fatto costruire dopo la 2° guerra mondiale per ricordare che kerch è stata una città eroe!!!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social