Thailandia fai da te

Un viaggio tra Bangkok, Chiang Mai, Phuket e Phi Phi Island

  • di ele1985
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Le agenzie viaggi ci avevano proposto preventivi da urlo, così cercando in qua e là abbiamo deciso di fare da soli e... ne è valsa la pena! In quasi 20 giorni di viaggio, facendo tutto quello che volevamo fare e vedendo tutto ciò che volevamo vedere, senza farci mancare niente, abbiamo speso meno di 2000 euro a testa!

Volo

Milano Bangkok a/r 505,00 euro a testa con Qatar Airways, con scalo a Doha in Qatar.

Hotel

Bangkok: Ibis Riverside,

Chiang Mai: Goldenbell Hotel,

Phuket: Kata Country House

Phi Phi Iland: Phi Phi Natural Resort.

Tutti i voli interni prenotati con AirAsia, puntuale, validissima, pulita e super economica.

Dopo mesi di attesa (prenotato il tutto a Settembre 2014) ecco che arriva il giorno della partenza per quello che è il nostro primo viaggio lontano! La mattina del 15 Gennaio ci rechiamo alla stazione di Firenze per prendere il treno Italo che in circa 2 ore ci porta a Milano fermata Porta Garibaldi, da li prendiamo il treno Malpensa Express che ci porta dritti al Terminal 1 di Malpensa. Sono le 15,30 quando il nostro aereo decolla. La Qatar è un ottima compagnia e lo scalo che facciamo in Qatar è di sole 2 ore che nemmeno ce ne accorgiamo.

Arriviamo a Bangkok nel primissimo pomeriggio del 16 Gennaio, passiamo il controllo passaporti, prendiamo i nostri bagagli e andiamo in bagno a cambiarci, versione estiva!! In aeroporto scambiamo giusto 50 euro, i tassi di cambio sono più alti che in città, però dobbiamo farlo perchè acquistiamo una sim thailandese e perchè dovremmo poi pagare il taxi che ci porta al nostro hotel. Per l'acquisto della sim nessun problema, ci sono i banchetti dei vari gestori, noi abbiamo scelto su consiglio di amici la AIS, fanno tutto loro e ti aiutano ad attivarla. Per il taxi usciti dall'aeroporto andate al banco sulla destra gli dite dove dovete andare e ve ne assegnano uno loro. Arriva il taxi, facciamo accendere il tassimetro (di solito lo fanno loro da se, se non lo fanno pretendete che lo facciano e minacciate di scendere) e in circa 40 minuti siamo davanti la porta del nostro hotel, con tanto di scesa bagagli. il costo del viaggio comprensivo di autostrada è stato di 470 thb, circa 13,50 euro. Ci sistemiamo in camera, doccia veloce e subito usciamo. Fuori dall'hotel ci sono sempre 2 o 3 taxi parcheggiati, ne scegliamo uno e ci facciamo portare al Super Rich (su internet trovate il sito con la via e gli orari), uno dei luoghi più favorevoli dove scambiare i soldi, attenzione perchè intorno alle 17.00 chiude. Scambiati i soldi vogliamo provare un tuc tuc che, dopo averci fatto fare i giri dei negozi che voleva lui :-))) , ci ha portati dove avevamo chiesto, ovvero all' MBK, un enorme centro commerciale a 7 piani che, un pò in preda alla stanchezza per il viaggio e il fuso, a fatica abbiamo visitato. Abbiamo cenato li ( c’ è l’imbarazzo della scelta ed è tutto ottimo) e poi con un altro taxi ci siamo fatti riportare in hotel dove abbiamo fatto una lunghissima dormita fino alla mattina dopo.

La mattina del 17 Gennaio dopo colazione, scendiamo giù e chiediamo al taxista parcheggiato fuori di portarci a visitare i templi di Bangkok, più facile a farsi che a dirsi. Visitiamo il Wat Traimit, lui ci attende fuori, poi è la volta del Wat Po dove lo salutiamo. il Wat Po (100 thb a testa con bottiglia d’acqua inclusa) è vicinisso al Wat Phra Kaew ovvero Palazzo Reale e quindi lo raggiungiamo a piedi. Attenzione giunti a Palazzo reale mi raccomando, perché ci sono varie porte di accesso intorno alle mura, dove stazionano dei furbetti che vi diranno che il palazzo è chiuso al mattino e così facendo vi faranno andare con loro e quando pare a loro pretendendo di essere poi pagati. Quindi, l’entrata di Palazzo Reale è una e una soltanto e svoltato l’angolo ve ne renderete conto perché c è molta più gente e ci sono le guardie a cavallo (almeno quando ho visitato io). Andate dritti per la vostra strada e non ascoltate nessuno. Ingresso a Palazzo Reale 500 thb a testa. Queste visite prendono tutta la mattina e noi siamo partiti intorno alle 08,30 dall’hotel, più fresco e meno persone nei templi. Dopo Palazzo Reale pranziamo per strada a uno dei tanti street food e ci dirigiamo, con cartina alla mano e domandando qua e la, verso il molo Tha Thien da dove parte il battello per attraversare il fiume, Chao Phraya e visitare il Wat Arun. Il prezzo è di 3 bath andare e 3 bath a tornare a persona. Consiglio vivamente di vedere questo tempio anche al tramonto, non importa attraversare di nuovo il fiume se tornate nel tardo pomeriggio perché tanto lo si vede bene lo stesso. Diventa magnifico. Dopo il Wat Arun, abbiamo raggiunto a piedi ( mooolto lontano) il Wat Benchamabophit, meglio conosciuto come il Tempio di marmo, riprodotto dietro le monete da 5 bath. Bello anche quello ma eravamo sfiniti!! Da li abbiamo poi fermato un taxi che ci ha riportato al nostro hotel. La sera dopo una bella doccia rinfrescante abbiamo ripreso il taxi fuori dall’hotel e ci siamo fatti portare nel quartiere cinese dove abbiamo cenato. Altro taxi per tornare e via a nanna. Avrete capito che di taxi è pieno e che ci si sposta in maniera facile ed economica con quelli

  • 40995 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social