Bravo Club a Zanizibar

Ciao a tutti, sono tornata da 24 ore da ZANZIBAR e come chi ci è già stato, la malinocnia è veramente tanta. Vorrei che questo racconto non diventasse un clone degli altri, ma purtroppo alla fine finiscono per assomigliarsi tutti. ...

  • di Robscan
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Ciao a tutti, sono tornata da 24 ore da ZANZIBAR e come chi ci è già stato, la malinocnia è veramente tanta. Vorrei che questo racconto non diventasse un clone degli altri, ma purtroppo alla fine finiscono per assomigliarsi tutti. Quindi racconterò la mia esperienza anche nel rischio di diventare ripetitiva.

Partenza il 13 dicembre con NEOS, nuovissimo B767 inaugurato da una settimana. Si viaggia molto bene, l'aereomobile è pulito e ben equipagiato. Il personale è molto cordiale. Abbiamo mangiato addirittura le LASAGNE che non erano affatto male. La partenza ha subito un ora e mezza di ritardo, quindi invece delle 23:30 siamo partiti all'una e mezza. Peccato!!! L'attesa a Malpensa è lunga. Il volo è stato tranquillo ma lungo, inoltre non è che so riesca molto a dormire. Comunque fra film, musica, servizi vari, alle 10:30 ora di Zanzibar, tocchiamo il suolo.

AEROPORTO: se ne è dette di tutti i colori e noi eravamo preparati al peggio ma alla fine tutto è andata bene. Vi consiglio come fare: affidatevi ad uno ed UNO SOLTANTO che vi seguirà fino all'uscita dall'aeroporto. Uesto vi cercherà la valigia, vi farà passare il controllo polizia (senza problemi) e vi accompagnerà al Tour Operator subito fuori. Dategli a lui una buona mancia che poi dividerà con i poliziotti e gli altri. In questo modo eviterete problemi.

Tour OPERATOR: da anni viaggiamo con ALPITOUR e anche questa volta ci siamo affidati a loro. All'esterno l'assistente ci ha accolto consegnandoci la busta con già segnato il numero di camera e ci farà accompagnare da un MASAI al pullamn. Noi avevamo GEREMIA, molto carino e cortese!!!! Per arrivare al villaggio ci si impiega circa 45 minuti. Strade abbastanza discrete (ne ho viste di peggio in Italia) e paesaggio molto particolare. Sporcizia, tanta purtroppo non è nel culto zanzibarino tenere pulito. Capanne, baracche, case di fango, mercatini e negozi. Poi tanta tanta vegetazione. Il verde è molto presente e molto bello.

VILLAGGIO: Bravo Club, sulla costa denominata KIWENGWA. All'arrivo il villaggio ci appare molto curato, caratterizzato dai tetti in makuti che danno quel tocco un pò esotico. Le sistemazioni sono in Biungalow immersi in vialetti e giardini fioriti.

Alla reception ci attendono gli animatori e la stellina mascotte del BRAVO (che caldo sotto quel costume di pelo) che ci offre aperitivo e rinfresco a base di pizzette, focaccie ecc... Sbrighiamo le formalità di registrazione e via alle camere... Le valigie naturalmente portate dai ragazzi del posto quindi MANCIA!!!! Purtroppo la prima nota dolente: LE CAMERE. All'entrata subito si viene assaliti da un fortissimo odore di muffa e umidità. Il bagno è decisamente vecchio e rovinato. I muri in alcuni punti sono ingialliti. Armadio piccolo, dove non mettiamo i vestiti, poichè solo le ante sono di legno mentre l'interno è in muratura e quindi l'odore di muffa e umido si sarebbe impregnata nei vestiti. Lascio tutto in valigia per sicurezza. Frigo bar VUOTO, forse bisognava richiedere che fosse rimpito, ma visto che sarebbe stato a pagamento, andava bene così. I letti sono carini, molto alti, a baldacchino provvisti di zanzariera. Sono anche comodi.

Il bagno come già detto vecchio e rovinato. L'acqua dai rubinetti esce da tutte le parti tranne che nella direzione giusta e farsi una doccia è un dramma. La tenda non protegge a sufficinza gli schizzi dell'acqua e ci si ritrova con il bagno allagato completamente.

Con la cifra che si paga, Bravo Club credo che dovrebbe assolutamente trovare una soluzione a queste camere che sono proprio poco piacevoli.Tutto questo è un peccato, poichè appena usciti dalle stanze l'ambiente e il villaggio in generale è veramente stupendo. Noi ci siamo trovati molto bene. Al bar troverete Ciccio, capo di tutta l'eqipe zanzibarina di MAMI e ragazzi che servono cocktail molto buoni. Il Kiwengwa Punch verde è fantastico

Annunci Google
  • 5271 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. mauroste
    , 6/3/2011 16:18
    Mi è piaciuto molto il racconto, io dovrei partire per bravo kiwengwa village ad agosto.
    Esiste il miniclub per i bambini?
  2. gaus
    , 1/8/2010 11:03
    molto bello il racconto soffermandoti sulla tendina della doccia che non para gli schizzi d'acqua :-)....ma andare a Riccione no?

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social