Il Paradiso? E’ a Zanzibar!

Ho letto su questo sito tanti e tanti racconti di viaggio. Li ho trovati molto interessanti e più utili di tante guide turistiche. Vi raccontiamo quindi del nostro recentissimo viaggio a Zanzibar, sperando di darvi qualche informazione preziosa. Vista la ...

  • di Silvia79
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Ho letto su questo sito tanti e tanti racconti di viaggio. Li ho trovati molto interessanti e più utili di tante guide turistiche. Vi raccontiamo quindi del nostro recentissimo viaggio a Zanzibar, sperando di darvi qualche informazione preziosa.

Vista la località (pensavamo non fosse organizzata per il turismo fai da te) abbiamo scelto di effettuare il soggiorno presso un villaggio sul versante orientale dell’isola: la “Riviera Kiwengwa”, così viene chiamata dai locali.

Su consiglio dell’agenzia di viaggio abbiamo prenotato al Bravo Club Kiwengwa Alpitour: scelta che si è rivelata azzeccatissima perché il villaggio è veramente stupendo.

Visti dalla spiaggia (sono uno di seguito all’altro) i villaggi degli altri tour operator hanno delle piccole pecche: il Sea Club della Francorosso ha le sdraio della spiaggia in plastica che rovinano un pò l’atmosfera ed il paesaggio; il Vera Club è molto grande, ha delle strutture molto carine ma in questo villaggio non viene pulita la spiaggia, così quando la marea si ritira la spiaggia è ricoperta di alghe. Sul Karibu della Ventaglio niente da dire, da fuori sembra molto bello.

Il Bravo Club ha però dei punti in più: a partire dal bellissimo e suggestivo pontile che permette di tuffarsi nell’acqua alta quando c’è la bassa marea oppure di prendere l’ultimo sole della giornata in quanto, tramontando dalla parte opposta ed essendoci altissime palme, la spiaggia è in ombra già dalle quattro del pomeriggio. Le strutture interne sono molto belle: i bungalow, il ristorante ed il bar centrale hanno tutti il caratteristico tetto in makuti. La piscina è contornata da palme e tutti i vialetti sono ricchi di fiori di ibisco e coloratissime campanelle. Vi assicuriamo, l’atmosfera è veramente suggestiva. Ma il grande colpo d’occhio è la spiaggia e l’oceano. Uno spettacolo di rara bellezza, da togliere il fiato.

Alcune guide la citano come la sesta spiaggia più bella al mondo.

E’ talmente bianca da accecare se non si usano gli occhiali da sole, ma nonostante questo anche nelle ore più calde è fresca. E’ molto compatta e questo permette di fare chilometri e chilometri in bicicletta, oppure in moto: vengono noleggiate da dei ragazzi locali a 5 dollari per mezz’ora (ovviamente sempre trattando). L’oceano è indescrivibile: i colori che variano ogni mezz’ora, lo strabiliante fenomeno delle maree, la temperatura da vasca da bagno! La barriera corallina è a circa un chilometro ed arrivarci a piedi è un pò difficoltoso oltre che in pò pericoloso: attenzione ai coralli e ricci!. Ci sono dei ragazzi che con le tipiche imbarcazioni (i dhow, dove l’albero è il tronco poco dritto di una palma) vi portano a camminare lungo la barriera per circa 5 dollari.

Per effettuare lo snorkeling è meglio affidarsi al centro diving che effettua delle uscite giornaliere (tutta la mattinata) all’atollo di Mnemba.

Camminando sulla spiaggia verrete tentati di raccogliere il corallo e le conchiglie, veramente grandi e bellissime: ricordatevi che è vietato! Una presenza costante della spiaggia sono i beach-boys: bravi ragazzi, forse all’inizio un po’ insistenti, che propongono escursioni in tutta l’isola a prezzi decisamente inferiori a quelli Alpitour. Vi braccheranno in tre o quattro la prima volta che proverete ad andare a bagnare i piedi. Il nostro consiglio è affidarsi per tutte le escursioni sempre allo stesso, così si riesce a risparmiare ancora di più: scegliete pure quello più simpatico, tanto sono tutti bravi e ben organizzati. Dopodichè ogni volta che vi fermeranno direte che siete già organizzati con “Tizio”, così vi lasceranno in pace

Annunci Google
  • 1148 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social