Zanzibar come a casa propria.

Quest'anno per le ferie con mia moglie abbiamo scelto l’isola di Zanzibar, la decisione oltre ad aspetti geografici è frutto di un' interessante proposta rilavata in rete che appariva di un buon rapporto qualità prezzo presso una nuova e piccola ...

  • di ENZO DI ROMA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Quest'anno per le ferie con mia moglie abbiamo scelto l’isola di Zanzibar, la decisione oltre ad aspetti geografici è frutto di un' interessante proposta rilavata in rete che appariva di un buon rapporto qualità prezzo presso una nuova e piccola struttura gestita da una famiglia italiana di Roma il BLU MARLIN VILLAGE.

Unico rammarico, per esigenze di tempo, è non aver associato alla settimana di mare un tour safari all'interno dei notissimi e bellissimi parchi nazionali Tanzaniani che ci riserviamo di visitare in un prossimo viaggio dedicato.

Partenza il giorno 19 da Roma Fiumicino con volo diretto su Zanzibar con boeing 767 della compagnia AIR ITALY, tutto ok segnalando nel caso specifico la puntualità dell'orario di partenza, la cortesia e servizio del personale dell'aerolinea.

L'arrivo a Zanzibar avviene in un aeroporto molto 'rustico' e inadeguato a gestite i flussi turistici internazionali: scarico manuale dei bagali e consegna in una sala arrivi molto vicina ad un mercato locale con personale che in maniera molto artigianale provvede alla consegna dei bagali attraverso un 'buco' posto tra questa sala ed un magazzino bagagli.

50 sono i Dollari americani che bisogna subito 'versare' al personale di frontiera per il visto d'ingresso...Al ritorno si ripaga una tassa d' uscita di ben 30 Dollari...80 dollari totali di tasse (le maggiori mai pagate a mio ricordo) Con 80 dollari a passeggero il governo locale potrebbe ampiamente trasformare questo mercato in un vero aeroporto...Ma purtroppo questo è uno dei tanti misteri africani...

Una cosa molto negativa è che sia all'andata che specie al ritorno molti turisti, è capitato proprio a noi, vengono sottoposti dal personale civile e MILITARE a pressioni rivolte al rilascio di 'mance' a modo di vere e proprie estorsioni di danaro (anche di poce migliaia di scellini locali...50 cent euro...) per evitare lunghe operazioni di verifica passaporti e di apertura delle valige per 'ispezioni' intimidatorie...

Avevo letto attraverso altri forum di questo negativissimo 'costume' locale e quindi con mia moglie siamo arrivati preparati al confronto: alle richieste siamo stati sfuggenti e duri mostrandoci in maniera decisa pronti all'apertura del bagaglio per la verifica...Verifica che a questo punto se pur richiesta non è avvenuta per 'ottimizzare' i tempi per successivi tentativi di maggior successo magari su persone piu' 'impessionabili' e disposti a concedere questa tangente...

Sbrigate queste 'faccende' che non generano un buon primo impatto con il luogo siamo stati accolti in maniera gentile e cordiale da un incaricato della struttura BLU MARLIN (il mitico e simpatico Eddy) che 'proteggendoci' da bambini che elemosinano, venditori ambulanti e persone che chiedono di convertire EURO da monete a banconote per il cambio in banca (fenomeni comuni in diverse parti simili del mondo) ci portava in località KIWENGWA ad est dell'isola.

Non mi dilungo sul 'fuori' dai resot: indigenza (dignitosa) della popolazione in un territorio dal paesaggio ‘molto povero’ tipico di questi luoghi.

Popolazione che nella sua povertà si presenta comunque sorridente e cortese nei nostri confronti...Bambini bellissimi che si accontentano di poco (una caramella) e che suscitano tante strette al cuore... La struttura è stata inaugurata quest'anno, molto curata, carina e 'piccola' 8 stanze per 16 ospiti...A dimensione umana, ideale per chi desidera il vero relax...Per chi vuole sentirsi come a casa propria...

La zona in questione è una 'colonia ' italiana in quanto da anni diversi gruppi come il BRAVO CLUB hanno scelto questa porzione d'isola per allocarci le proprie attività ricettive...Passeggiando sulla spiaggia verso 'il pontile' ( a sinistra del resort) si potranno visitare delle artigianali botteghe con insegne MERCATONE UNO , Esselunga, etc...Carino lo spaccio BARCOLLO MA NON MOLLO gestito da un giovane e simpatico ragazzo locale

  • 1572 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social