Pochi ma forse utili consigli sulla thailandia

Siamo partiti il 14/08 da Roma per Chiang Mai, facendo scalo a Bangkok. Purtroppo, come nelle ipotizzabili previsioni ,due giorni prima la città era stata colpita dal classico monsone con conseguente straripamento del Me Kok, che ha allagato bar ristoranti ...

  • di gianfranco199
    pubblicato il
  • Partenza il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Siamo partiti il 14/08 da Roma per Chiang Mai, facendo scalo a Bangkok. Purtroppo, come nelle ipotizzabili previsioni ,due giorni prima la città era stata colpita dal classico monsone con conseguente straripamento del Me Kok, che ha allagato bar ristoranti ed alberghi vicini alla sponda, come l' Hotel Plaza 1° cat. Dove avremmo dovuto soggiornare. Il nostro Tour operator Mosaico Viaggi ha pensato bene dopo 17 ore di viaggio e relativa sosta, di indirizzarci all'hotel Lotus, che definire indecente era il minimo. Dopo interminabili discussioni e grazie all'aiuto di Raffaella Songiu,alcuni di noi sono riusciti ad avere in alternativa, una stanza migliore nell'ala nuova dell'albergo.Fortunatamente la situazione climatica è migliorata permettendoci di visitare la città ed i relativi Wat Phra Sing, Chedi Luang, Chet Yot,Doi Suthep, veramente notevoli.Il viaggio è fortunatamente continuato, dopo aver visitato vari villagi e intravisto, forse, la vera thailandia con l'arrivo a Chiang Rai, attraversando il Me Kok con una tipica lancia thai .Da Chiang Rai siamo poi ripartiti per Bangkok, che si è presentata ai nostri occhi esattamente come descritta dai precedenti racconti di Turisti per caso ,ricca di molteplici contraddizioni. Tralasciando le classiche visite da fare dei vari wat, conosciute da chiunque si appresti a visitare la città ,ritengo indispensabile la scelta dell'hotel.Il mio consiglio, visti i prezzi cento volte più abbordabili rispetto ai ns.Parametri italiani è di scegliere alberghi lusso o prima cat. Alloggiavamo allo Shangri-La , fantastico hotel(scelto per fortuna da noi) che affacciava sul Chao Praya, logisticamente perfetto avendo a pochi metri lo sky train, necessario per andare al fantastico mercato di chatuchat e a siam ed i battelli del river express che con 26 bath (50 centesimi) ci hanno permesso di visitare i vari wat e di fare navigazione fino a nhotamburi, viaggiando tra soli thialandesi, visitando anche la nascosta periferia di bangkok. Meta finale Samui, parziale delusione del viaggio a causa della scelta dell'hotel Nora Beach nord di chaweng, splendida struttura con cottage sul mare ma bassa marea tutto il giorno . Anche le rocce sapevano che in questo periodo quella zona era impraticabile causa bassa marea, ma l 'ottima organizzazione della Mosaico Viaggi ,ci ha completamente abbondati, costringendoci zaino in spalla a chiedere ospitalità ad amici nei vari alberghi di chaweng sud. Samui a mio avviso merita una sosta di massimo due notti ,le altre per chi vuole fare vero mare e natura, passatele a Ko Phangan a 20 min di catamarano da Samui e a Ko Nang Yaun, che batte Samui 10 a 0 con una mare davvero spettacolare, raggiungibile con 1h.40m di catamarano.

A differenza del sottoscritto, costretto ad appoggiarsi ad un tour operator "anche disastroso" non avendo trovato nessun volo di ritorno, consiglio vivamente, con esclusione del Nord ,di organizzarsi autonomamente il viaggio ,prenotando alberghi al top al Nord media prezzi 30euro a notte ed a Bangkok 120euro, improponibili in Italia ed a Samui vista l'eccezionale offerta, di scegliere sul posto e contrattare sul prezzo .Saluti Gianfranco

  • 2587 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social