Istanbul, pro e contra

Siamo partiti venerdì 28.10. Da Innsbruck via Vienna per Istanbul con la Austrian Airlines. Il volo era ottimo (Airbus A 319 abbastanza nuovo) e puntuale. Abbiamo pernottato all'Hotel Angel's Home in Sultanahmet a € 80,00 per camera/notte, pagando in contanti, ...

  • di Michael Steurer
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo partiti venerdì 28.10. Da Innsbruck via Vienna per Istanbul con la Austrian Airlines. Il volo era ottimo (Airbus A 319 abbastanza nuovo) e puntuale.

Abbiamo pernottato all'Hotel Angel's Home in Sultanahmet a € 80,00 per camera/notte, pagando in contanti, altrimenti avrebbe chiesto 89,00 Euro.

L'albergo era abbastanza carino, la posizione era eccezionale (tra Blue Mosque e Hagia Sophia); la terrazza con un panorama stupendo. Posso tranquillamente consigliare quest'albergo, anche perche stando 5 notti era incluso il trasferimento airport-hotel-airport.

Per quanto riguarda i vari musei e moschee, i prezzi d'ingresso erano piuttosto cari (6-20 Euro); per certi ne vale la pena, per altri no (p.Es. La Cisterna).

Di ristoranti ce ne sono di vari tipi; noi abbiamo scelto di mangiare prevalentemente pesce o kebab (spiedini).

I prezzi erano ai nostri livelli, ossia 70-80 Euro a coppia, bevendo solo birra e acqua. Il vino è carissimo e di scadente qualità, meglio lasciar perdere.

Purtroppo in ogni paese ci sono i furbi che cercano di truffare i turisti, in turchia forse più che in altri paesi. Vi faccio qualche esempio: pagando il taxi, gli ho dato una banconota da 10 Lire e lui, velocissimo, l'ha cambiata con una da 1 Lira chiedendomi il resto. A questo punto, essendo sicurissimo di avergli dato 10, ho cominciato ad alzar la voce e minacciarlo di chiamare la polizia e lui...Guarda che caso... Ha detto che era a posto così...Bello, vero!!?? un'altro esempio: al ristorante volevo pagare con la mia VISA, ma il cameriere mi ha detto che la Visa non andava bene, perche avevano problemi con l'apparecchio POS (ovviamente voleva soldi in contanti, per non pagare le tasse e le spese relative alla carta di credito). Io gli risposi che non avevo intenzione di pagare in contanti (pur avendo con me sia Euro che Lire) e che volevo vedere per quale motivo non funzionava il POS. A questo punto il cameriere, tutto infuriato, prese la mia VISA, e ...Guarda che caso... Funzionava perfettamente...

E ancora: in un altro ristorante il cameriere mi chiese se volevo lasciare la mancia (quasi obbligatorio il 10%), e io, controllando il conto, avevo visto che aveva già aggiunto un buon 10%, glielo feci presente e lui...Faccia tosta... Mi rispose che erano le tasse!!?? alla mia domanda, di quali tasse esattamente si trattasse, mi rispose, che doveva controllare...E ...Guarda che caso... Il conto andava bene così com'era.

Fatto sta che dovete stare molto attenti ai conti in ristorante ed ai tassiti, ma, secondo me, se loro vedono che non ci state e che vi arrabbiate, capiranno che è meglio non fare i furbi.

Spero che questi consigli Vi siano utili.

Ciao da Bolzano.

Michael

  • 519 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social