La turchia: una vera sorpresa

È passato veramente tanto tempo (8 mesi) e mi chiedo se riuscirò nel mio intento di riportare nn solo gli avvenimenti in ordine cronologico del viaggio in turchia dell'anno scorso (agosto 2005) con tutte le “dritte” utili per chi volesse ...

  • di maluni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

È passato veramente tanto tempo (8 mesi) e mi chiedo se riuscirò nel mio intento di riportare nn solo gli avvenimenti in ordine cronologico del viaggio in turchia dell'anno scorso (agosto 2005) con tutte le “dritte” utili per chi volesse intraprendere lo stesso viaggio, ma anche l'atmosfera che vi regnava, le sensazioni provate...Odori, gli sguardi della gente, la sorpresa nello scoprire paesaggi che facilmente avrebbero potuto trovarsi su pianeti lontani...Il nostro giro è stato: ISTAMBUL, CAPPADOCIA, MARE IN COSTA TURCHESE, PAMUKKALE, ISTAMBUL. È stato abbastanza impossibile inserire altre visite nei ns. 15 gg di vacanza, o per lo meno, avremmo potuto, ma avrebbe significato stressarsi, correre, vedere tutto di corsa con il potenziale rammarico di nn essersi fermati abbastanza a lungo nei vari luoghi da percepirne il vero spirito. Per vedere proprio tutto ciò che c'è da vedere in turchia, penso ci andrebbe come minimo un mese. Ma possiamo sempre tornarci per altre 2 settimane. siamo partiti, io e paolo, con il volo (andata e ritorno da istambul), le prime due notti prenotate in un alberghetto, poco più di un ostello, in una zona molto giovane di istambul ed una guida lonely planet; poca roba, ma è stato più che sufficiente ed essenziale per darci quella sensazione di libertà assoluta, anche se organizzata. Per fortuna la turchia offre ai turisti un paese con tutto l'essenziale per tutti i gusti. Cordialità ed efficienza degli addetti al turismo, cultura e tradizioni secolari, paesaggi naturalistici e siti storici unici al mondo, mare fantastico nonché prezzi veramente alla portata di tutti.

Bene. Ora finalmente si può partire.

Istambul. Cosa posso dire io su istambul che non troviate su siti e guide...È una città meravigliosa, crogiolo di culture, religioni e stili architettonici; mix di oriente ed occidente dove poter trovare moschee meravigliose accanto a centri commerciali degni delle più grandi capitali europee. L'alberghetto prenotato tramite un sito internet nella zona di sultanhamet, 1 min. A piedi dalla moschea blu, è quasi un ostello, si chiama sultan hostel, costa 50€ per una camera con bagno e colazione ma ha anche camere con bagno condiviso (pulito) se si desidera risparmiare ancora. Atmosfera backpackers da tutto il mondo, età media clienti 25 o meno. Dalla “sala colazioni” a terrazza sul tetto vista strepitosa sul mare da una parte, sulle moschee “blu” ed “aya sophia” dall'altra. Si è nel cuore di istambul. La colazione turca, impareremo presto, è un po' particolare. A parte pane burro e marmellata e bevanda calda a scelta, si ha un succo di arancia che abbiamo soprannominato “biochettasi” per via del gusto di medicinale ed una serie di “alimenti” dolci e salati che in italia nn ci sogneremmo mai di mangiare a colazione, tipo anguria, olive nere e formaggio feta, queste tre cose una costante in tutti gli alberghi. MA CHE ARIA SI RESPIRAVA IN QUELLA TERRAZZA!! mare, vacanza, paese mediterraneo e asia al tempo stesso! La strada in cui si trova il sultan hostel è piena di alberghetti e localini giovani, tipo birrerie con dehor dove persone di tutti i colori e nazionalità si godono i momenti “liberi” delle proprie vacanze bevendo una birra con un po' di musica (occidentale) e guardando la gente passare. Qualche gattino qua e là fa le fusa e si fa accarezzare.

Per la città è molto facile orientarsi con una cartina e con i mezzi pubblici (una specie di metropolitana leggera che dice i nomi delle fermate in modo che non ci si possa sbagliare), e, da non perdere assolutamente sono: la moschea blu (se le donne sono coperte fino ai piedi, si fa una + bella figura, anche se all'entrata loro forniscono uno scialle per coprirsi...), aya sophia, che è un'altra moschea ma da un bel po' di tempo sconsacrata, quindi fa museo e non necessita di abbigliamento particolare. Topkapi è il palazzo dei sultani. Nn si può perderlo ma a noi nn ha entusiasmato

  • 1428 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social