Turchia on the road

Viaggio itinerante tra Istanbul, Cappadocia, Pamukkale, Bodrum e Fethiye

  • di De
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

SABATO 04 AGOSTO: Milano XP – ISTANBUL

Stamattina la sveglia suona prestissimo...alle 4.45 dobbiamo essere all’aeroporto perchè alle 06.45 parte il nostro volo della Turkis Airlines diretto MXP-Istanbul, 2 ore e 30 minuti di volo e atterriamo a destinazione.

Con un taxi raggiugiamo il nostro Hotel (45 lire turche), lasciamo i bagagli in camera e partiamo subito con la visita della città. Dato che il nostro albergo è situato nel quartiere di SULTANAMHET ci incamminiamo verso: SANTA SOFIA, la CISTERNA DELLA BASILICA (bella e suggestiva, un vero capolavoro di ingegneria che dimostra ancora una volta la grandiosità dell’Impero Romano) , la MOSCHEA BLU (decorata con tappeti ovunque e vetrate magnifiche), il PALAZZO TOPKAPI (residenza del sultano), la MOSCHEA di SOLIMANO, il GRAN BAZAR (il piu’ grande suk del mondo) e il Bazar delle Spezie, tutto questo nella zona di Sultanahmet. Vedere anche la BASILICA di S.SALVATORE a CHORA, ricca di mosaici ben conservati di epoca bizantina e passeggiando per il centro storico l’ Obelisco di Costantino e la Colonna di Apollo.

Nel mese di Agosto c’è il RAMADAM e terminerà proprio alla fine del nostro viaggio Sabato 18 Agosto.

Nel quartiere di Sultanahmet è d’obbligo andare a mangiare al Pasa Rami, vecchia casa ottomana in legno ristrutturata con ottimo gusto, sulla cui terrazza coperta è possibile mangiare prelibati piatti della cucina turco-ottomana e gustarsi la bellezza della moschea Blu; é un po’ caro rispetto alla norma, ma il luogo e il cibo valgono la spesa. Assaggiare anche la PIDA (una specie di pizza) e il GOZLEME (una specie di piadina al formaggio). Al famoso “Cicdem Pastenesi” prendere un delizioso budino al cioccolato con pistacchio, banane e scaglie di cioccolato. Assaggiare anche Kebab e i baklava (dolcetti di sfoglia con noci e pistacchi). Dopo cena per un momento di relax è possibile recarsi Cafe e Restaurant Palmiye per vedere uno spettacolo dei Dervisci (si trova tra la Moschea Blu e S. Sofia).

Verso sera prima di ritornare in albergo andiamo a rilassarci in uno dei tantissimi bagni turchi disseminati per la città: HAMMAN CEMBERLITAS, trattamento completo da 69 lire turche prevede massaggio scrub, bagno turco e massaggio con olio. Rimaniamo davvero soddisfatti.

Pernottamento: Nena Hotel nel quartiere di Sultanamhet.

DOMENICA 05 AGOSTO: ISTANBUL

Questa mattina ci svegliamo con molta calma, facciamo colazione sul terrazzo dell’hotel con vista panoramica e decidiamo di fare una mini crociera di 1 ora e mezza sul Bosforo, il battello termina la sua corsa in un piccolo villaggio di pescatori Andalou Kavagi dominato da una vecchia rocca che si affaccia nel punto in cui lo stretto si apre sul Mar Nero. Il molo di questo paesino è circondato da ristoranti di pesce dove è possibile pranzare a prezzi modici. Nel primo pomeriggio prendiamo il comodissimo tram e ci spostiamo nella zona di Istiklal Caddesi per comprare qualche souvenirs.

Questo quartiere ha in Istiklal Caddesi la sua via principale che dalla TORRE GALATA (il luogo migliore per osservare Istanbul dall’alto) conduce a PIAZZA TAKSIM. Il consiglio è di lasciare questa via per addentrarsi nel “dedalo” di vie circostanti che di giorno sono ricche di negozi tipici di antiquariato, arte, strumenti musicali che di notte i negozi lasciano il posto a locali, bar, ristoranti di tutti i gusti . Infine passiamo anche dal quartiere di Ortakoy nei pressi del ponte sul Bosforo

  • 6298 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social