A spasso per la Svizzera

Zurigo, Berna e Lugano in tre giorni

  • di hachi84
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

GIORNO 1

Ponte del 1 novembre... che si fa? Decidiamo solo 3 giorni prima di partire alla scoperta della vicina Svizzera. Partiamo alle 8.30 in auto da casa direzione ZURIGO e in 3 ore e mezza eccoci arrivati, dopo aver ammirato colline verdi e montagne con una vista mozzafiato.

Zurigo è una città molto trafficata, entrare in centro con l'auto ci fa perdere circa 1 ora, ma una volta messa giù l'auto, siamo inoltrati nel vero spirito del Capoluogo Svizzero.

Passeggiare a Zurigo è un alternarsi di Banche e Negozi che vendono il tipico cioccolato, ma ad ogni angolo ci sono viette che ti fanno scoprire lati “preziosi” della città!

Ci sono innumerevoli monumenti da vedere: Grossmünster - Fraumünster - Karslturm Grossmünster – Augustinerkirche tipiche torri con la cupola azzurra.

Entriamo per caso in una via con una piccola salita e li arriviamo al Lindenhof, dove tra anziani che giocano a scacchi, si può ammirare una vista pazzesca dall'alto di Zurigo.

Ritorniamo in hotel e ceniamo nel delizioso ristorante proprio sotto l'hotel, ma le nostre buone intenzioni di fare un giro dopo cena, si demoliscono, quando ci mettiamo a letto e crolliamo senza rendercene conto.

GIORNO 2

Ci alziamo presto e prendiamo l'auto per raggiungere la vicina BERNA che ci ha affascinato moltissimo. E' strano che la Capitale della Svizzera, non sia una metropoli di palazzoni, ma bensì una città che ti porta indietro nel tempo, un pò come camminare per le vie di un perenne presepe medioevale, con casette e negozi particolarissimi, tutt'intorno circondata dal fiume Aare.

Il Centro storico di Berna, ha come principale attrazione la torre dell'Orologio (Zytglogge), ma appena vi immettete nella via principale che conduce alla Torre, capirete il fascino di questa città.

Facciamo una visita alla casa-museo di Albert Einstein e poi finito il pranzo veloce al “Mcdonald's”, cerchiamo incuriositi la famosa “Fossa degli Orsi” che indicava la guida...non credevamo ai nostri occhi, ma si tratta davvero di un'area verde che affianca il fiume che contiene due bellissimi Orsi Bruni, che si possono guardare dall'alto. Dopo esserci rilassati un po' nel prato verde vicino alle sponde del fiume, riprendiamo l'auto per tornare a Zurigo, dove per cena ci dirigiamo nella grande stazione dei treni Hauptbahnhof e ceniamo in un fastfood del pesce “Nordsee”, dove posso mangiare il mio tanto amato “Fish&Chips”.

Ultimo giro in notturna per le vie romantiche di Zurigo che illuminate fanno in effetto ancora più particolare.

GIORNO 3

Per questa mattina avevamo intenzione di andare a visitare Lucerna, ma ci siamo beccati la solita nuvoletta di Fantozzi che ha portato un diluvio pazzesco, quindi ci abbiamo rinunciato e dopo una colazione nel bar del benzinaio di fronte all'hotel, decidiamo di rimetterci in strada verso casa. Ovviamente dopo 2 ore di viaggio sbuca un sole che spacca le pietre e volendo “goderci” ancora un po' questa meravigliosa Svizzera decidiamo di far tappa a LUGANO sulla strada. La città si affaccia sul famoso Lago e la camminata è molto rilassante. Peccato per lo stile architettonico degli edifici che non richiama per niente a quello di Zurigo e Berna.

  • 10141 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social