Thailandia da nord a sud

Un viaggio atteso a lungo che non ha tradito le aspettative

  • di mangad77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Da quando viviamo in Inghilterra abbiamo scoperto la cucina tailandese, affascinati dal cibo e visto che qua in uk tanti ragazzi vanno in tailandia per il famoso gap year ovvero per conoscere il mondo, alla fine l'idea di fare in viaggio in questo Paese c'e' entrata dentro anche a noi. Siamo sposati e con due bambini piccoli l'idea di un viaggio on the road con sacchi in spalla viaggiando su e giu per il paese, dormendo in bungalow nella giungla ci sembrava quasi un sogno irrealizzabile, ma allo stesso tempo assolutamente elettrizzante. Come dice quel detto "chi vuole veramente qualcosa trova una strada, gli altri una scusa", non ci siamo lasciati abbattere e ci siamo messi all'opera perche' il sogno si trasformasse in realta'. L'organizzazione, come e' stato nei viaggi precedenti a Cuba e Parigi, e' competenza del sottoscritto: credo che organizzare un viaggio sia bello quanto viverlo, quindi non capisco proprio perche' cosi tante persone lascino questa gioia alle agenzie di viaggio; non solo risparmi considerevolmente, ma oltrettutto e' l'unica maniera per farsi la vacanza UNICA che tutti cercano.

Così, primo step ovviamente e' ricercare un volo, anzi piu' voli che si incastrino alla perfezione in quanto il primo stop deve essere in italia per lasciare I pupi alla volenterosa e fantastica nonna caterina che li terra' per le 3 settimane di vacanza; quindi dall'italia a Bangkok... da Bangkok vogliamo andare al nord a chiang mai, infine come ogni nostra vacanza deve finire con il mare, guardacaso in Thailandia c'e'... niente popo di meno che PHI PHI island con la famosa "the beach" di di caprio. La scelta del mare e' stata dunque facilissima. Controllando i voli ogni giorno tra novembre e dicembre il volo piu' economico e' risultato essere EMIRATES 1093 pounds (scusate ma come detto viviamo in uk quindi I pagamenti sono stati fatti tutti in sterline inglesi), da malpensa con scalo a Dubai. Abbiamo prenotato anche I voli interni Bangkok- Chiangmai con thai airlines, andata e ritorno, quindi Bangkok - Phuket con Bangkok airways. questi mi son costati sui 200 pounds.

Il viaggio cominciava a prendere forma: 3 giorni a Bangkok, quindi spostamento in treno per vedere l'antica capital ayuttaya, quindi un altro treno per andare al national park di khao Yai, due notti al parco in cerca di elefanti, quindi ritorno in bus a Bangkok. Da lì aereo a chiang mai, la seconda citta della thailandia e "porta" delle meraviglie del nord, 2 giorni a chiangmai quindi un giorno a chiang rai e al famigerato triangolo d'oro. Pronti per il mare: aereo da chiang rai a Bangkok, quindi mattina presto aereo per Phuket. Barca per phi phi island, 5 giorni di riposo in paradise e via di nuovo barca e ritorno a Bangkok e da lì Dubai e, infine, malpensa. Messa così sembrava proprio impossibile far combaciare tutto e non perdersi con qualche ritardo o imprevisto e invece tutto e' filato liscio come l'olio e siamo sempre arrivati dove dovevamo al momento giusto. Incredibile.

Sistemati gli aerei, non restavano che gli alberghi: qui devo dire grazie a turisti per caso che e' stata una vera fonte di preziose notizie nel mare di recensioni che ci sono su tripadvisor. L'hotel scelto per Bangkok e' stato il SIAM @ SIAM, vicinissmo al centro citta con la piazza siam, ma soprattutto a un passo dalla fermata dello skytrain. Una sola volta abbiamo fatto ricorso ai famosi tuc tuc, il resto e' stato solo skytrain (bellissimo e pulitissimo) e taxi. Per restare all'hotel, e' un boutique hotel 4 stelle con piscine sospesa al 16 piano da cui si gode una vista eccezionale, l'hotel credo sia sui 25 piani e in cima c'e' un piccolo roof top bar delizioso; l'hotel ha standard occidentali, pulitissimo e ricercato nello stile architettonico e negli arredi. Un gioiellino che raccomando a tutti, sia per la praticita' sia per la cortesia del personale. Siamo rimasti veramente ben impressionati, costa un po di piu' della media, ma avendo programmato di dormire in bungalow nella giungla ( a un prezzo irrisorio) era un buon complemento per il nostro viaggio. 200 pounds per 3 notti senza colazione, c'e un barino poco distante ispirato spudoratamente all'italia in cui fanno un ottimo cappuccino e cornetto per neppure 5 pounds

  • 14529 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social