Asti - Turchia in moto

entrare in asia su due ruote...

  • di albystiv
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Diario di bordo 2010

Asti - Turchia - Cappadocia (via Grecia)

COSTO VACANZA (tutto compreso) € 2.516,46 (Viaggio in coppia) BENZINA € 392,46 TOTALE € 2.908,92

KM tot 4400

15 Agosto 2010 Asti - Ancona e traghetto KM 500

Dopo lunghe contrattazioni eccoci qui sul traghetto che ci porterà in Grecia dove con la nostra Tiger percorreremo la strada che ci porterà in Asia... Partenza ore 6 con un'umidità del 100% e 14 gradi, la strada e stata scorrevole e priva di traffico, prezzo del traghetto Ancona-Ingoumenitsa (anek lines) 129€ prenotato mesi prima, traversata 17 ore.

16 Agosto 2010 Ingoumenitsa - Kalampaka KM 221

Sbarchiamo dalla nave alle 7.30 con un bel sole e una temperatura calda ma sopportabile peccato che man mano che trascorrono le ore il caldo diventa sempre piu intenso. Imbocchiamo l'autostrada A2 in direzione Ioannina, consigli: in autostrada non ci sono benzinai, bisogna uscire per trovarne uno. La benzina costa piu che in Italia. Passato Ioannina proseguiamo per Trikala, ma a Metsovo decidiamo di uscire e proseguire per la vecchia strada, il caldo si fa pesante. Arriviamo a Kalampaka per le 11.30 e dopo un breve giro d'orientamento per la città ci sistemiamo all' hotel Alexiou *** a 40 € con prima colazione; niente di speciale ma comodo e pulito. Nel pomeriggio visitiamo il sito di Meteore, in cui si trovano 6 monasteri costruiti sulla punta piu alta di queste alte montagne molto particolari per la loro formazione geologica. Io ed Alby ne visitiamo solo uno il piu grande, entrate 2€. Ben curato ma purtroppo rumoroso a causa di noi turisti, cosi perdendo la sua fondamentale silenziosità religiosa. Calispera a tutti.

17 Agosto 2010 Kalampaka - Alexandropolis KM 574

Sveglia alle 8.30, colazione, bauletti e ok si parte per il confine turco. Attraversiamo da ovest ad est la patria degli dei della leggende e dei miti, ma che per ora non ci ha praticamente colpito, caldo torrido e paesaggio desertico e poi....un silenzio... Insomma la immaginavamo diversa ma proprio per questo e bello viaggiare e conoscere. Percorriamo la A2 da Kalampaka ad Alexandropolis passando per Thessaloniki (Salonicco), citta caotica in periferia, il centro non lo abbiamo visitato. Mangiamo per pranzo in un area di sosta da un paninaro, attraverso l' autostrada costeggiamo il mare che sembra essere pieno di gente. Verso le 17.30 arriviamo ad Alexandropolis e dopo un po di giri per hotel dove la tariffa e di 65 € ne abbiamo trovato uno l'Hotel park per 50 € con colazione parcheggio interno e piscina, ottimo direi! Cena in un localino sul mare, tutto pesce, niente di che... Carino. Passeggiata per il paese, tanta gente e moltissimi locali dove mangiare e bere. Paesino carino ore 23.30 buonanotte.

18 Agosto 2010 Alexandropolis - Istanbul KM 322

Sveglia alle 8.30, colazione abbondante e via si parte per varcare il fronte turco. Il confine e arrivato quasi subito e dopo una complicata burocrazia: cioe far vedere passaporto, libretto, e carta verde a 5 persone diverse in 5 caselli diversi e con 5 firme diverse si passa finalmente la dogana e si entra finalmente in territorio turco! La prima cittadina è Ipsala, dove in una banca cambiamo soldi (in frontiera non ci sono change money), da qui parte la D100 che con i suoi infiniti rettilinei, sali e scendi, e buchi ci porta a Istanbul. Per benzinai e hotel no problem...però la benziana costa 1,85 euro al litro!! L'ingresso in città è più complicato del previsto, più di 12milioni di abitanti che creano traffico, confusionale e prepotenze, cartelli per il centro, neanche l'ombra ma solo grandi stradoni che si intrecciano. Dopo quasi 2 ore estremamente sfiancati raggiungiamo il Sulthanamhet (vecchia Istanbul)... Comunque seguite per BakirkÖy e siete sulla buona strada. L'hotel lo troviamo subito, anche perchè ce ne sono molti nel quartiere; dopo una doccia veloce usciamo e ci incamminiamo lungo le vive strade del Sulthanamhet..... Domani la seconda puntata! GULE' GULE'

19 Agosto 2010 Istanbul KM... Tanti a piedi

Sveglia tranquilla alle 9 e dopo una colazione così cosi per le 10.30 parte la nostra giornata da turisti per Istanbul, visitiamo: la moschea blu, l'Aya Sofia, il palazzo Tokapi (enorme) insiemi a una folla spropositata di turisti. Pranzo a base di kebap e nel pomeriggio ci tuffiamo nel quartiere del Gran Bazar...bhè ragazzi e una cosa davvero impressionante, un contorcersi di veicoli, stradine strette che ospitano piu di 4.000 negozi alla moda turca, pieno di colori e commercianti che ti invitano a guardare la propria merce, si trova davvero di tutto. Talmente espanso che va fino alla zona nord della vecchia Istanbul dove si trova il bazar delle spezie, un vero orgasmo per l'olfatto; questo quartiere termina difronte al ponte “Gala” da cui partono moltissimi traghetti per fare lamini crociera sul bosforo per Lt 10/5 € durata un ora e mezza, non hanno orari le partenze, aspettano che i battelli siano pieni ma sono non stop…

  • 5879 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. arkadius
    , 8/8/2011 08:21
    Da un Monferrino gravitante sull'Astigiano mi associo ai complimenti per il bellissimo racconto. Avendo visitato due volte la Turchia in quattro anni ma non in modo avventuroso come voi tanto di cappello
  2. stefyz
    , 7/2/2011 12:40
    Da un'astigiana come voi, complimenti! Bellissimo viaggio e bellissimo racconto!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social