Stoccolma, io e il mio viaggio

Inizio subito dicendo che la città è affascinante, pulita e ricca di posti da visitare. Parto il 27 Dicembre, naturalmente volo Ryanair (da Alghero, per me 2 ore di macchina) e hotel acquistato online. L'aeroporto di Skawsta dista circa 100 ...

  • di MACHUPICCHU
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Inizio subito dicendo che la città è affascinante, pulita e ricca di posti da visitare.

Parto il 27 Dicembre, naturalmente volo Ryanair (da Alghero, per me 2 ore di macchina) e hotel acquistato online. L'aeroporto di Skawsta dista circa 100 km dal centro di Stoccolma ma con il bus della Flygbussarna (24 SEK circa 24 EUR a/r e il biglietto si può fare in aeroporto al distributore automatico o alla cassa aperta per l'arrivo dei passeggeri), si arriva in 80 minuti.

Giunto alla stazione centrale (erano già le 24), prendo un taxy che mi porta in hotel. I taxy non sono per niente convenienti e comunque i prezzi di Stoccolma sono pressochè uguali ai nostri.

Il mio hotel era circa a 25 minuti dal pieno centro. C'erano parecchie opportunità anche nei pressi della T-centralen, ma io ho speso circa la metà per 7 notti e ho alloggiato a Bromma in un bellissimo Best Wester (www.Mornington.Se) dove c'era la palestra e soprattutto la sauna.

E' notte ormai, faccio la registrazione e vado a letto. La camera è molto carina, con uno stile minimalista, il parquet, un bel divano, le tende rosse e il bagno spazioso con la cabina doccia a vetrate trasparenti.

Il 28 colazione. Io adoro la colazione. Cosa c'è di più bello della colazione? Come tutti i grandi hotel è internazionale e a buffet e varia dalle uova strappazzate e pancetta fino allo yogurt con 4 tipi di cereali, passando per i salsicciotti per arrivare alle spremute di arancia, burro e marmellate varie.

Ci sono parecchi giovani, il 70% delle persone sono ragazzi, molte coppie ma anche famiglie con bambini.

Dall'hotel, a 50 m circa, si prendeva il 110 o il 112 (da Voltavagan) per raggiungere la metro stazione di Alvik dopo 10 minuti scarsi. Da Alvik, linea 1, in 10 minuti si arrivava a T-centralen e da li (ma eventualmente si poteva cambiare anche prima), per qualsiasi destinazione.

Il 28 sono stato a Gamla Stan tutto il giorno. Giorno è un eufemismo perchè in inverno alle 15.30 è già notte. Gamla Stan è la zona medievale, un intrico di viuzze e negozi caratteristici. Qui c'è il Nobelmuseet, il Kungliga slottet (il castello 3 corone), la StorKyrkan, cioè la cattedrale di Stoccolma. Ho visitato tutto e poi ho aspettato il cambio della guardia a Slottbacken. E' un momento magico, tutti aspettano il cambio della guardia perchè dopo le "operazioni militari", una banda di 50 elementi in uniforme canta e suona per circa mezz'ora per suggellare la cerimonia. A Gamla Stan sono ritornato pure il 1 Gennaio (era tutto chiuso stranamente) e poichè nevicava è stato ancora più bello.

Interrompo un attimo per parlare del meteo. Naturalmente fa freddo ma è un freddo secco e ben coperti con sciarpa, cuffia e guanti si va tranquilli. Il 31 ha nevicato parecchio.Il 3 tantissimo. A me che la neve la vedo rarissimamente ha fatto piacere e ha reso ancora più "natalizio il clima che si respirava".

Nella parte vecchia della città ci sono numerosi locali, anche italiani e pseudoitaliani (la voce LASAGNE nel menù ritornava ovunque). Io, come al solito, ho optato per altri cibi e sono stato a mangiare in localini storici, addirittura il Kaffegillet risale al 1300 e la carne di renna servita con un tortino con crema di mirtilli è buonissima! Poi consiglio la cioccolata di Chokladkoppen (Stortorget, 18) una delle migliori. Il locale è piccolo e caratteristico, è anche un ritrovo abituale per gay e la sua posizione strategica al centro della piazza ne favorisce una sosta o un take away, visto che è sempre stracolmo (cioccolata bianca calda 25 SEK). A fianco del Chokladkoppen c'è il Cafè Kaffekoppen (www.Kaffekoppen.Org) dove ho pranzato il 31, le ragazze sono tranquillissime e gentili e qua ho conosciuto Heidy, svedese del nord ma origini greche

  • 3007 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social