Come Thelma e Louise...ma con un finale diverso!

Cari viaggiatori per caso, dopo Siria e Giordania son qui per raccontarvi il mio viaggio in Turchia. Il mio nome è Alessandra, sono partita con un’amica, anche lei Alessandra e siamo state due settimane, dal 27 luglio al 10 agosto. ...

  • di Alese
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Cari viaggiatori per caso, dopo Siria e Giordania son qui per raccontarvi il mio viaggio in Turchia.

Il mio nome è Alessandra, sono partita con un’amica, anche lei Alessandra e siamo state due settimane, dal 27 luglio al 10 agosto. Abbiamo speso 1300 euro a testa tutto compreso (volo, alberghi, automobile per 10 giorni, pasti, regalini...).

Comincio col dire che per tutto quello che c’è da vedere due settimane sono proprio poche, anche perché ho sottovalutato un po’ le distanze da percorrere in automobile (la Turchia è proprio vasta!) e ho dovuto rinunciare a molte tappe. Abbiamo così deciso di visitare solo la parte occidentale, brevemente il nostro giro è stato questo: Istanbul, Pergamo, Efeso, Afrodisia, Pammukkale, Patara, Kirali, Termessos, Cappadocia per un totale di 2500 Km.

27 LUGLIO Siamo arrivate la notte del 27 luglio a Istanbul, abbiamo alloggiato in uno dei moltissimi alberghetti che popolano Sulthanammet.

28 29 30 LUGLIO 28 29 30 luglio completamente dedicati alla visita della città. A questo punto dirò una cosa che mi renderà molto impopolare ma Istanbul un po’ mi ha delusa: semplicemente meraviglioso il Topkapi, unico l’harem e il tesoro, mistica Santa Sofia con quell’intrecciarsi di religioni ed emozionante la moschea blu, io però non ho ritrovato gli odori, i colori l’essenza propria del medio oriente, atmosfere che ho respirato ad Aleppo o a Damasco qui non le ho rivissute. Una città a cavallo tra oriente e occidente ma forse aggiustata troppo a misura del turista, proprio non riesco a trovare un senso a quei prati all’inglese fuori la moschea blu, mi sembra non le appartengano, non le si addicano! 3 giorni comunque sono proprio al limite, a mio avviso sono necessari 4 giorni pieni per ritenersi soddisfatti, infatti noi non siamo riuscite a visitare la città moderna.

Vi consiglio il ristorante...Prenotate il giorno prima e avrete un posto sulla terrazza con una vista molto romantica sul Bosforo. E poi non potete anzi non dovete perdervi l’hammam: noi siamo andate al Cagaloglu Hamami una mattina verso le 9:00, c’eravamo solo noi ci siamo fatte fare il saponage e il massaggio...Non posso descrivere la sensazione, lo dovete provare assolutamente, non vi preoccupate di nulla vi danno asciugamani, fon, stanzino per cambiarsi è tutto organizzato benissimo, è una meraviglia! 31 LUGLIO Istanbul-Pergamo Km 525 La mattina del 31 luglio alle 8:00 abbiamo preso l’automobile che avevamo noleggiato su internet, alla europcar in topcu caddesi (vicino a piazza TASKIM), l’abbiamo pagata 600 euro per 10 giorni, e l’abbiamo lasciata a Urgup in Cappadocia. Alle 8:30 eravamo già in movimento alla volta di Pergamo dove siamo arrivate dopo 8 ore di marcia ininterrotta! 1 AGOSTO Pergamo-Efeso Km 240 Abbiamo dedicato la mattinata alla visita di Pergamo. Siamo arrivate la mattina presto, c’erano pochissimi turisti, se potete ve lo consiglio vivamente perché il teatro è collocato in una posizione molto suggestiva. Certo piange un po’ il cuore a vedere due grossi pini piantati al posto del famoso altare, (che si trova al Pergamom museum di Berlino). L’anno scorso ho avuto la fortuna di vederlo e con l’immaginazione ho cercato di materializzarlo sulla collina di Pergamo, sarebbe stata una visione meravigliosa! Dopo la visita ci siamo dirette a Efeso, abbiamo trovato l’albergo e poi ce ne siamo andate in spiaggia. La spiaggia di Efeso è enorme, con sabbia gialla, molto sporca e il mare pieno di alghe...Insomma non mi ha particolarmente entusiasmato

  • 1093 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social