Tour thailandia con bambini? alla grande

Nel dicembre 2006 siamo andati in thailandia con nostra figlia di 3 anni e mezzo. Primi 4 giorni a bangkok, dove abbiamo alloggiato all'Imperial Queen's park (bellissimo e centrale). Abbiamo girato molto, tenendo spesso la bambina nel passeggino da viaggio. ...

  • di gaiafabio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Nel dicembre 2006 siamo andati in thailandia con nostra figlia di 3 anni e mezzo. Primi 4 giorni a bangkok, dove abbiamo alloggiato all'Imperial Queen's park (bellissimo e centrale). Abbiamo girato molto, tenendo spesso la bambina nel passeggino da viaggio. Si è divertita molto sia girando nei templi e nello splendido palazzo reale (molto colorati e ricchi di immagini raffiguranti animali e storie su cui attirare la sua attenzione e renderla partecipe scatenandone la fantasia), che girando nelle varie china town pittosto che negli enormi centri commerciali (si pensi che sotto ad uno di essi, il Paragon, c'è uno splendido acquario tropicale) o al coloratissimo mercato dei fiori. D'obbligo il giro serale a Pat-Pong, dove appaiono bancarelle con i falsi di ogni genere, alcuni veramente ben fatti. Sui lati ci sono tutti i localini per la prostituzione, ma se ti vedono passeggiare con i figli, non ti guardano nemmeno. D'obbligo il giro in tuk-tuk, il taxi fatto con una semi ape.Piaggio cabrio. Molto bella la cena sui battelli che percorrono il fiume Chao Praya facendoti ammirare le rive di bangkok alla notte. Meraviglioso anche il giro al mercato galleggiante, dove accanto alla cosa fatta per i turisti (anch'essa molto caratteristica), vi è il mercato vero della frutta e verdura dove si arriva con le barche dai canali. Fantastici i massaggi thailandesi (quelli veri, intendo). Ti rimettono al mondo in 45 minuti di quasi tortura, ma quando hai finito e ti alzi ... Beh, sembri un altro!!! Alla sera, invece, dopo le lunghe passeggiate, per 3 o 4 euro ti fermi a farti fare il super-rilassante massaggio ai piedi: che libidine!!!

Aereo sino a Chang-Rai e ... Viaggio nel passato! sembra di entarre nel film Anna & the King, dove il tempo si è fermato !!! Silenzio, pochissimo traffico,

Risciò a pedali ed atmosfera paesana. Alloggio al Dusit Island, molto bello. Da qui si parte con le long-tail boat, le caratteristiche barche thai, raggiungendo le giungle di rambo 3 o dei film sul vietnam. Escursione in sella agli elefanti e guado del fiume: esperienza indimenticabile. Qua e là per i villaggi puoi comprare tessuti fatti in casa, vedere che come animale da cortile hanno pitoni albini, boa o gibboni addomesticati. Molto bello l'orto botanico dedicato alla regina, con innumerevoli specie endemiche di piante, tra cui una infinita varietà di orchidee. Splendido giro nel triangolo d'oro, al confine tra Thailandia, Laos e Birmania. Poi arrivo a Chang - Mai e ... Un pò di delusione: mercatini, mercatini e... Mercatini. Anche il giro dei templi non è un granchè. Se tornassi indietro farei solo Chang-Rai ed il Triangolo d'oro. Arriviamo a Phuket, Karon Beach, lontani dall'affollatissima ed incasinata Patong. Alloggiamo al Kata Palm Resort, molto carino. Belle le 2 spiagge di Kata (a sud-ovest dell'isola): carine e poco frequentate. A pranzo, direttamente sulla spiaggia, ti cucinano un ottimo pollo o pesce arrosto o ti vendono un cestino di frutta fresca decorata, spendendo al massimo 3 euro a testa. Escursione a Phi-Phi Island, un complesso di isole molto belle ma, purtroppo, paradiso per giovani "alternativi" che sporcano ovunque efanno continuamente casino. Altra escursione meravigliosa la baia di Phang-Nga, o isola di James Bond: panorami surreali con montagne che spuntano dal nulla nel mezzo al mare, caverne da esplorare con le canoe e foreste di mangrovie, senza considerare il villaggio di pescatori musulmani, interamente eretto sulle palafitte. Dopo 18 giorni, ritorno in Italia con lo zaino pieno di splendidi ricordi e magnifiche ed irripetibili esperienze. E' stato sicuramente il nostro viaggio più bello, intriso di cultura e di confronti con altri popoli completamente diversi, all'insegna della gentilezza e dell'amicizia, che si respirano ovunque.

Un consiglio che vi dò per il volo, gli alberghi a Bangkok e Phuket è quello di organizzare tutto da soli e risparmierete circa il 40 % rispetto a ciò che vi propongono i tour operator. Per il tour del nord potete contattare la Turismo Asia (agenzia turistica alla quale si appoggiano tutti gli operatori, presente in ogni angolo della thailandia anche con guide parlanti italiano). Altra cosa importante è quella di contrattare ogni prezzo, specialmente i taxi, ritenendovi soddisfatti quando raggiungete al massimo il 50 % di quanto inizialmente chiesto. Anche negli alberghi contrattate il prezzo in base alle notti. Gli unici posti dove non si riesce a contrattare molto sono i ristoranti. Comunque la thailandia è molto semplice da capire e bella da vivere. Per quanto riguarda i bambini, si divertono molto sia nei tour che al mare. Basta saperli coinvolgere e dedicargli qualche istante per spiegare loro quello che si sta vedendo: Sono i genitori che devono imparare a farli partecipare! Oltre ad accrescere entrambi, è una cosa bella ed appagante vivere queste esperienze con loro !!!

Visto che le esperienze di altri turisti per caso mi hanno aiutato ad organizzarmi i viaggi, mi sento in dovere di fare altrettanto e, per qualsiasi domanda, sono a vostra disposizione sulla mail gaiafabio@yahoo.It

Sawadee a tutti i turisti per caso !!!

  • 8101 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social