Alto Adige, non solo viaggi

Panorami mozzafiato e prodotti di qualità in un territorio che offre gusti autentici e un'alimentazione sana e nutriente

 

Territorio famoso per i mercatini che vengono allestiti nel periodo delle festività natalizie, per le vicine e imponenti Dolomiti che si stagliano verso il cielo azzurro e per le verdi vallate che si estendono lungo i piedi delle montagne. Una terra che regala paesaggi da cartolina ma che offre anche specialità gastronomiche tutte da gustare prodotte in questo splendido territorio che fa spazio a ben 1.700 malghe, costruzioni tipiche del territorio, 5.000 aziende agricole distribuite tra i 2.000 e gli 8.000 metri di altitudine, nove latterie e ben 75.000 mucche per una produzione di latte e latticini con il marchio di qualità Alto Adige che si contraddistingue per freschezza e qualità. Il prodotto, infatti, arriva al banco vendita entro 24 ore dalla mungitura. Freschezza e qualità che si ritrova anche nell'ampia varietà di derivati lattiero-caseari, prodotti secondo ricette tradizionali e lavorati con le tecnologie più moderne. Per un gusto autentico e un'alimentazione sana e nutriente.

Selezione delle materie prime

Il marchio di qualità per il latte e i latticini dell’Alto Adige garantisce un’accurata selezione e una lavorazione responsabile delle materie prime. La provenienza e la ricerca della qualità in tutte le fasi della catena di produzione del latte conferiscono valore aggiunto ai prodotti dei masi e delle latterie dell’Alto Adige. Nel processo produttivo, dall’alimentazione del bestiame fino alla lavorazione, non vengono utilizzati organismi geneticamente modificati. Inoltre, il marchio di qualità è sinonimo di alimentazione controllata, benessere degli animali e salute controllata del bestiame, nonché di mungitura controllata e lavorazione e trasformazione controllate.

Non solo latte

Oltre al latte, l’assortimento di prodotti lattiero-caseari con il marchio di qualità Alto Adige include yogurt, formaggio, mozzarella, mascarpone, ricotta, burro, panna e latte UHT. C’è inoltre il formaggio Stelvio, l’unico formaggio altoatesino con una denominazione di origine protetta a livello europeo (DOP).

Tutti in cucina

Il latte e i latticini di qualità non possono mancare in tavola, a cominciare dalla colazione. Il latte serve anche come ingrediente per la preparazione di una gran varietà di piatti come purè e zuppe, per diluire salse e condimenti, per gli sformati, il gelato fatto in casa e molto altro ancora. Anche lo yogurt può essere utilizzato in vari modi: come condimento per le insalate, come ingrediente nei frullati o per fare dolci. Altrettanto importante è, inoltre, la ricotta, che è indicata negli antipasti caldi e freddi e soprattutto nei dessert, mentre la ricotta alle erbe è ottima da spalmare sul pane.

Qualche consiglio

1 Il latte e i latticini vanno conservati in frigorifero, in modo da rimanere freschi a lungo.

2 Il formaggio duro si conserva meglio se avvolto in carta pergamena o anche in un panno leggermente inumidito, che va riposto in frigorifero nello scomparto della verdura, dove si conserva per diverse settimane.

3 I latticini sono perfetti per rimediare a piccoli incidenti di percorso in cucina: latte, panna e yogurt aiutano ad attenuare i sapori troppo forti e possono persino aiutare a recuperare le pietanze leggermente bruciate o troppo salate o speziate.

4 Le salse preparate con lo yogurt al posto della farina sono meno ricche di calorie

5 Per evitare che il latte si bruci si può sciacquare la pentola con acqua fredda prima dell’uso.

6 Per evitare che il latte trabocchi si lascia un cucchiaio nella pentola assieme al latte oppure si spalma il bordo della pentola con un po’ di burro.

  • 225 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social