Turks and Caicos - Providenciales febbraio 2011

Dieci giorni a Providenciales sulla splendida spiaggia di Grace Bay

  • di ciac2003
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Siamo partiti da Roma con volo Alitalia (unito a Delta) per Miami delle 9.30, prezzo ottimo 530 € a/r. Piu’, se non si ha il visto nel passaporto per gli USA, si deve fare su internet obbligatorio il modulo ESTA, costa 14 € a persona e dura 2 anni.

Sull’aereo, nonostante l’ora, ci hanno dato subito il pranzo ed hanno abbassato le tapparelle proiettando il film. L’aereo era vecchio con solo schermi nei corridoi ma posti abbastanza spaziosi. Non hanno dato piu’ nulla da mangiare, né sono passati con le bibite fino alle 19.30 (ovvero 1 ora prima dell’arrivo a Miami ora locale 2.30 pm) quando ci hanno riproposto un sandwich. Ho scoperto solo quando mi sono lamentata che volendo si poteva andare a prendere salatini o biscottini. Consiglio comunque di portarsi panini e bottiglia d’acqua. Arrivati a Miami, anche se in transito verso le Turks and Caicos, si deve comunque fare il controllo per uscire e poi rifarlo per rientrare. Premunitevi di tanta pazienza: almeno 1 ora di fila per uscire e circa mezz’ora per rientrare. I terminal (concourse) sono lontani tra loro. Noi dovevamo arrivare alle 2.30 pm e partire alle 6.45 con American Airlines e tra controlli e spostamenti non ci e’ avanzato troppo tempo. Consiglio: considerando i tempi dei controlli conviene fermarsi qualche giorno a Miami. Il costo del biglietto Miami – Providenciales è stato di circa 500$ per a/r, acquistato via Internet. I bagagli arrivano subito, prima che si finisca il controllo passaporti, e vengono allineati vicino al nastro trasportatore da dipendenti dell'aeroporto.

Il taxi all'aeroporto di Providenciales è facile da prendere, c’e’ un tipo che ti chiede dove vuoi andare e ti dice quando salire. Il costo per Grace Bay è di circa 15€ a persona. Siamo arrivati al nostro hotel il Caribbean Paradise Inn verso le 9 di sera e siamo subito stati accolti calorosamente dal proprietario Jean Luc, francese, che ci ha offerto un bicchiere di vino, ci ha dato una bottiglia d’acqua e ci ha accompagnato nella nostra stanza. C’e’ un dispenser di acqua potabile nella zona colazione sempre disponibile.La stanza è confortevole, ampia con A/C e ventilatore, frigorifero, acqua calda ed un bel balcone coperto. La colazione è all’aperto e prevede caffè, latte, burro marmellata, muffin e pasticcini, frutta a pezzi. Non ci sono cose salate, né yogurth, né cereali ma è tutto fresco e abbondante e più che sufficiente. L’hotel ha anche una piccola piscina ed è piacevole con molte piante. Su richiesta danno il telo mare.

Per accedere alla spiaggia si passa attraverso un accesso pedonale ben indicato dell’hotel grace bay club (meno di 10 minuti).La spiaggia lunga 18 km è molto bella e ampia e sempre praticamente vuota. Molti corrono o passeggiano in riva. Il sole picchia e non si affittano ombrelloni o lettini ma si possono usare le capanne pubbliche che si trovano vicino al molo del club med e vicino all'altro molo più a ovest.

Soffia sempre vento (ad agosto sembra di no) ed il mare è di un bellissimo color turchese ma con onde a riva. Lo snorkelling si fa solo con l’uscita in barca (89$ mezza giornata ) oppure in un punto chiamato 'coral garden' a circa 3 km dal grace bay club, ci si arriva con una passeggiata sulla spiaggia, dove il reef (un po’ scarso) è a circa 10 metri dalla riva.

Abbiamo avuto difficoltà ad affitare l’auto perché erano esaurite presso tutti i rental essendo febbraio- marzo alta stagione. Ne abbiamo alla fine trovata una dal simpatico ‘scooter bob’s rental ‘ (che non affitta più scooter) a Turtle cave il quale ce l’ha data per 39$ + tasse e assicurazione facoltativa di 15 $, al giorni lasciandoci la facoltà di decidere il numero di giorni: due sono stati sufficienti.Ricordate che le tasse si applicano su tutti gli acquisti. La guida è a sinistra ma la maggioranza delle macchine hanno il volante dal lato nostro. Il traffico è poco e tutto è ben indicato tranne le spiagge , per cui anche con la guida a sinistra è facile. Unica avvertenza nelle rotatorie (sono parecchie) dare la precedenza a chi viene da destra ed è già dentro . Procuratevi la mappa gratuita con la rivista interessante: 'where when now' distribuita in hotel e nei negozi

  • 27316 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social