Alla scoperta delle Repubbliche Baltiche

Duemila chilometri fra le tre capitali baltiche, Riga, Tallinn e Vilnius, e le principali località turistiche: Collina delle Croci, Trakaj, Neringa

  • di RosaLuca
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

10 giorni nelle Repubbliche Baltiche

Dei recenti viaggi che abbiamo fatto le Repubbliche Baltiche sono risultate le più efficienti dal punto di vista della connessione wifi presente quasi ovunque free e negli alberghi sempre molto potente anche nelle camere. Al contrario invece la situazione è la peggiore dal punto di vista dei canali TV: pochissimi e solo in russo o lingua locale. Strade gratuite ma con controlli di velocità ogni 10 km e quindi si procede lentissimamente anche perché, per la maggior parte, non sono appunto autostrade. Parcheggi molto cari.

In generale il personale di alberghi, musei, uffici informazioni, negozi, aeroporto parla poco e male l’inglese ed è freddo e serio, rasenta cioè lo sgarbato con poca disponibilità a capire ed eventualmente aiutare il turista.

Giovedì 13 luglio 2017: Forlì - tallinn

Volo Ryanair da Orio al Serio a Tallinn, andata e ritorno 126 € a testa. Ovviamente, visto che partiamo da Forlì bisogna aggiungere il viaggio in auto e il parcheggio in aeroporto che per 10 giorni è costato 70 €, maggiorato di 5 poiché Ryanair ci ha cambiato orario di volo della partenza, anticipandolo dalle 17 alle 8 di mattina (partiti da Forlì alle 2 di notte!), e quindi abbiamo dovuto pagare una tassa anche per spostare orario d’ingresso del parcheggio!

Visto che da novembre 2016 Ryanair ha ulteriormente accorciato i tempi per far il check in con posti assegnati gratuitamente e visto che vogliamo partire sicuri di avere anche la carta d’imbarco per il ritorno ci tocca anche comprare per 5 € a testa la scelta del posto per il ritorno per poter fare il check in completo!

Comunque volo perfettamente in orario e arrivo con cambio ora, cioè in Estonia sono un’ora avanti rispetto a noi.

Arrivati all’aeroporto, piccolo e molto curato, pendiamo l’autobus per il centro con biglietto a bordo di 2 € e scendiamo alla fermata dietro il Viru Hotel da cui a piedi raggiungiamo il nostro albergo, in pieno centro e in zona pedonale. L’abbiamo prenotato da Booking ed è l’Hotel Old Town Maestro's in Suur-Karja 10, wifi gratis superfunzionante, ottima e completa colazione per € 94 a notte la doppia.

E’ ora di pranzo e spioviggina così entriamo in un locale a due passi dall’hotel che ci attrae per lo stile medievale, costumi dei camerieri compresi. Tutta la struttura, Olde Hansa, è veramente bella anche se piuttosto buia, usano infatti le candele per illuminare! Mangiamo benissimo cose tipiche locali, zuppe, carni di cervo e alce, salmone e insalata con formaggio di capra grigliato squisito. Birra in boccalone di coccio stile medievale pure lui e così pure le musiche.

Dirigiamo poi alla Niguliste, chiesa/museo di San Nicola per vedere la famosa danza macabra. Dipinta da un maestro di Lubecca, molto suggestiva, rappresenta la transitorietà della vita, con le figure scheletriche della Morte che, danzando al suono di una cornamusa prendono per mano sia il soggetto ricco e potente che quello debole e povero, indissolubilmente legati verso un'unica fine.

Usciti dobbiamo constatare tristemente che piove. Inizio vacanza un po’ umido! Comunque imperterriti dirigiamo alla collina di Toompea per cercare la famosa torre con le 9 palle di cannone di Ivan il terribile, nel frattempo approfittiamo per entrare nei negozi di souvenir che sono numerosissimi, forse anche troppi. Prevalgono manufatti in lana e in legno. Arriviamo in cima a Toompea ma poi riscendendo troviamo un grazioso bar cui si accede da un camminamento fra torri. Sosta per caffè e dolce. Scendiamo ancora e ci facciamo la Lai e la Pikk, le due strade con le case più belle e caffè, ristoranti e immancabili souvenir. A noi che proveniamo dalla Romagna sorge spontaneo un commento: tutto fa un po’ San Marino!

Decidiamo di cenare presto e ci fermiamo in piazza sotto il bellissimo e stranissimo municipio dotato di grondaie a testa di drago verdi e di torre simil-minareto

  • 15142 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social