Stoccolma e tallin : due favole

Weekend di fine maggio , in italia c'è un tempo pessimo mentre in svezia è arrivata l'estate (a mezzogiorno si raggiungono i 27 gradi ) e gli svedesi sono l'immagine della felicità , sono vestiti con prendisole e bermuda e ...

  • di paola marras
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Weekend di fine maggio , in italia c'è un tempo pessimo mentre in svezia è arrivata l'estate (a mezzogiorno si raggiungono i 27 gradi ) e gli svedesi sono l'immagine della felicità , sono vestiti con prendisole e bermuda e passano le giornate buttati nei parchi al sole ; non mi aspettavo scene simili : sono partita con felpe e piumini che sono rimasti in valigia ; dopo un volo Ryanair di 2 hh e 50 da alghero arrivo la sera del 28 maggio alle 22.30 all'aeroporto di skaska ( circa 120 Km a sud di Stoccolma ) c'è ancora un certo chiarore e troviamo subito l'autobus della Flybussarna sul quale saliamo con il ticket fatto sul sito web anche se c'è la macchinetta per i biglietti proprio di fronte alla fermata che accetta corone e carte di credito ; occhio al bus: c'è un bus diretto ed uno che fa un giro + lungo sul quale ovviamente saliamo cosicchè arriviamo a stoccolma dopo la mezzanotte ; il tassista presente al terminal dei bus ci prende 20 euro per poche centinaia di metri ( tariffa notturna ed arrotondamento delle 150 corone richieste in prima battuta ). Alloggiamo nella c.D. City in birgerljarlsgatan ( via birger jarl fondatore di stoccolma ) in un nuovissimo albergo vicino a Stureplan , sito al centro della Movida di stoccolma , che ci permette di usare i mezzi pubblici solo per curiosità ; la zona è superconsigliata mentre l'albergo Stureplan ( aperto poche settimane prima del ns. Arrivo ) è un po' troppo caro anche se bello .

1° giorno Palazzo Reale a gamla stan (città vecchia) sull'isola di stadsholmen , troviamo subito il cambio della guardia che mi pare piuttosto ridicolo ; con un biglietto cumulativo visitiamo il museo delle tre corone ( nei sotterranei del palazzo ) voto 5, il museo del tesoro 7 + ( splendide corone ) ,gli appartamenti reali 6,5 ( magnifica la sala degli specchi) ,la cappella reale è chiusa perchè ospita un funerale ,il museo Gustav III antikmuseum voto 4 . Insomma niente di stupefacente.

Si sta decisamente meglio all'aperto :c'è una luminosità incredibile e gli scorci dei numerosi ponti sui canali, sul mar baltico e sul lago maalaren sono indimenticabili ; il passatempo migliore sarebbe quello di sedersi in un tavolino e limitarsi ad ammirare quanto ti circonda . Molto più coinvolgente la visita al Municipio - voto 9 - ( Stadhuset) a Kungsholmen ( l'isola del re) che è accolto in un imponente edificio di mattoni rossi sormontato da una torre di 106 m (con 3 corone dorate ) dalla quale si ha una splendida vista della città. E' molto bella la sala blu del municipio ( che non è blu ma che avrebbe dovuto essere dipinta di blu) che ospita ogni anno la cena di gala dei nobel ma è assolutamente spettacolare la sala dorata decorata con mosaici di ispirazione bizantina e considerata la più grande opera musiva di tutti i tempi ;non trascurabile la bellezza di stoccolma che si gode affacciandosi dalle finestre del municipio .

Per il pranzo andiamo al mercato coperto di ostermalms saluhall ,in piazza ostermalmstorg nel quartiere di ostermalm (a est della city) accolto in un edificio di mattoni rossi con aria medievale con gli interni rivestiti di legno biondo rosso e con stand spettacolari di prodotti alimentari quali pesci vari , salmoni affumicati e marinati , tartine salate di alta gastronomia ; ci sono angoli per la degustazione di piatti pronti o di piatti da preparare sul momento con i prodotti venduti al mercato ,i ristori più rinomati sono tysta mari - voto 7,5 ( dove abbiamo preso un ottima insalata con gamberetti, salmone e patate varie) a prezzi non popolari ma accettabili e Lisa Elmquist nel cui dehors a ostermalmstorg ( Lisa pa Torget) abbiamo cenato benissimo lo stesso giorno voto 9 . dopo una brevissima passeggiata raggiungiamo la deliziosa skeppsholmen (isola delle navi) e visitiamo il museo d'arte moderna -voto 7,5 - (moderna Museet) progettato dall'ark catalano Rafael Moneo ( che ha recentemente ristrutturaso il prado ) nelle cui sale si aprono finestroni che si affacciano su Gamla Stan; le opere d'arte moderna e contemporanea (tanta italia) esposte sono molto interessanti

  • 5535 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social