Passaggio ad Est

Ciao mi chiamo Paolo e voglio raccontarvi alcune tappe della mia crociera di nozze svoltasi qualche mese fa. Io e mia moglie ci siamo imbarcati sulla Costa Europa il 28 maggio 2007 nel porto di Savona con destinazione mar Nero. ...

  • di PF78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Ciao mi chiamo Paolo e voglio raccontarvi alcune tappe della mia crociera di nozze svoltasi qualche mese fa.

Io e mia moglie ci siamo imbarcati sulla Costa Europa il 28 maggio 2007 nel porto di Savona con destinazione mar Nero.

La prima tappa il giorno seguente la partenza è stata Napoli dove abbiamo (provato) a visitare le rovine di Pompei ma causa un improvviso nubifragio e il poco tempo a disposizione ( solo 2 ore) abbiamo solo intravisto poche cose ma la sensazione è stata positiva dei resti recuperati e restaurati perfettamente.

Ripreso la navigazione ci siamo lasciati alle spalle lo stretto di Messina, abbiamo attraversato il mar Egeo con tutte le sue meravigliose isole e siamo entrati nello stretto dei Dardanelli (il punto piu’ stretto è di 1250 m.) costeggiato da distese di prati e di tanto in tanto si intravedevano villaggi di pastori.

Dopo circa 5/6 ore siamo entrati nel mar di Marmara e dopo un intera notte avremmo raggiunto finalmente Istanbul dopo 2 interi giorni di navigazione.

Alle ore 5.00 a.M. Del 01/06 sono salito sul ponte piu’ alto della nave e ho potuto assistere all’entrata nel Bosforo (canale che divide in due parti Istanbul e collega il mar di Marmara al mar Nero, in piu’è il confine naturale tra Europa e Asia) con il Corno d’ oro ( è un estuario che divide la città di Constantinopoli l’attuale Istanbul) e in risalto Sultanahmet camii o moschea blu con i suoi sei minareti .

Una volta attraccati siamo saliti su un pulman e con una guida abbiamo iniziato la lunga giornata ma affascinante visita alle bellezze della citta’.

La prima tappa è stata proprio la moschea Blu che si raggiunge a piedi attraversando l’ antico ippodromo bizantino dove rimangono pochi resti, ma sono ancora visibili una parte dei monumenti che ne decoravano il centro: l'Obelisco di Teodosio, la Colonna Serpentina in bronzo e la Colonna di Costantino.

Giunti finalmente davanti alla moschea ci siamo incolonnati e abbiamo atteso qualche minuto prima di entrare cercando di salvarci dagli estenuanti venditori ambulanti turchi.

L’interno della moschea e’ stato in ogni senso mozzafiato sia per gli immensi decori dorati rischiarati dalla luce che filtra da 260 finestrelle e che conferiscono alla grande sala della preghiera un'atmosfera suggestiva quanto surreale e sia purtroppo dal forte odore di piedi .

Dopo un paio di minuti siamo usciti e ci siamo diretti al palazzo Topkapi dove intorno al 1400 risiedeva il sultano di Costantinopoli.

Il palazzo attualmente è adibito a museo e contiene gli splendidi manufatti che formano il tesoro del sultano ed e’ caratterizzato da magnifici giardini e ricco di decorazioni dorate.

Terminata la mattinata e dopo un fugace pranzo a bordo della nave il pomeriggio è iniziato con una veloce visita alla mostra dei tappeti turchi in un immenso negozio dove si aveva la facolta’ di acquistarli ma purtroppo i prezzi erano stranamente troppo elevati, (200 € per un tappetino da bagno) cosi’ siamo usciti e da soli (dopo esserci accordati con la guida) ci siamo recati al gran baazar , che rappresenta da solo un intero quartiere, alle porte del ponte di Galata. È un vero e proprio dedalo di strade traboccante di bottegucce colorate, un labirinto animato da un'attività febbrile, è ciò che rimane dei caravanserragli antichi. È anche il più grande mercato coperto del mondo, con le sue stradine coperte di volte dipinte da cui traboccano mercanzie, una più esotica dell'altra.

Conclusosi il giro ci siamo ritrovati con la guida nel luogo prestabilito e ci siamo recti nella vicina basilica di Santa Sofia che come la moschea Blu siamo rimasti senza fiato a vedrere gli interni arricchiti con mosaici, marmi pregiati e stucchi: colonne in costoso profido o marmo verde della Tessaglia sono impreziosite da capitelli finemente scolpiti

  • 1445 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social