Irresistibile Thailandia

Dopo anni di forzate vacanze ad agosto, finalmente riusciamo a scegliere un altro periodo: il mese di novembre. Iniziamo quindi a pensare alla possibile meta, ma dopo esserci stati l’anno scorso, non riusciamo a resistere decidiamo quindi di tornare nella ...

  • di Anna_alan
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dopo anni di forzate vacanze ad agosto, finalmente riusciamo a scegliere un altro periodo: il mese di novembre. Iniziamo quindi a pensare alla possibile meta, ma dopo esserci stati l’anno scorso, non riusciamo a resistere decidiamo quindi di tornare nella magica “Terra dei sorrisi”: la Thailandia.

Il nostro programma di viaggio è stato: 3 gg a Bangkok, 5 giorni a Phi Phi Island e 7 giorni a Phuket, il tutto con il tour operator “I viaggi del mappamondo”.

Partiamo il 30/10 da Milano Malpensa con la Thai, il volo è perfetto, l’aereo è un nuovo A360 abbastanza comodo con un servizio più che accettabile, ogni sedile ha uno schermo personale con intrattenimenti vari tra i quali anche un paio di film in lingua italiana, così le 10.50 di volo passano più velocemente!!!!! Atterriamo a Bangkok alla mattina prestissimo e dopo le varie formalità, tra le quali il cambio dei primi bath (cambiate sempre in aeroporto, è il cambio migliore che abbiamo incontrato), veniamo accompagnati al nostro hotel: siam@siam che si trova in un punto strategico, vicinissimo alla fermata dello sky train (una sorta di “metropolitana” elevata con cui puoi girare la città) e a pochi passi (2 minuti a piedi) dai centri commerciali primo fra tutti il notissimo MBK.

L’hotel è molto originale, alternativo e moderno nell’arredamento con colori vivacissimi, molto pulito e con personale disponibilissimo. Abbiamo alloggiato in una biz room al 23 piano. Le camere sono sufficientemente spaziose, non troppo grandi, ma alla fine devi solo dormire. Giornalmente vengono fornite 2 bottiglie d’acqua, un cesto di frutta come benvenuto e tutte le sere i cioccolatini della buona notte! Chiaramente ci sono bagnoschiuma, shampoo, balsamo, phon e vari set di cortesia come ago e filo, cuffia per doccia ecc.

Buona la colazione con croissant caldi squisiti, non mancava niente dalla frutta fresca ai cereali ma diciamo che forse il menù era rivolto ad una clientela non italiana, di italiani ce ne sono veramente pochi in questo hotel.

Meravigliosa piscina a sfioro con vista sulla città, un paio di bar ed il collegamento internet gratuito 24 ore al giorno.

Suggestivo tramonto sulla città dalla terrazza del 22 piano, per i clienti che alloggiano nelle biz room in questa terrazza viene offerto tutte le sere l’aperitivo con stuzzichini vari dalle 18 alle 20, da non perdere! Avendo già visitato i monumenti e i luoghi caratteristici di Bangkok l’anno scorso, decidiamo di scorrazzare liberamente per la città. Ci perdiamo quindi nei vari centri commerciali, ci concediamo qualche massaggio, cerchiamo angoli un po’ sconosciuti, dove assaporare la vera vita tailandese. Ricordate che Bangkok non è una città pericolosa, inoltratevi (sempre con discrezione e rispetto) nei vicoli e nelle stradine alla scoperta di ricordi ed emozioni indimenticabili, anche odori molto particolari!!! Bancarelle di cibo ovunque e gente che mangia roba indescrivibile a qualsiasi orario, mattina, pomeriggio e sera!!!!!! Bangkok è piena di mercati, oltre ai più famosi in ogni angolo troverete bancarelle dove fare ottimi affari, ricordate di trattare sempre e comunque. I Thailandesi sono persone molto pazienti e disponibili ma se si sentono presi in giro diventano prepotenti, per cui rispettateli come loro fanno con noi.

Visitiamo il CHATUCHAK Market, il mercato del fine settimana, che si raggiunge comodamente con lo Sky Train (fermata MOCHIT), il mercato si svolge solo il sabato e la domenica e dicono sia composto da circa 87.000 bancarelle, parte all’aperto e parte al chiuso. E’ suddiviso in zone: vestiario, scarpe, arredamento e chiaramente la zona mangereccia. C’è anche la parte dedicata agli animali domestici, cagnolini, gattini coniglietti, uccellini, con degli esemplari bellissimi! Il mercato è ancora poco conosciuto dai turisti, se ne vedono pochissimi. E’ un piccolo scorcio della vita vera; in ogni box oltre a vendere, ci dormono, ci mangiano, insomma una casa mobile! Noi ci abbiamo perso una buona mezza giornata, il consiglio è quello di andarci alla mattina presto sia per il caldo, meno opprimente, sia per la folla di gente, nel pomeriggio è un massacro. Il mercato è grandissimo ma per meglio orientarsi, vengono distribuite gratuitamente piantine

  • 899 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social