Stoccolma e dintorni

In Svezia per visitale la capitale e per ammirare laghi azzurri e castelli

  • di danidisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Abbiamo iniziato a pensare al viaggio in Svezia con un anno di anticipo. Dopo aver visitato negli anni passati la Norvegia, la Finlandia e la Danimarca, la vacanza in Svezia era quasi d'obbligo e sapevamo che ci sarebbe sicuramente piaciuta.

La Guida Mondadori ed i Diari di viaggio in internet costituiscono la nostra base per organizzare il tutto. Booking.com è il nostro collaudato strumento per la scelta degli hotel. A settembre 2017 abbiamo pianificato l'itinerario, definito le tappe e prenotato gli hotel tramite booking.com.

8-9-10 agosto 2018: STOCCOLMA - Mornington Hotel Stockholm euro 200,00 per camera doppia più singola a notte, colazione compresa

11 agosto 2018: OREBRO - Hotel Hjalmar euro 151,00 tripla, colazione compresa

12 e 13 agosto 2018: VADSTENA - Starby Hotell Konferens & Spa euro 230,00 tripla a notte, colazione compresa

14 agosto 2018: MARIEBERG/NYKOPING - Oster Malma Hotell euro 114,00 la doppia, euro 68,00 la singola, colazione inclusa.

A dicembre abbiamo prenotato il volo Easyjet Malpensa-Stoccolma, circa euro 140,00 a testa.

A giugno 2018 abbiamo prenotato il tour in Battello "Historic canals tour" con Stromma, ca. euro 20 a testa.

8 AGOSTO 2018: STOCCOLMA

Partiamo in tarda mattinata da Cassano Magnago (VA) per il vicinissimo Terminal 2 dell'aeroporto di Malpensa, dove consegniamo la nostra auto al Valet del parcheggio Parkingo Malpensa. Il volo Easyjet per Stoccolma, della durata di circa 3 ore, è puntualissimo.

A metà pomeriggio arriviamo all'aeroporto Arlanda di Stoccolma dove abbiamo prenotato un'auto da Sixt tramite Rentalcars. Con comoda navetta raggiungiamo il punto di noleggio Sixt situato a pochi km. dal terminal. Qui siamo costretti a modificare il tipo di auto noleggiata perché l'Audi A3 che ci volevano consegnare è troppo piccola per contenere tutti i nostri bagagli. Pagando un supplemento, noleggiamo una più capiente Bmw 220 Station Wagon. Utilizzando il navigatore di serie dell'auto, ci dirigiamo verso il centro di Stoccolma dove vi resteremo per 3 giorni. Il tragitto verso il centro città dovrebbe durare circa 30 minuti ma c'è molto traffico ed impieghiamo di più. Arriviamo poi al Mornington Hotel Stockholm,. L'hotel è in posizione semicentrale, nel senso che dobbiamo comunque sempre usare l'auto per raggiungere i luoghi d'interesse, collocati a circa 3 km. dall'hotel. L'ingresso è accogliente, tutto arredato con libri che costituiscono il tema portante dell'hotel. Il ragazzo addetto alla Reception è super gentile e ci consegna velocemente le chiavi delle nostre 2 camere: la singola di mia figlia è spaziosa e fresca mentre la matrimoniale per me e mio marito è piccola, soffocante e scomoda, con inutili libri di arredamento anche qui. In Svezia poi, non troveremo aria condizionata in nessun hotel, nemmeno in questo 4 (immeritate) stelle.

In Svezia, questa è l'estate più calda di tutti i tempi; ci sono comunque 30^ ed i 2 ventilatori che ci consegnano servono parzialmente a risolvere il problema. Essendo ormai orario italiano di cena, cerchiamo un posto dove mangiare nei dintorni. Proprio sulla via pedonale dell'hotel sono presenti, fortunatamente, diversi ristoranti di varie etnie, proprio perché non esiste una cucina tipica svedese e non si capisce bene di cosa cavolo questa gente si nutra. Non essendo molto amanti della cucina etnica (detestiamo i ristoranti di sushi, il tailandese, la cucina messicana ecc.) scegliamo il male minore: un bel pub scozzese St. Andrew, dove ceniamo con hamburger e Club Sandwich

  • 1258 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social