Tunisia: tour sahariano in 4x4

Capodanno in Tunisia Tour sahariano in 4x4 26 dicembre 2005 - 2 gennaio 2006 1° giorno – Italia/Djerba Arrivo all’aeroporto e trasferimento in albergo. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel. 2° giorno – Djerba, Medenine, Tataouine, Chenini, Ksar Ghilane (300 ...

  • di Biurstel
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Capodanno in Tunisia Tour sahariano in 4x4 26 dicembre 2005 - 2 gennaio 2006 1° giorno – Italia/Djerba Arrivo all’aeroporto e trasferimento in albergo. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel.

2° giorno – Djerba, Medenine, Tataouine, Chenini, Ksar Ghilane (300 km) Dopo la prima colazione, oltrepassato il ponte romano, arrivo a Medenine e sosta per la visita delle tipiche ghorfas, antichi granai berberi, la cui forma ricorda quella di un alveare. Proseguimento per Tataouine, sosta per il pranzo. Nel pomeriggio proseguimento per Chenini e visita dell’antico villaggio. Si raggiunge, prima del tramonto, l’oasi lussureggiante di Ksar Ghilane, dove si pernotta in un accampamento posto nei pressi di una piscina naturale di acqua termale.

Si dorme nelle grandi e basse tende usate da tempi immemorabili dai beduini nomadi. I servizi (in muratura) sono molto semplici, la cena è cucinata sulle braci, ma i disagi sono ben ripagati dall’emozione della magica notte sahariana sotto le stelle.

3° giorno - Ksar Ghilane/Douz/Nouail/Sabria/Zaafrane/Douz (150 km) Dopo la prima colazione si prosegue su pista attraverso il deserto in direzione dell’oasi di Douz. Passeggiata facoltativa a dorso di dromedario (da pagarsi in loco). Dopo pranzo, visita delle oasi di Nouail, Sabria e Zaafrane. Cena e pernottamento in hotel a Douz.

4° giorno - Douz/Kébili/Chott El Jerid/Tozeur/Nefta (150 km) Dopo la prima colazione partenza per Tozeur via Kébili attraverso il Chott El Jerid: il deserto di sale dalle mille sfumature di colore. Sosta all’oasi di Tozeur, con visita del museo “Dar Cheraït”. Sistemazione in albergo e pranzo. Nel pomeriggio proseguimento per Nefta e visita panoramica della “Corbeille”.

Ritorno a Tozeur, cena e pernottamento in albergo.

5° giorno - Tozeur/Oasi di Montagna/Tozeur (150 km) Dopo la prima colazione partenza per i villaggi di Chebika, Tamerza e Mides incastonati nelle montagne. Ritorno a Tozeur per il pranzo. Pomeriggio a disposizione, cena e pernottamento in albergo.

6° giorno - Tozeur/Gafsa/Sbeitla/Sfax (320 km) Dopo la prima colazione partenza per Sbeitla, via Gafsa, visita dell’antica città romana di Suffetula. Pranzo e continuazione per Sfax. Visita della città vecchia.

Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

7° giorno - Sfax/Gabès/Matmata/Djerba (280 km) Dopo la prima colazione partenza per Gabès, città che ha avuto un importante ruolo commerciale come punto d’incontro tra piste sahariane e costiere, e visita dell’oasi. Continuazione per Matmata e visita delle tipiche abitazioni troglodite e pranzo. Nel pomeriggio proseguimento per Djerba via Jorf, cena e pernottamento in hotel.

8° giorno - Djerba/Italia Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

DIARIO DI VIAGGIO 1° giorno (26 dicembre 2005) Partiamo da Trieste intorno a mezzogiorno per arrivare a Bologna con largo anticipo (verso le 15.30 – il volo parte alle 18.30). Lasciamo la macchina al Parcheggio P4 dove un bus navetta gratuito ci porta fino all’aereoporto.

Volo Nuvolair in perfetto orario e dopo due ore siamo a Djerba. Controllo dei passaporti (a dire il vero un po’ lento), ritiro dei bagagli (tutto ok) e di corsa al bus numero 90 (quello dedicato a chi partecipa al nostro tour). L’autobus fa una breve sosta per far scendere chi ha scelto di passare tutta la settimana a Djerba e poi arriva al nostro hotel (Abir – 3 stelle). L’albergo non è un granchè e la cena è da dimenticare (speriamo sia colpa dell’ora tarda...)

  • 2155 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social