In Thailandia

CadillacTrip in viaggio nel Paese del Sorriso... Alla scoperta di un Paese fantastico. Un giorno qualcuno scrisse “La vita è come uno specchio, se gli sorridi ti risponderà sorridendo”, oggi , dopo aver visitato la Thailandia , riesco a comprendere ...

  • di cadillactrip
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

CadillacTrip in viaggio nel Paese del Sorriso... Alla scoperta di un Paese fantastico.

Un giorno qualcuno scrisse “La vita è come uno specchio, se gli sorridi ti risponderà sorridendo”, oggi , dopo aver visitato la Thailandia , riesco a comprendere il significato di questa semplice frase.

Le cose che ci rimangono impresse di solito sono le spiagge bianche, le sfumature del mare, l’atmosfera, i pesci colorati e le bellezze del luogo, immagini e ricordi che pian piano spariscono nella quotidianità della vita, aspettando il prossimo viaggio che magicamente ci riaccende i ricordi.. Ma non questa volta, le emozioni che ti lascia la Thailandia sono talmente forti che difficilmente andranno via, non è facile da descrivere su un pezzo di carta, ma chi ha avuto la possibilità di visitarla sa cosa intendo.

Il Paese del Sorriso, così è chiamato da tutti, ha un fascino particolare, ma non nelle spiagge o nei colori del mare, ma nella popolazione, persone semplici, gentili, disponibili...Sempre... Il solo e semplice saluto già ci fa sentire importanti, regalandoci il buon umore per tutto il resto della giornata. Il viaggio è iniziato a Bangkok, città dai mille contrasti e dalle mille imperfezioni, calda, caotica, esasperata e bella allo stesso tempo. Una città storica, piena di Templi, di attrazioni e di divertimento, costruita per soddisfare qualsiasi esigenza, dal turista mediocre, al viaggiatore accanito, dal Businnes Man, ai pellegrini. Città dove durante il giorno è facile incontrare ragazze in preghiera in qualche Tempio, le stesse che poi la sera vendono il proprio corpo per riuscire a vivere. La zona principale di Bangkok è Patpong, o così vogliono farci credere, una strada che dalle 18.00 è chiusa al traffico per lasciare spazio alle molteplici bancarelle del falso e del souvenir fino alle 5 del mattino, la scelta è tanta ma i prezzi sono più alti che in qualsiasi altro luogo di Bangkok. Da contorno a Patpong ci sono gli incredibili locali che esistono solo qui, dai famosi Go Go Bar, una sorta di pub dove oltre a prendere da bere, è possibile scegliere una ragazza tra tante e passarci la notte, fino ai locali con sexy show. Una delle zone migliori invece è la bellissima Khao San Road, la via dei viaggiatori, piena di luci, musica, odori, ragazzi zaino in spalla, ristorantini ed hotel a pochi soldi. Una volta trovata non si lascia più. Tra le migliori attrazioni turistiche che la Capitale offre, c’è senza ombra di dubbio il Palazzo Reale, ubicato all'interno del Wat Phra Kaeo è dove risiede il Re. Nelle vicinanze il Wat Pho, Tempio che contiene il più grande Buddha Disteso del Mondo, oltre 40 metri di lunghezza, così come il Buddha d’oro, anche questo il più grande del Mondo, situato all’interno del Wat Traimit, ha un peso di 5.5 tonnellate di puro oro. Un viaggio in barca lungo il Chao Praya, il fiume principale della città, vi lascierà veramente perplessi. Vedere la parte povera della città che vive in baracche a bordo fiume fa uno strano effetto, si possono incontrare tailandesi che si lavano, che giocano, che si tuffano o che addirittura puliscono i piatti in quel fiume puzzolente e sporco, eppure, quando passavamo, anche i bambini non esitavano a salutarci ed a regalarci un sorriso, ancora una volta per farci capire che basta veramente poco per essere felici. Giunti alla fine del fiume si mostra in tutta la sua bellezza uno dei Templi più belli della città, il Wat Arun, dedicato al Dio indiano Aruna, Dio dell’Alba. La caratteristica principale del Tempio sono le 2 Pagode multicolore in porcellana che riflettono i raggi del sole. Le torri sono decorate a fiori e la Pagoda principale misura 79 piedi d'altezza. Durante il tramonto il Tempio riflette i raggi del sole e si colora di sfumature che lo rendendolo fantastico. Un altro pezzo forte di Bangkok, nonché una delle mete più ricercate dai turisti è il famoso Floating Market, il mercato galleggiante. Ogni mattina barchette cariche di frutta e spezie si esibiscono al pubblico per racimolare qualche bath. (Vedi i video qui http://www.Cadillactrip.It/tripvideo/bangkok.Php) Una volta lasciata Bangkok il viaggio è proseguito per l’isola più famosa di tutta la Thailandia, Phuket, autentico gioiello del mar delle Andamane. Il mare è bello, ma sicuramente in alta stagione, da dicembre ad aprile, è ancora meglio. L’isola si snoda in tre grandi baie completamente differenti tra loro, Patong Beach, Karon Beach e Kata Beach. La prima è la meta ideale per chi ama il divertimento e le notti brave, con molti locali e caos tutto il giorno, ma il mare lascia molto a desiderare, Karon Beach è la baia per le famiglie, tranquilla sia di giorno che di notte ma con una grande particolarità, la sua sabbia canta. Ebbene si, la sabbia emette uno strano suono musicale che ti accompagna ad ogni passo, è una sensazione veramente curiosa ed è unica al Mondo, già nelle baie adiacenti questo suono non esiste. La baia di Kata Beach è la più bella, con un mare fantastico ed ottimi locali dove poter passare le serate in compagnia di amici e conoscenti. Ci sono anche molti negozietti dove passare interi pomeriggi alla ricerca di marche false e souvenir

  • 757 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social