Tunisia, la bes

Nella mia mente ho deciso la mia meta di viaggio due mesi prima ma sono rimasta un pò in dubbio fino all'ultimo perchè avendo già visitato altri paesi arabi, avevo la paura di non trovare qualcosa che ancora potessi stupirmi...ed ...

  • di siriago
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Nella mia mente ho deciso la mia meta di viaggio due mesi prima ma sono rimasta un pò in dubbio fino all'ultimo perchè avendo già visitato altri paesi arabi, avevo la paura di non trovare qualcosa che ancora potessi stupirmi...Ed invece è andata davvero bene. La mia vacanza trascorsa assieme alla mia dolce metà ha portato anche dei cambiamenti dentro di noi..Si perchè quando hai tanto nelle vita e vedi che però potresti vivere benissimo anche con la metà di quello che hai, qualcosa nasce...

Tunisia libera: senza agenzia e con assoluto bisogno del passaporto!!!!!!!!! Siamo partiti alle 10.00 am dal Porto di Genova (avventura) dove abbiamo svolto tutte le formalità dei documenti ( PORTARE IL PASSAPORTO), controlli valigie, assegnazione cabina esterna n°7171. La nave (Grandi Navi Veloci-Majestic) non è proprio bella, anzi diciamo che è un pò vecchia,ma abbiamo passato le nostr 24 ore di viaggio sulla pontigia a prendere il sole con un drink tra le mani e poi tutti a nanna. La sveglia è stata la voce della signorina che annunciava l'arrivo in un ora: quindi cappuccio e brioches, valigie e pronti per scendere a Tunisi ( Porto la Goulette). ( Tutto in orario). All'arrivo eravamo un pò persi perchè nessuno ti indica dove andare ma devi intuirlo da solo..Comunque basta una frasetta in francese o arabo ( io per fortuna parlo arabo) e tutto si sistema. Arrivati negli uffici per uscire dal porto abbiamo avuto tutti i controlli di routine ( documenti, valigiie, domande insolite) ma comunque tutto bene. Usciti dal porto abbiamo dovuto cercare un mezzo di trasporto per andare ad Hammamet. Fortunatamente si è proposto un ragazzo di nome Mohammed, paffutello ma molto gentile e simpatico che si è proposto anche per il ritorno se avessimo voluto ( così è stato). Mohammed ci ha fatto visitare un pò tunisi che passa dalla vecchia-tipica-bella Tunisi alla parte più moderna..

Siamo arrivati ad Hammamet verso le 12.30 e abbiamo cercato il nostro Hotel. ( prenotato da internet). Hotel bellissimo, spiaggia bella e accogliente, pulizia al top e gente bravissima. Voto 10! Ho incominciato da subito a parlare arabo con i ragazzi più giovani ( Luca parlava un italofrancarabo) e questo a portato già dal secondo giorno alla nascita di grandi amicizie con tutte le persone che incontravamo. Le attività che abbiamo fatto sono state: la cammellata, il quad, vela, surf(minimo). Siamo diventati parte di una compagnia di ragazzi: Hamdi, Mohammed,Marwen,Sophiene,Abdelaziz..Tutti fantastici. Ci hanno portato a mangiare il cous cous a casa loro ( era troppo piccante!!!!!!!!!!), siamo andati a ballare nelle discoteche, a visitare le due medine ( la vecchia è decisamente favolosa, la nuova orribile, cioè una finta), abbiamo fumato il narghilè, bevuto le grappe locali, la Buga...Insomma abbiamo passato davvero tutti i nostri giorni come se fossimo di Hammamet da una vita.

Con loro abbiamo potuto capire, comprendere, affrontarci, discutere, litigare sulle nostre religioni: musulmani e cattolici. Come noi, pensano che tutte le persone del mondo sono uguali di diritti e di doveri, e che bisogna vivere e lasciar vivere. Proprio al nostro ritorno, si stavano preparando al ramadam ( 24 settembre-24 ottobre) e quindi anche in questa situazione ci siamo fatti spiegare tutte le varie dinamiche..Molto interessanti! Anche perchè solo chi è ignorante nei confronti della vita si può permettere di giudicare prima di toccar con mano...

L'unico problema è, effetivamente, il troppo insistere nei suok per comprare..Ma basta ringraziare e andare per la propria strada! Il ritorno, sempre insieme a Mohammed, è stato tranquillo, con tutti i saluti, scambi dei numeri di cellulare, indirizzi, pianti, frasi d'amore...Insomma una tragedia greca! Nave alle 18.00 e arrivo a Genova alle 21.00..Un pò in ritardo..Ma senza problemi. Valutazioni personali: Se avete già dei pregiudizi sui paesi arabi, state a casa e non andate in Tunisia per rompere le scatole. State a casa! La vita non costa cara, ma non lasciastevi prendere dalle mance generose e fate beni i calcoli per arrivare alla fine. Godetevi, sempre facendo attenzione, tutto quello che è diverso da voi e cercate di vivere emozionandovi per tutto quello che fate.. Io alla Tunisia do proprio un 10 con lode. Anche se il mare non è quello dell'egitto o dei caraibi, il mangiare non è da 5 stelle...Io ve la consiglio proprio...Al massimo poi non ci tornate più! QUESTA E' LA MIA TUNISIA E QUELLA NASCOSTA DELLA MIA DOLCE META'. Se riesco, vi racconto la Giordania, Siria, Emirati Arabi, Libano ect...( viaggi passati). Un bacione a tutti quelli che viaggiano senza avere nessun limite!!!!!!!!!!

  • 1062 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social