Indimenticabile THAILAND

12 agosto 2008 Io, Ludovica e il mio fidanzato Luca partiamo da Roma diretti a Bangkok con la China airlines! È un viaggio fai da te e, a parte il volo intercontinentale a/r e il volo Bangkok-krabi con asia airlines, ...

  • di -ludovica-
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

12 agosto 2008 Io, Ludovica e il mio fidanzato Luca partiamo da Roma diretti a Bangkok con la China airlines! È un viaggio fai da te e, a parte il volo intercontinentale a/r e il volo Bangkok-krabi con asia airlines, non avevamo niente di prenotato: abbiamo deciso e scelto tutto di volta in volta. Arrivati in Thailandia subito ci aspetta un altro aereo per Krabi della Asia air: ma non è finita perchè da Krabi prendiamo un pullman che ci porta ad Ao Nang, la nostra prima tappa. È una località molto carina e tranquilla, la vera thailandia verace, con un kilometrico lungomare e una spiaggia lunghissima sull’oceano. Soggiorniamo al FRONT SEA THAI RESORT, per 1000 bath a notte in doppia. Vivono qua una marea di simpatiche scimmiette che è facile incontrare sulla spiaggia durante le innumerevoli passeggiate. Decidiamo poi di prendere due ticket per RAILAY, ed una long tail ci porta in questo paradiso inaspettato: un luogo incantato, dove regna la tranquillità, niente macchine, niente strade, solo barche, passeggiate e relax. Tutte le spiagge sono libere e senza lettini né ombrelloni: l’ombra tanto desiderata si può trovare sotto gli alberi, sempre sulla spiaggia. Alloggiamo al YA YA resort, veramente carino e pulito. In realtà il nostro resort si affaccia su railay est, una spiaggia meno bella della west, ma sempre molto particolare con alberi in mezzo al mare: questo è il luogo dove arrivano i barconi per le escursioni, o per i rifornimenti dei bar, ristoranti, e alberghi. Tra queste due railay, c’è PRHA NAN CAVE, anche questa una spiaggia bianchissima, acqua trasparente con delle pareti rocciose, a strapiombo sul mare. Particolare attenzione qui merita la grotta da dove sono appesi enormi stalattiti. Probabilmente è poco conosciuta railay, è poco sviluppata, ma è proprio questo che la rende unica: merita di essere vista, a noi è piaciuta da morire. Impressionanate è anche il lavoro della marea: qualdo c'è bassa marea, il mare si ritira per oltre 100 metri, e ti da la possibilità di camminare esattamente e letteralmente in mezzo al "mare". 16agosto Partenza per PHI PHI ISLAND Quando arriviamo siamo subito alla ricerca di un posto dove dormire, e finalmente troviamo un bungalow molto molto bello, un pò faticoso da raggiungere, ma ne vale la pena! È il SPP VIWE CENTER PLACE,sono dei bungalow che si trovano esattamente nella via, o meglio nella scalinata che porta al famoso view point dell’isola (che non si può perdere). La vista quindi è spettacolare perché siamo abbastanza lontani al centro, e soprattutto in alto. Long beach è sicuramente la spiaggia più bella, bianca, acqua trasparente, nessun rumore! Alle nostre spalle qualche bungalow, un ristorantino in riva al mare, un baretto e le solite thai che offrono massaggi in delle simpatiche capanne sulla spiaggia. Qui le scimmie ci venivamo a dare il buongiorno la mattina nel terrazzo...

Come ristorante consigliamo in PAPAYA: è veramente spartano, non gli daresti neanche un briciolo di fiducia, invece si mangia benissimo, porzioni enormi e si spende veramente poco.

Poi abbiamo affittato una long tail boat per 3 ore e mezzo e abbiamo fatto il giro dell’isola di phi phi ley, l’isola di fronte quella dove stavamo noi! Secondo noi questo è l’unico mezzo con cui intraprendere il giro,perché è tipica, comoda, è tutta per te.( non come qieu barconi con motori potentissimi che rompono il silenzio corrono velocissimi vicino alla riva).

Quest’isola è molto piccola, disabitata: MAYA bay ci ha un pò deluso, piena di gente, molto sporca (forse anche per via della stagione, con i monsoni che portano robaccia). Spettacolare è invece lo snorkeling a Lohsamah bay, pieno di pesci e poi eravamo gli unici, quindi c’era un silenzio tombale (dopo il casino di maya bay) e Lagoon, una vera e propria laguna dentro l’isola, circondata da pareti verdeggianti a strapiombo sul mare, veramente un paradiso! 19 agosto Trasferimento phi phi-krabi con un barcone Krabi – ko samui con Bangkok air (veramente economica, puntuale, molto confortevole) Ko samiu – ko panghan con un altro barcone. A ko panghan siamo rimasti una notte sola, perchè purtroppo abbiamo avuto la” brillante “idea di dormire ad hat rin( la spiaggia del Full moon party), dove in realtà ogni spicchio di luna è buono per far festa e avendo il bungalow in riva al mare, non abbiamo dormito per tutta la notte, pur non essendoci la luna piena: Consiglio quindi di trovare una sistemazione in qualche baia isolata a nord dell’isola, che sono molto belle

  • 929 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social