Trekking urbano a Siena per scoprire i luoghi più suggestivi e meno conosciuti della città

Escursioni guidate lungo il tratto senese della Via Francigena a partire dal primo weekend di giugno

 

Siete appassionati di trekking urbano (e non solo) e avete in programma un weekend nel territorio senese? Un motivo in più per partecipare al progetto #SienaFrancigena, il trekking urbano che prenderà il via ogni domenica nella città di Siena, a partire dal 7 giugno. Il percorso si snoderà lungo il centro storico della città del Palio e vi darà la possibilità di percorrere circa quattro chilometri (da Nord a Sud) all’interno delle mura storiche, facendo tappa nei luoghi più importanti che raccontano la città nel Medioevo e la vita dei viandanti durante il loro viaggio da Canterbury a Roma, lungo la Via Francigena. Tante occasioni per calarsi nei ‘panni’ di antichi pellegrini e percorrere il tratto senese della Via Francigena, da Porta Camollia a Porta Romana, facendo tappa nel più antico ospedale d’Europa: il Santa Maria della Scala.

le (10) tappe del percorso

Siena è da sempre una tappa fondamentale della Via Francigena. Nel Medioevo, infatti, la città era tra le più ricche e popolose in Europa e offriva ai viandanti la possibilità di trovare ristoro e cura.

Il tracciato di #SienaFrancigena all’interno delle mura inizia da Porta Camollia sulla quale domina lo stemma mediceo con l'iscrizione ‘Cor magis tibi Sena pandit’ (Siena ti apre il cuore più della sua porta), simbolo dell'ospitalità senese. L’itinerario continua verso San Pietro alla Magione, la casa dei Templari e poi dei Cavalieri di Malta, a cui la Chiesa è ancora legata, dove potrete scoprire il contesto in cui venivano accolti i pellegrini e ascoltare la storia dell’Ordine dei Templari. Poi si prosegue attraversando Banchi di Sopra fino a Piazza Duomo per arrivare al Santa Maria della Scala: il più antico ospedale in Europa che nel Medioevo forniva cura, assistenza e servizi ai pellegrini. Oggi ospita musei e percorsi espositivi. La visita continua nel Pellegrinaio, splendida sala affrescata del Complesso monumentale dell’ex ospedale che, nel Medioevo, accoglieva malati, infanzia abbandonati, poveri e viandanti. Si raggiunge, poi, Porta Romana. Il percorso si conclude ai piedi della Torre del Mangia, negli spazi verdi dell’Orto de’ Pecci, dove potrete gustare la “Bisaccia del Pellegrino”, una merenda di gusto medioevale a base di prodotti della filiera corta.

NON SOLO TREKKING

Siena è inoltre promotrice della Giornata nazionale del Trekking urbano in programma il 31 ottobre, che ogni anno coinvolge decine di città d’arte (all’edizione 2015 hanno già aderito 30 città italiane). Nell’anno dell’Expo sarà dedicata al cibo con itinerari che alterneranno visite alle bellezze storico-architettoniche con tappe enogastronomiche alla scoperta dei prodotti tipici di ogni terra.

INFO UTILI

Quando: ogni domenica, dal 2 giugno all’1 novembre, con partenza alle ore 9 da Porta Camollia.

Costi e prenotazione: il biglietto, comprensivo di guida, ingresso al Santa Maria della Scala e della “Bisaccia del pellegrino” è di 20 euro e di 10 euro per bambini fino a 11 anni. Le prenotazioni sono raccolte dall’Ufficio turismo del Comune e possono essere effettuate telefonando al numero 0577-292128 o inviando un’e-mail a turismo@comune.siena.it.

  • 576 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social