Turchia fai da te (con bambino al seguito)

Viaggio itinerante con il nostro ometto di 4 anni, da Istanbul a Fethiye passando per la Cappadocia, Izmir e Pamukkale

  • di Vailas
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Quest'anno tra le varie mete, io e la mia famiglia, abbiamo deciso di fare un viaggio in Turchia. Ovviamente in fai da te! Oltre al racconto volevo aggiungere un po' di informazioni per chi viaggia con bambini piccoli e si fa delle remore a riguardo di questa meta, noi con il nostro piccolo di 4 anni non abbiamo avuto problemi.

Come al solito ho organizzato l'itinerario prima della partenza, scegliendo il percorso Istanbul-Cappadocia-Izmir-Pamukkale-Fethiye. Volo Roma-Istanbul andata con Pegasus e ritorno con Turkish (compagnia molto buona). Voli interni con Pegasus che si è dimostrata una ottima compagnia low cost con standard migliori rispetto alle corrispondenti europee come RyanAir ed EasyJet. Alberghi prenotati tramite Expedia e Booking (con la fantastica opzione "paga dopo").

ISTANBUL

Arriviamo ad Istanbul di sera dove ci aspetta la navetta privata dell'albergo (un po' cara, 55 euro per 3 persone, con gli shuttle si spende quasi la metà ma gli orari sono rigidi e si viaggia con altre persone) che ci porta in un'oretta (dall'aeroporto Sabiha Gokcen a Sultanahmet sono circa 60km) al Sultan's Inn dove ci dirottano all'albergo Deniz Houses (20 metri più avanti) in quanto le camere familiari si trovano solo in quella filiale. Ci danno una bella camera all'ultimo piano con letto matrimoniale e due letti singoli, molto spaziosa ed arieggiata. Al mattino sveglia presto e colazione (ottima turca/continentale) a buffet sulla terrazza dell'albergo con vista Moschea Blu :)

Armati di passeggino partiamo per l'itinerario prefissato per la prima giornata: Moschea Blu, Santa Sofia e Basilica Cisterna.

Moschea Blu - L'albergo era molto vicino all'area centrale quindi dopo pochi minuti ci troviamo alle spalle della fantastica Moschea Blu, da lontano sembra disegnata. Dopo aver visitato i giardini esterni iper-curati (uno standard in Turchia) ed il cortile esterno, ci mettiamo pazientemente in coda per entrare nella Moschea. Mentre attendiamo sbirciamo sotto il porticato dove sono presenti parecchie fontanelle utilizzate dai fedeli musulmani per la pulizia dei piedi prima dell'accesso nella struttura per le preghiere. Arrivati al "controllo" io e mio figlio passiamo tranquillamente (pantaloni al ginocchio, T-shirt e scarpe chiuse) mentre a mia moglie (leggings, T-shirt, velo e scarpe chiuse) forniscono una veste completa con velo con cui coprirsi. Finalmente entriamo dopo aver riposto le scarpe dentro delle buste, l'interno è molto imponente e decorato nei minimi dettagli, enormi colonne sostengono le imponenti cupole e, come ogni moschea, colpisce l'enorme spazio libero dedicato alla preghiera.

Santa Sofia - Usciti dalla moschea ci avviamo lungo il piazzale principale che la divide da Santa Sofia e ci cominciamo ad avvicinare a questa imponente struttura di fronte alla quale è presente un bellissimo giardino pieno di fiori e con una fontana al centro. Ci fermiamo in uno dei vari chioschetti ambulanti per prendere un simit (ciambelline di pane tipiche) con nutella per il nostro piccolo, che mangia avidamente! Ci soffermiamo un po' nella piazza rinfrescati dal piacevole vento di Istanbul, mi aspettavo un caldo afoso essendo in Luglio, invece la temperatura della città è ottimale, sui 26-27 gradi, accompagnata sempre da un piacevole vento proveniente dal Bosforo e dal Mar di Marmara. Dopo la solita fila ed il controllo al metal detector finalmente entriamo dentro Santa Sofia. Se la Moschea Blu è fantastica all'esterno ed un po' "spoglia" all'interno Santa Sofia è l'esatto contrario con degli interni veramente stupendi e maestosi. Purtroppo un lato dell'interno era occupato dalle impalcature dei lavori di restauro. Abbiamo speso molto tempo ammirando gli innumerevoli mosaici bizantini presenti sulle pareti, sui soffitti, sui pavimenti e sulle arcate della struttura. Appena usciti abbiamo fatto un giro per gli innumerevoli ristoranti e ne abbiamo scelto uno dove con circa 20 euro abbiamo mangiato a sazietà e con gusto

  • 18967 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social