Week end a Torino

Piacevole scoperta... due giorni a zonzo per la città

  • di arpi61
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Per festeggiare i 55 anni di mio marito, il 20 maggio ci siamo regalati un week end a Torino. 3 giorni di sole e caldo accettabile per passeggiare ammirare e visitare le bellezze di questa città.

In 3 giorni se si è dei buoni camminatori si riescono a vedere diverse cose ma occorre decidere prima della partenza quali musei visitare e prenotarli via internet. Eviterete così le file soprattutto per il museo del cinema alla Mole Antonelliana.

Abbiamo scelto su internet il B&B Carlo Alberto in via Carlo Alberto nr 41 a 300 metri dalla stazione di Porta Nuova. Praticamente in centro per accedere ai vari punti di interesse. Noi non abbiamo mai preso i mezzi! Questo B&B lo consiglio vivamente oltre che per la posizione e la pulizia anche per la sistemazione. Noi avevamo un mini appartamento con salottino camera bagno. Ottimo rapporto qualità prezzo e ottimi consigli di Carlo persona affabile e gentile.

Primo giorno Museo Egizio. Disposto su quattro piani, ricco di reperti, ben organizzato, con audio guida tipo Smart phone per avere le spiegazioni dei pezzi esposti. E' il Museo Egizio più grande dopo quello del Cairo. Poi passeggiata per ammirare i vari palazzi : Carignano, da visitare la facciata che da sul l'omonima piazza. Poi ci siamo diretti verso piazza Castello, abbiamo visitato i giardini Reali, la chiesa di San Lorenzo (collegatevi sul sito internet per leggere le particolarità di questa chiesa) poi dirigendovi verso l'arco a destra di Palazzo Reale si accede al Duomo dove è custodita la Sacra Sindone che comunque non è visibile. Uscendo dalla chiesa verso destra si arriva alla Porta Palatina.

Abbiamo fatto una camminata fino a Corso della Consolata sia per visitare l'omonima chieda sia per gustare il famoso bicerin. Il locale è proprio nella pizzetta adiacente alla chiesa. Custodisce gelosamente la ricetta segreta di questa bevanda a base di coccolato caldo caffè ristretto e crema di latte servita in un calice particolare. Sorseggiata al pomeriggio verso le 16 è stato un ottimo relax.

Abbiamo proseguito per Porta Palazzo ovvero Piazza della Repubblica dove sul piazzale si tiene il famoso mercato frutticolo e di fronte nella struttura c'è il mercato coperto di latticini carni pasta tipica torinese. E' enorme e non ha nulla da invidiare alla bucheria di Barcellona. Passeggiata lungo le vie dello shopping via Roma via Lagrange dove al civico 1 c'è una grande cioccolatieria.

Cena al ristorante Porto di Savona in piazza Vittorio Emanuele ovvero al termine di via Po da dove si ammira la chiesa della Gran Madre di Dio quella che assomiglia al Pantheon di Roma e più a destra il monte dei cappuccini.

Abbiamo mangiato i ravioli con il sugo di arrosto e i taiarin al castelmagno.

Secondo giorno al mattino passeggiata al parco del Valentino con annesso villaggio medioevale costruito per l'esposizione universale dell'800. Passaggio sul ponte Vittorio Emanuele per visitare il monte dei cappuccini.

Alle 12 visita guidata al cupola della Mole Antonelliana (prenotata con largo anticipo) ci hanno attrezzati di casco e poi su per 600 gradini.

Visita emozionante ma occorre essere allenati e non soffrire di vertigini e claustrofobia. Alla discesa insalatone al caffè ristorante della Mole e poi visita al museo del cinema. Personalmente mi è piaciuta molto.

Pomeriggio piazza San Carlo con le chiese Gemelle, i portici e i caffè storici. Se siete superstiziosi andate davanti al caffè Torino sul pavimento c'è un toro calpestatelo (ci hanno detto sui gioielli di Maria) vi porterà tanta fortuna!

Passeggiata per corso Carlo Alberto dove c'era la manifestazione dei fiori lungo tutto il corso

  • 8925 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social