Cultura, Natura e Mare in due settimane

Dopo aver ampiamente sfruttato questo sito per organizzarmi le vacanze degli ultimi 2 anni ho deciso di lanciarmi nel racconto della mia ultima vacanza: 2 settimane in giro per la Thailandia: Programma : 3 giorni a Bangkok, 4 giorni nel ...

  • di Steve79
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dopo aver ampiamente sfruttato questo sito per organizzarmi le vacanze degli ultimi 2 anni ho deciso di lanciarmi nel racconto della mia ultima vacanza: 2 settimane in giro per la Thailandia: Programma : 3 giorni a Bangkok, 4 giorni nel nord attorno a Chiang Mai ed una settimana di mare a Koh Samui Attori del viaggio: Io, Sandra (la mia ragazza), Fede ed Ema (la ragazza di Fede).

Prenotato tramite agenzia il solo volo dall’Italia e l’albergo a Bangkok, tutto il resto è stato prenotato da me via internet 22 Luglio: Finalmente si parte! Puntualissimi a Torino facciamo il check in per Bangkok via Francoforte dove aspettiamo pazientemente (giocando a calciobalilla e girovagando per l’enorme aeroporto) le nostre 5 ore in attesa del volo Thai Airways.

23Luglio: Il volo è perfetto su un 747-400 con una classe economica molto confortevole, così arriviamo in perfetto orario a Bangkok e ci trasferiamo subito al Twin towers hotel (confermo le positive recensioni lette su questo sito) per una doccia e qualche minuto di relax. Con grande dispiacere scopriamo che alle 5 quasi tutti i monumenti chiudono e così decidiamo di passare il pomeriggio a Siam Square ed all MBK center per poi andare la sera al night bazar di Sum Luan (a fianco al parco Lumpini) dove iniziamo la nostra lunga sequela di acquisti (Ps: detto a posteriori Bangkok è il posto più economico dove fare acquisti).

24 Luglio: Di buona mattina un taxi (nda: chiedete sempre di usare il tassametro, a costo di cambiare taxi) al molo di Tha Sathon sul Chao Praya (il fiume che attraversa Bangkok) per prendere il battello di lina che ci porterà al palazzo reale. Dal fiume si può godere di una panoramica della città (niente di speciale comunque) e si può ammirare la sagoma del Wat Arun (il tempio dell’alba) proprio di fronte al molo di Tha tien, nostra stazione di arrivo. Visitiamo prima il Wat Pho (il tempio del budda reclinato), poi il Wat Phra Keo (il tempio del budda di smeraldo), ed infine il palazzo reale. Non mi soffermo sulla descrizione dei templi (meglio consultare una guida), vi dirò solo che mertano davvero di passarvi una giornata; ci si trova davvero in un altro mondo, completamente fuori dalla realtà di Bangkok. Alle 3 decidiamo che ci vuole una pausa con bagno in piscina, prima di affrontare nuovamente lo shopping serale, questa volta al night bazar di Patpong (abbastanza deludente); rientrando in albergo io e Sandra proviamo il brivido (in tutti i sensi) di un giro sul Tuk Tuk (un’ape adibita a Taxi).

25 Luglio: Oggi è il giorno della visita ad Ayutthaia, l’antica capitale del Siam; l’intera città è un enorme insieme di siti archeologici a cielo aperto, con rovine di templi, palazzi, statue. L’architettura è molto diversa da quella che si trova a Bangkok, molto influenzata dallo stile Khmer. Lasciando l’approfondita descrizione alle guide, segnalo solamente il Wat Mahat, con le sue numerossissime statue di buddah decapitate dai Birmani durante il sacco della città ed il Wat Phra Ram con il suo imponente Prang (una specie di torre) circondato su tre lati da uno stagno.

Serata nuovamente a Sum Luan e cena a base di King Prawns alla griglia.

26 Luglio: Si parte per Ciang Mai pieni di aspettative (che non verranno disattese); tutti quelli con cui abbiamo parlato ed i racconti su questo sito indicavano il nord come una parte stupenda da visitare e così è stato. Qui inizia la nostra vacanza “fai da te” (anzi fai da me visto che ho prenotato tutto io via internet assumendomi tutte le responsaiblità); arriviamo a Chiang Mai con un volo Airasia (ottimo volo anche se sono molto puntigliosi sulle eccedenze bagagli) alle 15 e troviamo la nostra guida ad aspettarci. Piccola parentesi a favore dell’agenzia Siamsun (www.Siamsun.Com) con cui abbiamo prenotato questi giorni al nord e che per soli 7500 baht a testa (150 Euro ca) ci ha prenotato 4 notti in albergo, l’escursione al Doi suthep ed i 2 giorni di tour sul Triangolo d’oro con passeggiata a dorso di elefante e tour in barca lungo il fiume Kok (ci sono molte altre agenzie a Chiang Ma che offrono questi servizi, noi ci siamo trovati particolarmente bene con loro). La prima sorpresa ci aspetta già in aeroporto, Chatchai parla benissimo italiano, mentre noi ci aspettavamo una guida in inglese; il nostro minivan ci porta diretti al Novotel (ottima scelta) per una rinfrescata prima di visitare la città. Purtroppo inizia a piovere e continuerà per tutta la serata, così invece di girare a piedi (cosa fattibilissima, Chiang mai è abbastanza piccola) visitiamo i templi principali (Wat Chiang Man, Wat Chedi Luang e Wat Phra Sing) servendoci dei taxi collettivi 27 Luglio: Alle 9 in punto il minivan ci carica all’hotel per visitare il Doi Suthep; piove anche stamattina e cominciamo a temere che sarà una costante della nostra permanenza al nord. Il tempio è splendido anche sotto la pioggia, che anzi gli dona un fascino del tutto particolare, peccato solo per le nuvole che ci impediscono di godere dello splendido colpo d’occhio su Chiang Mai che si ha dal tempio (che sorge a circa 1300 metri di quota su una montagna subito fuori la città). Consiglio vivamente questa visita, il tempio è forse il più bello della Thailandia e sicuramente uno dei più importanti pr la popolazione dell’intera nazione che viene da ogni parte per pregare in questo luogo. Il pomeriggio libero ci permette di girare ancora un po’ a piedi per Chiang Mai

  • 5772 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social