Capodanno turco

Siamo partiti io e lorenza una mattina mentre il sole sorgeva, era il 28 dicembre e non faceva molto freddo. avevamo prenotato tramite lastminute.com un pacchetto volo+hotel per istanbul, 5 notti al prezzo di 430 € a testa. Pochi giorni ...

  • di nathan78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siamo partiti io e lorenza una mattina mentre il sole sorgeva, era il 28 dicembre e non faceva molto freddo.

Avevamo prenotato tramite lastminute.Com un pacchetto volo+hotel per istanbul, 5 notti al prezzo di 430 € a testa. Pochi giorni prima della partenza ci hanno telefonato dalla air one per dirci che non effettuavano più voli verso la turchia, se volevamo ci avrebbero rimborsato altrimenti saremmo partiti a spese loro con la turkish airlines: ovviamente abbiamo optato per questa seconda scelata, e devo dire che ci è andata discretamente bene, gli aerei della compagnia turca sono buoni e il pranzo a bordo è discreto. Purtroppo però questo cambio ci ha fatto perdere un bel pò di ore di vacanza, in quanto mentre con la air one saremmo arrivati ad istanbul di pomeriggio e ripartiti di sera, con la turkish siamo atterrati di sera e siamo ripartiti di mattina.

28/12/2006 arriviamo a istanbul e subito ci aspetta in aeroporto un signore che ci avrebbe portati in albergo. Questo servizio lo avevamo prenotato su internet direttamente contattando l'hotel, ma ora possiamo dire che non ci è convenuto in quanto abbiamo pagato 22 € mentre il taxi per il centro costa sicuramente meno! l'albergo era lo star holiday, le camere non erano granché, anzi diciamo pure che era un pò trasandato, ma il vantaggio era che la posizione era ottima: stavamo di fronte la mosche blu, al centro di sultanhamet, il cuore della città.

Era ormai tardi, quindi seguendo i consigli della lonely planet siamo andati a mangiare in un posto poco distante, il rumeli, dove abbiamo assaggiato i primi kebab. Poi siamo andati in un locale davvero caratteristico, il cafè mesale, proprio sotto la mosche blu, dove si fuma il narghilé, si beve tè e si ascolta musica dal vivo mentre qualcuno balla...

29/12/06 alle 5 di mattina ci sveglia il muezin che dagli altoparlanti della moschea blu richiama i fedeli alla preghiera: mi affaccio alla finestra e vedo che c'è davvero qualcuno che a quell'ora va a pregare...

Ci riaddormentiamo per svegliarci di nuovo tre ore dopo.

Visitiamo la moschea blu passando attraverso l'ippodromo, un grazioso parco in cui si trova l'obelisco di teodosio, una colonna egiziana fatta trasportare a costantinopoli appunto da teodosio.

La moschea blu è maestosa, ci fanno togliere le scarpe all'ingresso ed entriamo: subito mi colpisce la differenza con le nostre chiese, che mi danno il senso di chiuso e in cui tutto è rivolto verso l'altare. La moschea mi dà invece un senso di aperto, la sua struttura circolare non dà punti di riferimento, le ampie vetrate creano molta luminosità.

Ad un centinaio di metri dalla moschea blu c'è la struttura che più mi ha affascinato: aya sofya! aya sofya è l'emblema di ciò che rappresenta istanbul: un punto d'incontro tra culture diverse, opposte ma intrecciate da molte similitudini. Aya sofia è stata un'imponente chiesa cristiana, poi una maestosa moschea, ed oggi un simbolo della laicità.

A distanza di pochi metri si ammirano mosaici che raffigurano santi cristiani e giganteschi medaglioni con iscrizioni arabe che ricordano allah e maometto.

Un tempo ogni mosche aveva il suo hamam, e quello di aya sofia è situato proprio lì di fronte: oggi è diventato un negozio di tappeti, ma si può comunque visitarlo e lo consiglio a chiunque è curioso di spaere come è fatto un bagno turco ma non ha voglia di provarlo! sempre lì vicino c'è la cisterna basilica, una cisterna sotterranea che risale all'epoca bizantina. Scendendo sotto terra si respira un'atmosfera misteriosa, umida e fredda, ma che vale la pena provare dal vivo, fino alla fine del percorso pedonale in cui vi è una colonna molto bella la cui base è composta dalla testa della medusa

  • 2697 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social