Un mese indimenticabile

Il viaggio comprendeva il noleggio di una macchina da Bangkok a Chiang Mai e di scooter a Phuket, nonché i voli interni Chiang Mai/Phuket e Phuket/Bangkok. Di seguito alcuni consigli, l’itinerario completo del viaggio ed i prezzi convertiti al cambio ...

  • di us2ts
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Il viaggio comprendeva il noleggio di una macchina da Bangkok a Chiang Mai e di scooter a Phuket, nonché i voli interni Chiang Mai/Phuket e Phuket/Bangkok. Di seguito alcuni consigli, l’itinerario completo del viaggio ed i prezzi convertiti al cambio di circa Baht 48 x € 1.

STAGIONE: E’ risaputo che la stagione migliore è tra Dicembre e Febbraio, quando il clima è abbastanza secco, leggermente più fresco e poco piovoso, ed in effetti così è stato. Una piccola nota a margine: a queste latitudini giorno e notte quasi si equivalgono come durata.

LINGUA: Anche se studiata a scuola in giovane età, per l’estrema diversità delle due lingue, pochissimi tailandesi parlano l’inglese, nonostante il turista standard che si ferma nei grandi alberghi e si sposta solo con i tour operator creda il contrario. Il linguaggio dei gesti e dei sorrisi è valido ed il tailandese sarà sempre pronto ad aiutarvi. Per chi si allontana dai centri turistici alcune parole Thai del tipo “acqua” e “WC” possono rivelarsi molto utili. Per le parole base e la pronuncia visitate il sito: www.Learningthai.Com HOTEL/ALLOGGI: Ce ne sono per tutti i gusti, il prezzo è dato per stanza e può variare da € 2 (DUE) ad oltre € 1.000 a notte. Abbiamo appurato di persona che è meglio non scendere al di sotto di € 15 a notte, ma a volte è difficile trovare una buona sistemazione al di fuori dei grossi centri urbani. Gli hotel medio/grandi hanno molto personale a disposizione e sono efficientissimi, mentre il loro punto debole è la manutenzione (chi vuole evitare piccoli inconvenienti scelga alberghi di recente costruzione).

ARIA CONDIZIONATA: Se da un lato è impensabile non averla in stanza, dall’altro diventa un vero incubo nei centri commerciali, luoghi di ritrovo, metro e sky-train soprattutto a Bangkok, un po’ meno da altre parti. Attrezzatevi come potete, numerosi turisti (noi compresi) si sono fatti diversi giorni d’influenza.

BEVANDE: Evitare acqua non imbottigliata e ghiaccio. L’acqua in bottiglia si trova dappertutto ed è economica, soprattutto nei supermercati. Il ghiaccio è molto diffuso e viene trasportato con i camion. A volte le bevande vengono servite a temperatura ambiente, con cubetti di ghiaccio a parte per raffreddarle. In questi casi è meglio rassegnarsi a bere a temperatura ambiente (tiepida).

CIBO: Il cibo tailandese è mediamente buono dappertutto pur variando da zona a zona e può essere molto piccante. Il vero cibo Thai si mangia per strada, sulle bancarelle, nei mercatini rionali, seduti su seggiole di fortuna, su stuoie stese sul marciapiedi o in piedi. I tailandesi mangiano di tutto e se non avete un menù in inglese spesso non saprete di cosa si tratta. Per i poco amanti della cucina del luogo ci sono comunque locali per turisti in tutti i maggiori centri.

MASSAGGI: Concedetevi massaggi in abbondanza, sono economici e quasi sempre fatti da persone preparate. Se ne trovano ovunque, anche in strada. PREZZI: I prezzi sono differenziati tra turisti e locali; il turista paga mediamente il doppio/triplo del valore effettivo. Non c’è nulla da fare, il prezzo reale è scritto in tailandese mentre il prezzo per i turisti è esposto in cifre. E’ una sorta di “finanziamento turistico” sicuramente più che lecito, visto che i costi restano comunque molto bassi. Per quanto riguarda lo shopping è d’obbligo contrattare, si può dimezzare un prezzo iniziale ma non vale la regola dell’insistere troppo. Non ci sono problemi di lingua: tutti sono forniti di calcolatrici con display, il prezzo viene contrattato direttamente alla tastiera. MANCE: sono gradite e consigliate anche perchè per un tailandese possono diventare un vero e proprio mezzo di sostentamento. Datele nella misura che riterrete più opportuna ma evitate quelli che ve le chiedono in anticipo o “arrotondano” sfacciatamente un servizio (sono ancora rari, fortunatamente)

  • 4062 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social