Thailandia e Cambogia fai da te

Luoghi ideali per chi da un viaggio vuole cultura, avventura e divertimento

  • di eachdream
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

In Italia è inverno, fa freddo e la voglia di partire per un posto caldo è tanta, alla radio parte la canzone di Giusy Ferreri “Roma-Bangkok”. Sarà un segno? Non so, però ne prendo spunto e convinco (senza troppa fatica) Claudio a prendere il volo a/r Roma-Bangkok della Thai Airways, il prezzo non è eccezionale, 750 euro però sono inclusi i voli da e per la Sicilia e, sapendo che la vita in Thailandia è molto economica, ci va più che bene. Durante l’organizzazione si aggregano Salvo, che fortunatamente riesce a trovare i nostri stessi voli proprio alla fine, e 3 amiche straniere che incontreremo direttamente in Thailandia.

26 Febbraio

Per essere a Roma qualche ora prima del volo per Bangkok dobbiamo partire abbastanza presto, il volo Catania-Roma è dunque alle 7.55. Nel sito della Thai avevo avuto la possibilità di scegliere il posto così mi ritrovo in seconda fila. Durante il volo vedo delle ragazze che si avvicinano al passeggero davanti a me, chiedendo se potevano farsi delle foto con lui. Nell’ipotesi che potesse essere qualcuno di importante sporgo il mio bel faccione sorridente e mi intrometto nella foto alla “disturbatore televisivo”. Quando le ragazze finiscono, le fermo e chiedo a chi avessero fatto la foto. «Come a chi? A Franco Battiato!» mi rispondono. Alla mia richiesta di avere quella foto rimangono un po’ stupite, così la controllano e molto divertite mi fanno vedere che sono venuto benissimo, così ci scambiamo i numeri e appena atterrati me la mandano su whatsapp.

Il volo per Bangkok parte alle 13.30 e dopo “appena” 10 ore e mezza siamo nella capitale thailandese.

27 Febbraio

Per il fuso orario sbarchiamo a Bangkok alle 6 di mattina del giorno dopo la partenza. Le pratiche del visto sono abbastanza celeri, così in breve siamo già ad aspettare le nostre valigie, la mia e quella di Claudio arrivano subito, quella di Salvo invece no. Aspettiamo parecchio finché rimane una sola valigia nel nastro, dopo altri 10-15 giri, Salvo ipotizza che qualcuno si sia preso la sua valigia perché è molto simile a quella rimasta nel nastro. Conosco Salvo molto bene, quindi vado a controllare la valigia solitaria e vedo che il nome della targhetta è proprio il suo. Partiamo bene! Non riconosce manco la sua valigia!

Niente di grave per noi anche perché probabilmente dovremo aspettare l’orario del check-in in hotel, male per Salvo che verrà preso in giro per anni per questa storia.

Così prendiamo un taxi per l’hotel che si trova al centro di Bangkok, paghiamo in totale 600 Bath (15 Euro) e dopo mezz’ora arriviamo a destinazione. Come immaginavamo, siamo costretti ad aspettare circa 3 ore prima di avere la nostra camera, così andiamo in Piscina al 10° piano, monopolizziamo 3 sdraio e ci rilassiamo in attesa del check-in. Una volta in camera, subito doccia e altre 2 orette di riposo, questa volta in un vero letto finalmente.

Verso le 13 ci mettiamo in marcia per una veloce visita della città, prendiamo un taxi che con soli 80 Bath (2 euro) ci porta davanti il Grande Palazzo Reale. Il prezzo d’ingresso, per gli standard thailandesi è un po’ alto (500 Bath) ma ne vale assolutamente la pena. E’ un posto meraviglioso, il punto forte è il Wat Phra Kaew, il tempio del Buddha di Smeraldo, un complesso di edifici che non lascerà indifferente nemmeno il più apatico dei visitatori. Impieghiamo circa un’ora e mezza per la visita per poi spostarci nel vicino Wat Pho, che raggiungiamo a piedi in circa 5 minuti

  • 17920 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social