Thailandia, Bangkok e isole - agosto 2011

Era solo marzo quando abbiamo deciso di acquistare due biglietti della Air France destinazione Bangkok…è così un altro bel viaggio da aspettare e sognare per quattro lunghi mesi, fino al 21 luglio, data della nostra partenza!

  • di Saretta080
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Era solo marzo quando abbiamo deciso di acquistare due biglietti della Air France destinazione Bangkok…è così un altro bel viaggio da aspettare e sognare per quattro lunghi mesi, fino al 21 luglio, data della nostra partenza!

Durata del soggiorno: 3 settimane

Itinerario: Bangkok, Koh Phangan, Koh Tao, Koh Nangyuan, Krabi, Koh Phi Phi, Phuket, Bangkok

Volo Air France, Torino – Parigi, Parigi – Bangkok A/R: 880 €

Volo Bangkok Airways, Bangkok – Koh Samui: 80 €

Volo Air Asia, Phuket – Bangkok: 60 €

22/23/24 luglio – BANGKOK

Atterriamo puntuali al maestoso Suvarnabhumi Airport di Bangkok e in un attimo ci ritroviamo in un caratteristico taxi fuxia che ci porta in Khao San Road al New Joe Guest House (http://www.newjoeguesthouse.com/ - 12 € la camera).

Abbiamo scelto questa modesta ma tipica sistemazione soprattutto per la sua ubicazione in una delle vie più caratteristiche della città, Khao San Road, frequentata esclusivamente dai backpackers.

Appena scesi dal taxi mi ritrovo immersa nell’ allegra atmosfera di questo luogo. Bancarelle di ogni tipo invadono la strada, quasi impedendo il passaggio alle macchine; bancarelle di cibo, vestiti, accessori, cianfrusaglie, insegne di tatuaggi e di massaggi, ristoranti, locali, musica…profumi, odori e colori si mescolano rendendo questa via davvero magica!

La camera del New Joe è molto semplice e decisamente vecchia, con un piccolissimo bagno un po’ angusto, ma pulita; per il prezzo che paghiamo va più che bene, tenendo anche conto del fatto che saremo sempre in giro.

Il giorno seguente ci rechiamo a visitare il Wat Arun, tempio simbolo di Bangkok e salendo fino in cima si gode di una splendida vista sulla città e sul fiume Chao Praya; decidiamo quindi di fare un giro per i canali su di una long tail boat tutta per noi. Le capanne sulle palafitte offrono numerose scene di vita locale: donnine che fanno il bucato, bambini che si tuffanno nelle acque marroni del fiume, uomini che pescano e un varano enorme che si scalda al sole a pochi metri da noi.

Per pranzo andiamo al Siam Paragon, centro commerciale di lusso; all’ interno, oltre alle solite vetrine super griffate, concessionari, tecnologia ecc., un intero piano è dedicato a ristoranti e cucine di ogni tipo…giapponese, italiano, indiano, messicano, caffetterie, gelaterie.

Nel pomeriggio proseguiamo per il Chatuchak market, il mercato più grande che abbia mai visto, si svolge solo nel week end; veri è propri corridoi si diramano in tutte le direzioni, un caldo soffocante. Purtroppo non abbiamo comprato quasi nulla, essendo al primo giorno di vacanza non volevamo appesantirci; è stato un peccato perché rispetto agli altri mercati la qualità della merce era superiore…artigianato molto bello, batik, borse e accessori di ogni tipo, pashmine e tanti cuccioli di cani, gatti e conigli in vendita. Erano tenuti apparentemente abbastanza bene, alcuni all’ interno di negozietti con l’ aria condizionata, spazzolati, vestiti e infiocchettati.

Come prima giornata direi che possiamo ritenerci più che soddisfatti; ceniamo in Khao San Road in compagnia di altre due coppie di amici, anche loro di passaggio a Bangkok e dopo cena facciamo un salto a Patpong, quartiere a luci rosse, pieno zeppo di locali, disco, travestiti, donnine e l’ ennesimo mercato, solo notturno.

La mattina seguente ci rechiamo in taxi ad Ayutthaya, antica capitale del Siam.

Passiamo alcune ore passeggiando tra un sito e l’ altro, magnifici e maestosi templi si susseguono e si prestano a fotografie meravigliose; ci sono anche gli elefanti, ma fanno un po’ pena, obbligati ad intrattenere i turisti con spettacolini in cui ballano a tempo di musica disco…il sole e il caldo cominciano a diventare insopportabili, decidiamo quindi di rientrare a Bangkok. Per pranzo un’ ottima pizza all’ italiano in Khao San Road e poi si prosegue per il Grand Palace, che però è già chiuso, riusciamo ad accedere solo al tempio dove si trova il Big Buddha Sleeping, 46 mt di lunghezza! Ritorneremo al Grand Palace a fine vacanza

  • 67603 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. tillina85
    , 28/7/2013 21:30
    Ciao scusami volevo chiederti se consigli o meno di dormire a nangyuan...nel periodo in cui vado io costa la camera piu' sfigatra 3500bath (circa 85€), per cui volevo capire se ne valeva la pena o se era lo stesso fare l'escursione da koh tao.-
    Grazie mille
  2. viaggiatriceemiliana
    , 5/9/2011 14:17
    ciao!ho letto il tuo diario di viaggio e volevo sapere come è stato il tempo in Thailandia ad Agosto,soprattutto nel mare delle Andamane.
    Grazie mille

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social