Capo Nord e il sole di mezzanotte

Un'avventura splendida in paesi dove in estate il sole non tramonta mai, dove la neve incontra il mare, dove i colori della natura sono intensi... Passare il circolo polare artico e vedere il sole di mezzanotte: un'esperienza...

  • di gnap
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Diario di viaggio: Cuneo - Rovaniemi - Capo Nord - Stoccolma - Cuneo

Partenza il 20 luglio 2010, rientro il 14 agosto 2010 - Km percorsi 9541 Renault Espace + roulotte Eifelland 520 TDK Protagonisti del viaggio: Gianni (43 anni), Nicoletta (43), Pietro (16) e Paolo (11)

Un’avventura meravigliosa, stancante ma che merita di essere vissuta. Panorami indescrivibili e la notte che non arriva mai . . . fantastico. Il grande viaggio verso il punto piu’ a Nord d’Europa, dove in estate il sole non tramonta mai, lo abbiamo deciso durante le vacanze natalizie e da quel momento e’ cominciata la pianificazione. Sfruttando le enormi possibilita’ offerte dal web abbiamo cominciato a scaricare diari di viaggio, notizie sui luoghi da visitare e tutto quanto poteva essere di aiuto per intraprendere un viaggio cosi’ lungo ed impegnativo. Moltissimi i racconti di persone amanti del nord che hanno fatto il viaggio in camper oppure che sono andate in aereo fino a Tromso per poi raggiungere capo nord in auto ma, aime’, nessun racconto di qualcuno che avesse intrapreso questo viaggio con la roulotte (e cosi adesso lo raccontiamo noi). La mia idea di viaggio ha trovato la sua conferma leggendo il diario di un camperista che affermava: “cerco di arrivare su nel minor tempo possibile e poi scendo con la dovuta calma”. Questa era anche la nostra idea.

Martedi 20 luglio 2010 (Cuneo (I) – Bellinzona (CH) km. percorsi 350)

Alle ore 16.00 diamo inizio al nostro grande viaggio dopo aver salutato il figlio maggiore che per impegni di lavoro resta a casa. Prima tappa la citta’ di Bellinzona che ha un campeggio appena usciti dall’autostrada con possibilita’ di pernottare al di fuori della sbarra in modo da poter partire a qualsiasi ora. Cena in tutto relax e poi a dormire per affrontare il giorno dopo la prima grande tappa verso il nord.

Mercoledi’ 21 luglio 2010 (Bellinzona (CH) – Kirchheim (D) km. percorsi 664)

Partenza con calma alle 8.20 direzione san Bernardino. Partiamo con 22° il che preannuncia una giornata molto calda. Arriviamo in Austria alle 11.00 e mezz’ora dopo siamo in terra tedesca. Pausa pranzo a Memmingen e alle 13.30 si riparte. Il caldo comincia a farsi sentire, quando passiamo Wurzburg i gradi sono 33, alla pausa per pieno di Gpl la temperatura raggiunge i 36°. Alle 19.00 ci fermiamo nel campeggio Seepark a Kirchheim. Molto comodo in quanto dotato di area di sosta con allacciamento elettrico. Doccia ristoratrice, cena e ripianificazione itinerario, (siamo partiti con mezza giornata di anticipo) e ricerca campeggi lungo il tragitto.

Giovedi’ 22 luglio 2010 (Kirchheim (D) – Malmoe (S) km.percorsi 717)

Ore 7.00 si parte. Sole e 18°. Ci fermiamo a fare Gpl (Seesen uscita 67) e poi continuiamo verso Puttgarden per prendere il traghetto che ci portera’ in Danimarca. Oggi optiamo per un “pranzauto” ossia un pranzo volante in auto per non perdere tempo in una tappa molto importante. Alle 14.15 abbiamo il biglietto per il traghetto ma per una macchina dobbiamo aspettare il turno successivo per la traversata. Un’ora di attesa e poi: Urra’ siamo sul traghetto... Merenda’ con hotdog e caffe’ (small = piu’ o meno mezza pinta). Ore 16.00 si attracca e alle 16.15 si riparte. Il tempo e’ bello e il sole e’ sempre alto nel cielo. Alle 17.40 ci lasciamo alle spalle Copenhagen per imboccare il ponte che unisce Danimarca e Svezia... una meraviglia: la prima parte sotto il mare, la seconda sopra con un ponte avveniristico. Alle 18.30 passiamo l’ennesimo confine ed entriamo in terra Svedese. Ore 19.15 siamo in campeggio a Malmoe (camping Sollebo). Molto grande e piazzole giganti, parco con vista sul ponte Oresund. Alle 22.00 e’ ancora giorno (!). La temperatura e’ decisamente piu’ bassa di ieri, circa 18°.

Venerdi’ 23 luglio 2010 (Malmoe (S) – Uppsala (S) km. Percorsi 723)

Oggi si parte con tutta calma alle 9.15 con un cielo nuvoloso e 19°. Il tempo si mantiene nuvoloso per quasi tutto il viaggio ma il paesaggio che ammiriamo e’ ugualmente bellissimo: distese di grano con casette rosse, boschi di pini e laghi. Pausa pranzo a Jonkoping e poi via verso Stoccolma. Giunti a destinazione il campeggio che avevamo adocchiato per la nostra pausa era completo. Ahime’ ci siamo rimessi in marcia ma per trovare un campeggio abbiamo dovuto raggiungere Uppsala (circa 100 km piu’ su). Il giorno sembra non finire mai e in questo campeggio le piazzole con elettricita’ sono gia’ tutte occupate. Vabbe’ frigo a gas e illuminazione naturale: alle 23.00 circa il sole accenna a tramontare... che spettacolo. I gradi sono 12°.

Sabato 24 luglio 2010 (Uppsala (S) – Umea (S) km. Percorsi 596)

Dopo l’allungo di ieri stamattina si parte alle 10.30. Prima di partire veloce giro per Uppsala, centro molto bello. Nei pressi di Hudiksvall pausa pranzo e poi si riparte con il golfo di Botnia che ci accompagna per tutta questa tappa. Ore 20.00 siamo ad Umea al campeggio First camping. Dopo cena partita a carte e un’occhiata ad internet per capire cosa succede in giro per il mondo, controllo posta: rispondiamo ad una mail di amici inviata da New York e noi siamo nella Svezia del Nord... che storia! Alle 23.30 ci prepariamo per la nanna ma ci accorgiamo che intorno a noi sono in corso tornei di pallavolo, grigliate, gare in bici e brindisi tra amici... certo c’e’ ancora il sole! Da oggi per 15 giorni non vedremo piu’ la notte

Annunci Google
  • 17106 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social