Su e giù per la Toscana

Tour fra le città principali e i magnifici paesaggi collinari, dando un senso anche "comodo"all'itinerario... facendo tappe di media lunghezza

  • di osky500
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Quest' anno abbiamo deciso di regalarci una settimana alla scoperta della Toscana, delle sue città, dei suoi paesaggi e dei suoi sapori.

Partenza di lunedì mattina da Bergamo in auto dopo una buona colazione. PISA STUDENTESCA

Destinazione Pisa dove arriviamo nel primo pomeriggio. Check in (B&B Gli Arlecchini, camera doppia con colazione per una notte a 40 euro) e via, subito a passeggiare per le vie del centro storico. Ovviamente la meta è Piazza dei Miracoli con la Torre Pendente, il Duomo, il Battistero e i bellissimi prati ben curati, pieni di ragazzi che festeggiano i 100 giorni alla maturità. Iniziamo col visitare la Torre. Il biglietto (18 euro a testa!!) ha un orario specifico di accesso ma ci sono pochi turisti e quindi saliamo subito attraverso delle scale tutte in pendenza. La sensazione è strana ma anche adrenalinica. Dopo la Torre visitiamo il Duomo e il Battistero. Ci concediamo poi una sosta sdraiati nei prati della piazza per goderci il sole di inizio primavera e fingere di essere studenti. Salutiamo Piazza dei Miracoli e iniziamo a girovagare a caso per le vie di Pisa alla ricerca di angolini da immortalare con la mia reflex. Aperitivo, cena in un locale con menu turistico e poi a nanna.

PERDERSI A LUCCA

Il giorno dopo sveglia presto e si parte in direzione Lucca. Che borgo fantastico, pieno di chiese e biciclette! Muniti di cartina recuperata all'ufficio turistico ci addentriamo tra le strette vie e cerchiamo di immaginare come poteva essere la cittadina nei tempi passati. Stupenda davvero. Fare un giro completo delle mura a piedi ne vale davvero la pena. Consiglio spassionato? Cercate di perdervi, muovendovi tra le viuzze potrete vedere Lucca in modo davvero interessante.

FIRENZE - LA CULLA DEL RISORGIMENTO

Dopo un pranzo veloce torniamo al parcheggio e ripartiamo per Firenze, dove arriviamo dopo un oretta di viaggio. Check in velocissimo in albergo (Hotel Bologna - eccezionale, doppia a 55 euro, a 20 minuti a piedi dal duomo; per il parcheggio sono disponibili negli alberghi gratta e sosta da 24 ore a prezzi scontati) poi saliamo subito in autobus a Piazzale Michelangelo per goderci, vista la bellissima giornata, il fantastico panorama di Firenze che si ammira da qui. Scontato un selfie con alle spalle la città dove la cupola del Duomo domina su tutto e tutti. Riprendiamo l’autobus e ci dirigiamo verso il centro storico. Appena arrivati cerchiamo una gelateria, e dove andare se non alla famosa Gelateria Vivoli? Non è economica però il gelato è davvero squisito. Mentre camminiamo ci ritroviamo in piazza del Duomo. L’impatto è da togliere il fiato! Decidiamo di rimandare la visita dei monumenti al giorno seguente e così continuiamo la nostra passeggiata per rompere il ghiaccio con la città. Quindi Piazza della Signoria, Ponte Vecchio, Palazzo Pitti, Santa Croce; oddio, ci cono così tante cose da vedere che non le ricordo tutte! Giunta l’ora di cena, ci dirigiamo verso il nostro albergo e ceniamo in un locale scovato lungo la strada (Ristorante Le Campane, sia pizza che piatti tipici, oltre a menu fisso). La mattina sveglia presto. Vogliamo visitare il più possibile. Si parte subito con i 463 gradini della Cupola del Brunelleschi. Poi già che siamo caldi e allenati facciamo i 414 gradini del campanile di Giotto. Che vista stupenda dall'alto e quante foto! Poi Duomo e Battistero (con 15 euro hai l’ accesso a tutto questo compreso il Museo dell‘Opera del Duomo e la cripta dello stesso)

  • 7119 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social