Thailandia fai da te fra templi, foreste e scampoli di paradiso

Viaggio itinerante nella terra del sorriso

  • di luciana57
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 8
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ogni volta che torni in Thailandia è come se ti ricongiungessi ad un amante che ha stregato il tuo cuore, come l’incontro con un caro amico che non vedi da un po’: c’è l’emozione di riabbracciarsi, di trovarsi di fronte ad un volto familiare a cui si vuole bene e che anche se non si vede spesso, è un punto di riferimento. Il nostro ritorno in Thailandia è andato proprio così: mille emozioni sconvolgono la nostra mente e un po’ come Ulisse che aspetta di rivedere la sua Itaca veniamo sopraffatti da mille pensieri e da un vortice di sentimenti. Cerchiamo subito di stilare un programma che ci permetta di assaporare al meglio l’amore per una terra dalle mille contraddizioni, dagli odori e sapori pungenti, ricca di persone che con il loro sorriso e la loro semplicità riescono a farci sentire sempre i benvenuti.

Siamo in otto (Velia, Pino, Tiziana, Pino, Sandro, Liliana, Giulio ed io) ed un Airbus 380 Emirates ci avvolgerà coccolandoci fino a Bangkok.

25/01/2016

Bangkok è avvolta da una insolita coltre di nubi, ma immediatamente la riconosciamo: la città degli Angeli è la capitale dove tutto si fonde, dove non si accettano vie di mezzo, estrema come la puzza di smog che ti entra nel naso fino a toccarti il cervello e come l’odore pungente di peperoncino che ti fa tossire e lacrimare gli occhi.

Un van già prenotato dall’Italia ci conduce al Bossotel Inn, un piccolo hotel posto vicino al fiume con una fantastica Spa al secondo piano. Lasciamo le valigie e subito ci immergiamo nella presentazione di questa meravigliosa città ai nostri amici che la incontrano per la prima volta. Ci inoltriamo per le vie di Bangkok per scoprirne l’anima caotica, inquinata e rumorosa , agrodolce e piccante nei sapori, ma quieta e mistica nella sua religiosità così ‘quotidiana’.

Wat Pho è il primo tempio che visitiamo: ci togliamo le scarpe, i piedi sono mandati in avanscoperta affinchè possano trasmettere all’anima quello che sentono! Entrando ci accorgiamo di aver lasciato fuori ansie, problemi e preoccupazioni e incredibilmente sereni siamo pronti a pregare o semplicemente a provare sincero stupore.

Proseguiamo la visita della Bangkok spirituale, quella annunciata dalle acque non proprio limpide del Chao Phraya:una miriade di barchette traghettano i turisti da una sponda all'altra. Barchette variopinte, piene di fiori colorati per scongiurare gli incidenti, barchette gremite di gente in attesa di avvistare uno dei grandi simboli della città: il Wat Arun, il tempio del sole che sorge, per godere del tramonto che riflette mille sfumature sulle piastrelle colorate dei pinnacoli . I nostri amici sembrano affascinati e noi ci divertiamo a scoprire lo stupore nei loro occhi non solo per i templi e i Buddha ma anche semplicemente nel vedere qualcuno che dipinge minuziosamente la base di una grande statua dalla veste arancio brillante e mantiene la calma mentre decine di persone lo osservano dietro la lente della propria reflex.

Visitiamo poi Wat Saket, meglio conosciuto come The Golden Mountain, il tempio buddista situato sulla vetta di una collina , un posto autentico, di grande pace. L'ho percepita già all'ingresso, percorrendo lentamente la scalinata panoramica e lasciandomi ammaliare dal dolce tintinnio delle campane thailandesi, eleganti e di tutte le forme, legate al lato spirituale della cultura di questo popolo. E infine, una volta giunti alla sommità della collina, il grande premio: il fascino dei fedeli raccolti in preghiera e il panorama di Bangkok con i tetti variopinti dei templi del quartiere. Se questa non è pace..

  • 32136 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Flocaro86
    , 30/10/2016 13:32
    Ciao Luciana minrimandinl tua mail ?
  2. flori91
    , 19/8/2016 15:42
    Ciao Luciana! Ho letto il tuo diario di viaggio riguardate la Thailandia e ne sn rimasta affascinata ... X qst voglioncjiederrindelle informazioni xke dovrei andarci a gennaio... Grazie
  3. flori91
    , 19/8/2016 15:42
    Ciao Luciana! Ho letto il tuo diario di viaggio riguardate la Thailandia e ne sn rimasta affascinata ... X qst voglioncjiederrindelle informazioni xke dovrei andarci a gennaio... Grazie
  4. flori91
    , 19/8/2016 15:42
    Ciao Luciana! Ho letto il tuo diario di viaggio riguardate la Thailandia e ne sn rimasta affascinata ... X qst voglioncjiederrindelle informazioni xke dovrei andarci a gennaio... Grazie

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social