Circuito nord

Erano anni che volevano andare a vedere i big five e finalmente ci siamo riusciti. Tramite internet organizziamo il safari in tenda di 8 gg basandoci su una compagnia locale. Al ns arrivo al Kilimanjaro international airport ci aspettano e ...

  • di mauiri.si
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Erano anni che volevano andare a vedere i big five e finalmente ci siamo riusciti. Tramite internet organizziamo il safari in tenda di 8 gg basandoci su una compagnia locale. Al ns arrivo al Kilimanjaro international airport ci aspettano e ci portano in hotel ad Arusha dandoci appuntamento il giorno dopo per sbrigare le commissioni e partire per il tanto sognato safari. Pahiamo c.A. 1100$ a testa in tre e partiamo per il primo parco ARUSHA NP, piccolo non molto visitato ma bello e vario al suo interno sono presenti ambienti diversi il momte MERU la seconda montagna (vulcano) più alto dopo il Kilimanjaro, dei laghi alcalini e foresta. Dopo aver piantato la tenda nel prato di un lodge partiamo alla scoperta del parco e subito siamo presi dall'eccitazione vediamo un po' di zebre e bufali ma poi incontriamo un gruppo di 20 giraffe che si fanno avvicinare così a due metri di distanza ammiriamo questi animali al quanto bizzarri, poco dostante c' è un raduno di animali diversi: facoceri, zebre, bufali, codu, babbuini... È straordinario come incuriositi all'inizio ti guardino ma poi continuino le loro faccende. Passiamo c.A un'ora ad ammirare in totale silenzio il naturale pascolo di questi animali regna un'atmosfera tranquilla e pacifica mentre i piccoli di facocero corrono a destra e a sinistra. Continuiamo la scoperta di questo parco ed in un battibaleno si fa ora di tornare. Il giorno dopo smontiamo e partiamo alla volta del LAKE MANYARA NP famoso per i milioni di fenicotteri e molti gruppi di elefanti. Appena entrati si vedono gruppi di impala e manmano che ci si avvicina la lago si nota una chiazza rosa fino all'orizzonte, peccato che siano troppo lontani e non si riescono a fotografare, ci fermiamo per vedere gli ippopotami e poi partiamo alla ricerca degli elefanti che non si fanno attendere, poco lontano ecco un gruppo di una decina di elementi che ci circondano ed addirittura due si imbizzariscono sbatttendo le orecchie con un runore terrorizzante ed agitando la proboscite, è ora di allontanarsi. Incontriamo un altro gruppo poco più lontano con alcuni piccoli poi ecco un bel gruppo prorpo a due metri da noi pieno di piccoli di varia età intenti a giocare è bellissimo stare a guardare mentre si fanno gli scherzi. Il terzo giorno andiamo a visitare uno dei più famosi parchi il NGORONGORO NP, già entrando in questo cratere si rimane a bocca aperta colpiti dalla scena le pendici del cratere sono di un verde quasi blu mentre il fondo è verde punteggiato di animali di ogni specie, si incontrano gruppi numerosi di zebre, gnu, gazzelle, impala, iene, struzzi e finalmente vediamo il rinoceronte uno degli animali in via d'estinzione è enorme e ce ne sono solo 5 in riva al lago, qui non si fa altro che zigzagare in questa caldera alla scoperta di animali, poi in lontananza si vedono delle code agitate ci fermiamo e poco dopo si alzano 4-5 leoni, uno spettacolo peccato che la gionata trascorra troppo veloce ed è già ora di tornare per la cena perchè il parco chiude alle 18:00. Il quarto giorno entriamo nrl più famoso parco il SERENGETI NP una distesa infinita di erba dove si vedono veramente milioni e milioni di gnu e zebre con intorno i vari predatori: iene, scaicalli, ghepardi e leoni, sembra di essere in un documentario, qua e là si vedono carcasse di animali circondate dagli avvoltoni che litigano per rubarsi il boccone migliore. Il giorno dopo lo passiamo alla ricerca di animali ancora nel SERENGETI mentre il settimo giorno andiamo al LAKE EYASI passando da OLDUVAI GORGE dove sono stati scoperti i resti umani più antichi e si possono vedere alcuni teschi e delle impronte. Il lago eyasi fa parte della rift valley e non è un parco nazionale, le scene di pesca dei locali immersi fino al collo sono caratteristiche, ma qui vivono alcune tribù di cacciatori che visiteremo il giorno dopo, quindi sveglia all'alba e poi via a conoscere un nucleo che ci fa vedere come cacciano e vivono passata quasi una mattinata con loro ci salutano con una danza e tanti sorrisi, così non ciresta che tornare al camping. Smontare il tutto e ritornare ad ARUSHA e terminare questo safari dove grazie alla nostra guida si sono viste tante cose e grazie al cuoco si è mangiato molto bene. Il giorno dopo lo trascorriamo a riposarci e conoscere la città, ma i prezzi dei souvenir sono troppo alti così decidiamo di trasferirici a MOSHI ai piedi del KILIMANJARO da dove si vede, nubi permettendo, benissimo da ogni angolo della cittadina. Organizziamo una gita intorno alla scoperta di una cascata, coltivazioni di caffè e banano e del loro mercato molto colorato pieno di donne che indossano i loro vestiti locali. Dopo parecchi giorni trascorsi sul continente è giunta l'ora di prendere l'aereo e trasferirci a MAFIA ISLAND dove ci ospita i tenda un italiano che gestisce un diving; qui passiamo una settimana fantastica a conoscere i fondali di questa bellissima isola, si può nuotare anche con gli squali balena, i locali sono molto simpatici e a detta dei sub più esperti qui si fanno immersioni tra le più belle al mondo, pieno di pesce e corallo ancora incontaminato infatti questa isola non c'è così turismo come a zanzibar ma si gode di una pace, di un silenzio che difficilmente si trovano da altre parti

CHE SPETTACOLO!

  • 146 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social