Monastir

Ho letto i racconti dei turisti che sono stati in vacanza in tunisia, dalle parti di monastir e sousse. In diversi racconti leggendo la descrizione della spiaggia e del mare, si parla della presenza di alghe o meduse piccolissime è ...

  • di miki1961
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: 3500
 

Ho letto i racconti dei turisti che sono stati in vacanza in tunisia, dalle parti di monastir e sousse. In diversi racconti leggendo la descrizione della spiaggia e del mare, si parla della presenza di alghe o meduse piccolissime è urticanti. Conosco la tunisia in particolare quella zona ci sono stato diverse volte, devo confermarmo pienamente questi inconvenienti marini. Ho solo da aggiungere che in europa o in qualche altra nazione del bacino nord del mediterraneo balneazione sarebbe vietatissima, in queste condizioni. la temperatura dell'acqua del mare per la presenza di industrie elettriche, chimiche e altro che scaricano le acque reflue in un canale che sfocia a mare tra sousse e monastir è più calda e favorisce il proliferare a dismisura di alghe con tutte le conseguenze del caso. Per me che vengo da napoli non si può parlare di mare ma di un mare ridotto a una fogna. I tunisini devono scegliere se in quella zona vogliono promuovere il turismo o continuare con industrie incompatibili con l'ambiente circostante. Se vogliono il turismo devono assolutamente cambiare idea. Anche se il costo di un soggiorno può sembrare contenuto, andare in vacanza su una fogna non è mai bello.

Se volete saperne di più ho anche qualche foto che prova ciò che ho scritto. Saluti e buon ferragosto a tutti.

  • 978 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social