Weekend a Tunisi

Un paio di giorni a Tunisi, per annusare atmosfere arabe ed africane, ma a due passi da casa nostra.

  • di dabr70
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Un altro breve weekend alla scoperta di una capitale, ma questa volta non un capitale europea, bensì... africana. In realtà Tunisi è vicina a Roma molto più di tutte le altre capitali europee. Un'ora di volo è sufficiente per assoporare un po' di Africa.

Volo Alitalia, ottimo per orario venerdì mattina, ore 9.20. Alle 10.40 siamo già a Tunisi, aeroporo Carthage, ed in breve già fuori. Attenzione ai Taxi. E' normale pagare lo scotto del turista al primo approccio. Anche 10 EUR sono tantissimi per farsi portare dall'aeroporto in centro. Il nostro albergo sta in Avenue Mohamed V, Hotel Maison Blanche, prenotato tramite Destinia.com, ottimo, 70 EUR a notte la doppia, per una camera bellissima, grande, bagno enorme con doccia, vasca, tutto in ceramica tunisina, letto grande a baldacchino, salotto con divano e poltrone, tavolo con quattro sedie, insomma un ottimo albergo, con superbe colazione. Unica pecca... la mancanza di connessione Internet WiFi, ma per due giorni si può anche stare senza Internet. Comunque un hotel veramente da consigliare e ove ritorneremmo volentieri.

Subito tuffiamo nella città, percorrendo a piedi tutta la Avenue Mohamed V, fino alla piazza dell'Orologio (Place 7 Novembre 1987), da dove parte Avenue Bourguiba, la strada principale del centro di Tunisi, piena di caffè, negozi, alcuni alberghi, il Teatro Municipale, la Cattedrale di San Vincenzo de Paoli. Da Avenue Bourguiba si diramano molte strade caratteristiche (Rue de Paris, Rue de Alger, Rue d'Hollande), ma la nostra meta è la Medina, che poco dopo la fine di Avenue Bourguiba, dopo Place Independance, alla piazza Bab Bahr, dove si apre la Port de France.

La Medina ci ha proprio affascinato. Dalla stradina principale in leggera salita (Jamaa Ezzitouna), si diramano altri vicoletti, tutti da scoprire. Ma risalendo verso la Kasbah è un continuo di negozi, botteghe di artigiani, caffè, forni che vendono dolci. Tutti ci chiamano, ci invitano ad entrare nel loro negozio. C'è tanta roba, anche molte cose belle e di vero artigianato, ma per qualsiasi cosa occorre contrattare e se per caso sei interessato ad un oggetto... la trattiva diventa pressante, ma anche divertente. Sul tetto di alcuni palazzetti si aprono terrazze con viste meravigliose sulla Medina, con i tetti banchi, i minareti delle moschee, le terrazze maiolicate. Ci sono vicoli e passaggi dedicati ad un solo tipo di merce, le gioiellerie, i negozi di vestiti, i negozi di spezie, i venditore di tè lungo la strada. La maggior parte dei negozietti sono fatti per i turisti, ma si possono trovare anche negozi e botteghe frequentati dai tunisini.

La gente è gentile e simpatica con noi italiani. Tutti sanno parlare un po' di italiano, ed è buffo quindi parlare con loro mischiando italiano, francese, inglese e magari anche spagnolo. Arriviamo in cima alla Medina (La Kasbah), alla porta opposta rispetto a quella da cui siamo entrati. Qua c'è molta più pace, e vediamo alcuni edifici governativi, universitari e l'Hotel de Ville. Ma subito si rituffiamo nella Medina, passando questa volta per i vicoli della Kasbah e del Souk della Medina, pieni di bancarelle e negozi di frutta, verdura, spezie, carne, dolci... Scendiamo fino a ritornare alla Place Independance dove ci fermiamo per mangiare e bere qualcosa. Poi, sempre a piedi, seguendo il percorso di un tram metropolitana leggera torniamo stanchi in albergo, ma soddisfatti per questo primo contatto con la città.

Cena al Ristorante Mosaique, consigliato dall'albergo, vicino all'hotel, ma un po' triste e poco divertente, ma sicuramente a buon prezzo: abbiamo mangiato cous-cous di pesce e ottimo filetto

  • 8421 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social