In Thailandia per rilassarsi a Koh Lipe

Qualche giorno di relax a Lipe prima del Myanmar

  • di hotrodangel
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Pranziamo al Gipsy, poco distante dal nostro resort sulla spiaggia; il pad thai non sarebbe male se non fosse freddo ed è confortante sapere di poter avere un pasto con birra a meno di 5 dollari.

L’acqua turchese è molto invitante e ci concediamo un bagno rilassante. L’unica nota negativa è rappresentata da alcune medusine, che si presenteranno anche in altri momenti, soprattutto nella parte centrale di Sunrise. Non provocano forti ustioni, ma sono un po’ noiose.

Il giorno successivo è nuvoloso e ne approfittiamo per camminare ed effettuare la visita completa dell’isola. L’interno ha una vegetazione lussureggiante. Per arrivare a Sunset beach seguiamo i cartelli per il Porn resort… ogni tanto si incontrano baretti e bungolaws dall’approccio freak (questa è sicuramente la parte dell’isola dei moon party). Sunset beach è piccola e ombreggiata e vi si affacciano tre resort piuttosto spartani. Il mare è bello, nonostante le nubi, ma c’è poco spazio per sistemarsi. Riprendendo il cammino principale verso ovest si incontra la spiaggetta, dove si è insediato il Mia Luna (scendere solo se si vuole sentire la musica techno anche al mattino), mentre oltre si trova la bella spiaggetta di Billa dove si sentono le cicale e l’acqua del mare ha un colore spaziale. C’è anche un baretto con le sdraio e i tavolini sulla sabbia, che si possono occupare anche se non si consuma niente.

Da qui con un breve cammino si riscende a Pattaya. Non ha alcun senso andare a mangiare al Daya se non si è autolesionisti. Molto meglio un panino o un pancake al Coffe House, un posticino garbato con l’arredamento colorato e buona cucina economica, appena fuori da walking street verso Sunrise Beach.

Notiamo con piacere che non c’è traccia di immondizia, problema che è stato segnalato da molti negli anni scorsi e che è evidentemente stato risolto e c’è anche una “centrale energetica” con pannelli solari.

La mattina seguente riusciamo a stare abbastanza tranquilli su Pattaya (il colore del mare è incredibile) e poi ci spostiamo sulla meravigliosa Sanom beach, che si raggiunge dall’estremità ovest di Pattaya con una passerella in legno sugli scogli. C’è un solo resort, il Sanom appunto, e sembra di fare il bagno in un lattementa tiepido. Dopo aver incamerato in memoria cerebrale (purtroppo labile) ed in quella digitale (speriamo più affidabile) immagini strepitose di questo luogo incantato andiamo a pranzo all’elegante Lipe Resort, su Pattaya. Le porzioni sono un po’scarse, ma la birra costa meno che nelle bettole; c’è un tipo che in un’ora accumula una quindicina di lattine vuote e non si stacca mai dal notebook. Qui infatti, come in molti altri posti su Lipe, c’è free WiFi. E’ anche possibile collegarsi a internet in alcuni posti lungo walking street per 3 bath al minuto.

Nel pomeriggio scopriamo la punta nord dell’isola dove si trovano l’Andaman ed il Mountain Resort, quest’ultimo in posizione galattica. Qui i colori al tramonto si fanno caldi e sinuosi e il canale che separa Lipe da Adang, con le sue profondità diversificate, ipnotizza gli osservatori.

Dal Mountain Resort, camminando nell’acqua costeggiando gli scogli, si può raggiungere una bella spiaggetta molto isolata (in realtà c’è una bar ma in questo momento non sembra funzionante). La stessa spiaggia si può raggiungere in modo più impegnativo tramite una stradina polverosa (con discesa finale ardua) che si imbocca appena prima di Jack’s Jungle (sembra che vada un po’ in collina ma poi ridiscende al mare).

Ceniamo da Smile, un ristorante su walking street, con tavolini e sedie nella sabbia, e mangiamo senza infamia e senza lode a poco prezzo, come al solito. I ristoranti propongono piatti simili a prezzi simili e quasi tutti permettono di scegliere il pesce che si vuole cucinato sul BBQ

Annunci Google
  • 21824 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social