Splendida 'Provo'..

PROTAGONISTI: Mauri e Giusi; DESTINAZIONE: Turks and Caicos + chicago; TEMPO A DISPOSIZIONE: 20 gg; PERIODO: Agosto 2008 14/08: il giorno da noi tanto atteso finalmente è arrivato dopo l’ultimo bellissimo viaggio in Aprile ( Miami + Barbados ). Il ...

  • di Giu'Mao
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

PROTAGONISTI: Mauri e Giusi; DESTINAZIONE: Turks and Caicos + chicago; TEMPO A DISPOSIZIONE: 20 gg; PERIODO: Agosto 2008 14/08: il giorno da noi tanto atteso finalmente è arrivato dopo l’ultimo bellissimo viaggio in Aprile ( Miami + Barbados ). Il volo è con il nuovissimo Air One delle ore 12pm da MPX con destinazione Chicago, che in 9h 50min ci conduce al di là dell’oceano Atlantico sorvolando la Groenlandia ed il Canada.

Ci attende il “Comfort suites o’hare airport” soltanto per una notte, il tempo di dormire qualche ora e proseguire il nostro viaggio più riposati.

15/08: sveglia alle 3am, c’è il pulmino dell’hotel che ci attende alle 4am per portarci in aeroporto. Il volo è un Delta che parte puntuale alle 6am e via Atlanta, dopo uno scalo di 1 ora, ci conduce al piccolo aeroporto di Providenciales, dove atterriamo alle 13pm (ora locale).

La piccola isola dell’arcipelago di Turks and Caicos, a poche miglia da Miami e poco più a sud delle Bahamas, ci accoglie caldamente e ci avvolge con un vento abbastanza forte. Velocemente oltrepassiamo la dogana ed altrettanto velocemente arrivano le nostre valigie. Affittiamo una piccola Daihatsu bianca che ci accompagnerà soltanto per qualche giorno in attesa di sostituirla con una jeep, più adatta alle tante strade sterrate dell’isola. Cartina alla mano percorriamo la Leeward highway che taglia Provo ( chiamata così in gergo) da sud a nord, fino ad arrivare sulla spiaggia di Grace bay dove ci attende uno studio al ‘the Sands Resort’ E’ un posto molto tranquillo con edifici non più alti di tre piani direttamente sulla più bella spiaggia di Provo. Il nostro studio è molto carino con vista mare; pulito e confortevole ed il servizio molto accurato a conferma di quanto avevamo letto in merito all’elevato standard degli hotel presenti sull’isola. La parte di spiaggia davanti al “the Sands” è forse la più bella di tutta Grace Bay e ci affascina già dal primo istante per la sabbia fine come il talco e per i colori del mare, malgrado il tempo non proprio bello. Infatti piove ma x fortuna è solo una nuvola di passaggio, come del resto ce ne saranno altre durante il nostro soggiorno di 12gg.

Inizia così la nostra permanenza in questo paradiso terrestre che di giorno in giorno ci regala sempre sorprese affascinanti. Con la nostra macchina ci avventuriamo ogni giorno alla scoperta delle spiagge di ‘Provo’: ‘SAPODILLA BEACH’ è la prima spiaggia che visitiamo dopo aver sostituito la nostra macchina con una Jeep, la quale ci permette di seguire il percorso sulla South Dock Rd fino in fondo per poi girare a destra sulla Chalk Sound Dr e subito a sinistra sullo sterrato sino ad arrivare a questa spiaggia deserta con il mare cristallino e caldo... ne vale la pena ed il relax è assicurato... nei giorni successivi scopriamo ( nel vero senso della parola) che per raggiungere tutte le spiagge più belle, tranne GRACE BAY, bisogna armarsi di cartina, intuito ed un po’ di fortuna perché le strade asfaltate con un minimo di segnaletica terminano ed iniziano in miriade di percorsi sterrati senza alcuna indicazione e non segnalate sulla mappa: LONG BAY, che si trova sulla costa sud-est , ci delude un po’. Il mare è pieno di alghe, mosso e la spiaggia non frequentata e poco curata è il naturale cimitero delle CONCH; LEEWARD POINT , chiamata anche Pelican Bay per via del nome della stradina che la collega, è posizionata nella parte finale di GRACE BAY verso la nuova marina in direzione del famoso ed appena inaugurato Nikki beach Resort

  • 5970 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social