Zanzibar... Un'isola fantastica!

Finalmente arriva il fatidico 17/09/2008, giorno di partenza per la nostra vacanza, siamo 3 amici in partenza per Zanzibar, pacchetto prenotato tramite agenzia del costo di 1150€ (di cui 133€ di adeguamento carburante!) con il tour operator Eden. Da qualche ...

  • di scarinciotto
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Finalmente arriva il fatidico 17/09/2008, giorno di partenza per la nostra vacanza, siamo 3 amici in partenza per Zanzibar, pacchetto prenotato tramite agenzia del costo di 1150€ (di cui 133€ di adeguamento carburante!) con il tour operator Eden. Da qualche anno ho prenotato le mie vacanze su internet, ma stavolta dopo un attento studio delle recensioni su villaggi, hotel e spiagge abbiamo optato per questo villaggio non proposto su internet ma solo da Eden. Di seguito capirete il perché ...

Ovviamente il primo consiglio che do a tutti è di cambiare i soldi in Italia, cioè partire direttamente con i dollari, altrimenti oltre a rimetterci con il cambio incontrerete situazioni in cui l’Euro è valutato al pari del Dollaro,... per esempio con le tasse all’aeroporto... per uscire dal paese ricordate di mettere da parte 38$ altrimenti pagherete 38€... Tornando al viaggio ... Partenza da Roma-FCO con Eurofly alle 22.45... volo niente di eccezionale, ma abbastanza comodo perché in notturna, in modo da sfruttare qualche ora per dormire ... Arriviamo di mattina presto, intorno alle 07.30 ora locale, all’aeroporto di Zanzibar. Da lì già rimaniamo impressionati ... quasi era più grande il nostro aereo che l’intero aeroporto. Inoltre non esiste nessun nastro trasportatore per le valigie che vengono messe su un banco in mezzo a una ressa di gente da alcuni uomini che ovviamente chiedono le mance per consegnarle ai proprietari. L’aeroporto di Stonetown dista circa un’oretta dalla spiaggia di Kendwa e nel tragitto si riesce a capire benissimo che siamo nell’Africa nera... dove non c’è nessun tipo illuminazione per strada e nelle case, e queste ultime sono un insieme di lamiere, mattoni e fango...

Arrivati al Eden Kendwa Beach Resort, siamo accolti da uno dei balli tipici dei masai, veramente carino, affascinante e molto caratteristico con tanto di cocktail di benvenuto. Il villaggio, come prima impressione, sembra molto carino e curato. Veniamo accompagnati in camera (la 201) che a dispetto di quanto avevo letto in giro non è affatto piccola e in 3 ci si sta veramente bene! E’ vero, l’armadio (con cassetta di sicurezza gratuita all’interno) è un po’ piccolo, ma non importa, è appena cominciata la nostra vacanza! La camera viene rigorosamente pulita con reintegro di carta igienica, asciugamani e quant’altro... Cominciamo col descrivere il villaggio... il Kendwa Beach Resort gestito da Eden è una vera bomboniera, piccolo ma molto curato, la capienza massima in termini di persone è di circa 180 e nella mia settimana eravamo meno di 100... questo agevola le conoscenze e le risate in spiaggia. Tutto si svolge sulla spiaggia e anche la sera, dopo la doccia, non è possibile non camminarci sopra perché fatta eccezione per le camere tutto il resto è sulla spiaggia, a pochi metri dal mare (ristorante, bar, teatro per animazione). Il bar non è grandissimo ma comodo e ben curato, il ristorante è grande e dispone di tavoli dentro e fuori la sala ... nella nostra settimana era presente un cuoco italiano che ringrazio e saluto in quanto ci ha veramente deliziato con i suoi piatti prelibati quali gnocchi, lasagne, ecc... La sua esperienza è grandissima: ci ha confidato di aver lavorato in 29 paesi diversi! Una volta alla settimana (la domenica) viene organizzata una cena di aragosta su prenotazione che si paga a parte (35€) e si svolge direttamente sulla spiaggia con un’atmosfera molto romantica. Ovviamente tutto squisito... Veniamo ai punti di forza di questo villaggio, primo fra tutti la posizione! Trovandosi nella parte nord-ovest dell’isola la spiaggia è meno soggetta al fenomeno delle maree, quindi balneabile tutto il giorno a differenza della maggior parte degli altri villaggi dove i tour operator organizzano navette per andare a fare il bagno in altre spiagge vicine! Inoltre da qui potete vedere il tramonto più bello di tutta l’isola ... e non è solo una mia impressione! Pensate che dagli altri villaggi organizzano un’escursione per 30€ per venire a vedere il tramonto sulla spiaggia di Kendwa. Questo dovrebbe bastare a fugare molti dubbi su dove andare... a poche centinaia di metri sulla spiaggia, raggiungibile a piedi, c’è l’altro grande resort proposto a noi italiani: la Gemma dell’Est. Sinceramente a vederlo dalla spiaggia non mi sembra un granché, ma di una cosa sono sicuro: la spiaggia di fronte è meno bella di quella del Kendwa. Sull’incantevole spiaggia è possibile fare belle passeggiate godendo dei colori di un mare fantastico, ma stando attenti ai mercatini sulla spiaggia che , a dirla tutta, sono un po’ troppo assillanti ... ma alla fine qualcosa come souvenir si compra sempre... Inoltre di sera, veramente a pochi metri dalla struttura, c’è un pub sulla spiaggia chiamato il Kendwa-Rock dove poter andare e dove è possibile bere, ballare e fare qualche partita a biliardo con i ragazzi locali

  • 1635 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social