Istanbul di Silvia e Andrea

Siamo atterrati a Istanbul alle 16.30 ma ora che siamo arrivati all’albergo erano le 18… prima di entrare nel territorio turco c’è da fare il visto (10 euro) poi cambiare qualche soldo (cambio vantaggioso a 1.82, x cui 50 euro ...

  • di silvalo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siamo atterrati a Istanbul alle 16.30 ma ora che siamo arrivati all’albergo erano le 18... prima di entrare nel territorio turco c’è da fare il visto (10 euro) poi cambiare qualche soldo (cambio vantaggioso a 1.82, x cui 50 euro sono 90 lire turche all’incirca, praticamente sempre all’incirca è come con le vecchie lire nostre, 10 lire turche = 10 mila lire. Poi 40 minuti di taxi, x fortuna all’aereoporto dall’Italia abbiamo conosciuto 2 ragazzi e abbiamo condiviso il taxi scambiandoci le prime impressioni. Costo taxi 15 lire turche a coppia (30 lire turche). La prima impressione è stata si un sacco di verde e di fiori, è la città del tulipano, che infatti conpare un po’ ovunque, anche nei magneti da attaccare al frigorifero. Trovare l’albergo è stata un’impresa xchè i taxisti nn sono sempre di istanbul, a volte vengono dalle campagne, nn conoscono la città, e, inerpicandoci x il sulthanameth, dove avevamo preso l’albergo, abbiamo chiesto a tantissima gente se conosceva i nostri 2 alberghi. Umay hotel e orient express. Alla fine, arrivati alla piazza tra la moschea blu e santa sofia siamo scesi dal taxi decidendo di cercare a piedi, che avremmo fatto prima... Intanto ci eravamo fatti un giro panoramico di tutti gli alberghi visionati in internet sui vari siti: expedia (ma li dava troppo cari), e dreams (dove mi sono fatta sfuggire quello con il bagno turco all’interno), e infine booking.Com, che è quello con il quale alla fine abbiamo prenotato l’umay...Modesto ma carino x 140 euro x 4 notti (in due), mentre l’aereo ci è costato di +...223 euro (a testa).. Così chiedendo un po’ qua e un po’ la, e incontrando i primi italiani (ce ne erano tantissimi), siamo arrivati all’hotel, dietro la moschea blu scendendo x 2 stradine (difficili al mattino da rsalire)... la receptionost nn conosceva bene neanche l’inglese ma è stata gentile xchè mi ha aiutato a portare le valige (difficile il trolley sull’acciottolato..).

Ci sono rimasta male quando mi ha detto che l’hotel aveva la terrazza sul tetto, xchè così diceva la descrizione, ma alla fine ho scoperto che gli alberghi che ci erano sfuggiti, che avevano terrace bar, nn l’avevano ancora aperta xchè faceva ancora troppo freddo...Dal 21 al 25 aprile da loro è ancora freschino, si vede che arrivano le correnti del mar nero e poi le nostre alpi creano davvero un microclima.

La camera carina, ma con i twin bed invece che matrimoniale, così ce lo siamo uniti noi, scoprendo un buco nel muro, ma nn importa, pulito e confortevole.

Usciti subito, alle 19, abbiamo girato un po’ da fuori la moschea blu,...Me la immaginavo + grande, considerando che è stata fatta sulla copia del taj mahal...Ma carina poi di notte girano i gabbiani sui minareti veramente scenico..

Ci siamo fermati a mangiare in un posto all’aperto, la prima sera faceva ancora caldino, giacchetto di pelle, carino, con la musica incorporata, si chiama la mese qualcosa, appena sotto la moschea blu andando verso il quartiere inglese. Mangiato bene, un kebab fatto a piatto, x il totale di 30 lire in 2 (17 euro), con la compagnia dei gatti, almeno 3 x tavolo...X fortuna che li adoro, istanbul è la città dei gatti...Anche xchè altrimenti, dice andrea, ci sarebbero tanti topi, visto che lasciano x tanto tempo i sacchi dell’immondizia in strada. Ma a parte questo la città è molto carina e tenuta molto bene...Poi appena si scendono le stradine che dal sulthanameth vanno verso il mare di marmara ci si trova in quartierini + diroccati, tipo l’umay, tutto ristrutturato di fianco a una casa fatiscente

  • 2416 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social