2001 Thailandia – Malesia - Singapore

Bangkok – Krabi – Puket - Ko Samui (Thailandia) 30/6 - Volo Milano - Roma, Roma – Bangkok dove arriviamo alle 7.00 di mattina. Il viaggio dall’aeroporto al centro ci mostra la città che, all’interno dei palazzi, si sta svegliando, ...

 

Bangkok – Krabi – Puket - Ko Samui (Thailandia) 30/6 - Volo Milano - Roma, Roma – Bangkok dove arriviamo alle 7.00 di mattina. Il viaggio dall’aeroporto al centro ci mostra la città che, all’interno dei palazzi, si sta svegliando, mentre il traffico sulle tangenziali è già frenetico.

Nel pomeriggio partecipiamo ad una visita ad alcuni templi organizzata dall’albergo.

Nonostante i mostruosi ingorghi, l'inquinamento, il rumore del traffico, il clima umido e appiccicoso, Bangkok è una delle città più frizzanti dell'Asia. Domina da almeno due secoli la vita urbana, politica, economica e culturale della Thailandia.

La città vera e propria è adagiata sulla sponda orientale del fiume Chao Phraya ed è divisa in due dalla principale linea ferroviaria che corre da nord a sud. La maggior parte dei templi antichi e il palazzo reale risplendono nel settore compreso tra il fiume e la ferrovia, ad est della quale sorge la città nuova, molto più estesa di quella vecchia. Qui si concentrano i quartieri commerciali e turistici.

Se si pensa quanto è grande, sorprende davvero trovare a Bangkok così tanti luoghi tranquilli e raccolti a portata di mano, eppure basta entrare in uno dei 400 Wat (templi-monasteri) o prendere un taxi fluviale sul Chao Phraya. Visitiamo il Wat Phra Kaew, il Wat Pho e soprattutto il Wat Traimit, che è il Tempio del Buddha d'oro, nel quale è custodita un'enorme statua del Buddha d'oro massiccio alta tre metri.

L’atmosfera di preghiera che si respira nei templi è contagiosa. Litanie di sapore orientale escono dalle casse d’impianti acustici o dalle sale “all’aperto” dove gruppi di monaci stanno pregando. L’odore dell’incenso e il tintinnio d’oggetti metallici, appesi all’entrata dei templi, che si toccano tra loro mossi dal vento, accompagnano il visitatore nelle varie sale di preghiera.

Molto vivo il quartiere cinese, che attraversiamo in bus, dove ci riproponiamo di tornare successivamente a piedi.

Ceniamo subito molto “local thai”: “Samboon Sea Food” situato in centro su Surawong rd. Spendiamo meno di 10€ a testa e mangiamo pesce in un’atmosfera ben poco turistica.

Per il dopocena ci tuffiamo subito nelle vie affollate di quest’incredibile città. Camminiamo tra odori e profumi provenienti dalle varie bancarelle che si trovano lungo i marciapiedi. Si alternano veri e propri negozi d’abbigliamento con cucine all’aperto. La gente che vende o che cucina, mangia continuamente e a qualsiasi orario. Le bancarelle con le magliette vendono tutte lo stesso materiale. Tutte magliette uguali e false, cambia solo il marchio, rigorosamente famoso e occidentale.

La giornata è stata molto lunga e approfittiamo del bagno turco dell’albergo con un super massaggio-doccia.

1/7 - Bangkok Visitiamo il Palazzo Reale, poi giro in barca nei fetidi “klong”, i famosi canali di Bangkok.

La stradina per arrivare all’imbarcadero passa in mezzo a mille bancarelle di cibo. E’ impossibile non fermarsi a curiosare e cercare di indovinare di che cosa si tratta.

Si naviga in mezzo alle baracche appoggiate ai bordi dei canali o a palafitte che sorgono sull’acqua. La vita quotidiana si svolge su passerelle da una baracca all’altra o sulle barche.

La sera abbiamo il primo incontro con quella che sarà la cosa più ricercata di tutto il viaggio: il “thai massage”. Un’ora di massaggio sublime. Per cena abbiamo un appuntamento già programmato prima di partire con altre due persone all’Hard Rock Cafè. 2/7 - Bangkok Affittiamo due “Tuck – Tuck”, dei moto-taxi con un carretto legato alla moto, con i quali concordiamo una corsa per la città in vari luoghi prestabiliti

  • 778 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social