Week-end a ginevra

Una mia cara amica abita a Ginevra per lavoro, così sono andata a trovarla e ne ho approfittato per visitare questa bella città. Siamo andati dal 10 al 12 agosto, il tempo non era molto favorevole (pioggia ininterrotta per tutta ...

  • di ciccola
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Una mia cara amica abita a Ginevra per lavoro, così sono andata a trovarla e ne ho approfittato per visitare questa bella città. Siamo andati dal 10 al 12 agosto, il tempo non era molto favorevole (pioggia ininterrotta per tutta la settimana..)ma evidentemente abbiamo portato il sole! Abbiamo alloggiato all’Hotel St. Gervais, vicino alla stazione e al centro, l’abbiamo prenotato su Internet al sito www.Booking.Com. E’ economico, le stanze sono piccole, 3 per piano con il bagno in comune ma davvero pulito. Al nostro arrivo ci hanno consegnato la chiave, una cartina di Ginevra e un pass per viaggiare gratuitamente su tutti i bus, tram e persino traghetti sul lago per la durata della nostra permanenza. Inoltre la colazione è inclusa ed è abbondante (per quello che abbiamo speso direi che abbiamo avuto in cambio un ottimo servizio!) Siamo stati fortunati e siamo capitati durante la festa di Ginevra che dura 10giorni e attira parecchi turisti. Gran festeggiamento il sabato sera con 45 minuti ininterrotti di fuochi d’artificio sul lago, davvero un bello spettacolo! Da vedere assolutamente i parchi con gli alberi secolari e i meravigliosi prati e il giardino botanico dove si possono ammirare i cerbiatti, pavoni, aironi... Molto belli i palazzi (sembra un po’ di stare a Parigi) e il lago. Due giorni sono forse un po’ pochi e per vedere più posti possibili abbiamo camminato tantissimo! Consiglio di portarvi una felpa, pur essendo agosto la mattina presto faceva freddo, e la sera vicino al lago l’aria è molto fresca.

Non è cara come pensavamo, basta cercare un po’ e si trovano molti ristoranti a prezzi bassi, e molti pub che fanno cucina a prezzi abbordabili (ho mangiato la raclette a 5 franchi). Sul lungolago per la festa c’erano giostre e divertimenti, tra cui spiccavano naturalmente i banchetti di salsiccia e bratwurst!Qui i prezzi erano un po’ più alti, ma non si può resistere! Buon viaggio!

  • 4278 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. giorgia_gf
    , 20/3/2011 12:02
    ciao ciccola,
    siamo un ragazzo ed una ragazza ed il 19 aprile passeremo due giorni a ginevra per poi andare a berna altri due giorni;vorrei chiederti qualche consiglio, ad esempio sul posto della raclette di cui parlavi e su eventuali posti che hai visitato e che ti sentiresti di raccomandarci.
    grazie anticipatamento:)
    Giorgia

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social