Week end a Stoccolma

Venerdì 30 novembre Partenza da Treviso alle 20:35. Arrivo all’aeroporto di Skavsta con 20 minuti di anticipo. Facciamo al distributore automatico i biglietti del bus Flygbussarna (pagamento con Postepay). Arrivati a Stoccolma (City Terminal) dopo 1h 20, prendiamo un taxi ...

  • di sissi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Venerdì 30 novembre Partenza da Treviso alle 20:35. Arrivo all’aeroporto di Skavsta con 20 minuti di anticipo.

Facciamo al distributore automatico i biglietti del bus Flygbussarna (pagamento con Postepay).

Arrivati a Stoccolma (City Terminal) dopo 1h 20, prendiamo un taxi che ci porta a Gamla Stan al Rica Hotel. La camera è veramente piccola, proviamo a sentire alla reception se è possibile averne una più grande, ma al momento risulta essere l’unica disponibile. Che delusione! La camera era stata prenotata più di due mesi prima con pagamento anticipato (cosa da non rifare in futuro: il risparmio non è poi così elevato e la prenotazione non è rimborsabile).

Per fortuna il giorno successivo ci viene sostituita la camera e la nuova è veramente carina e spaziosa. La colazione è davvero ottima.

Sabato 1 dicembre Alle 10 siamo al Municipio (Stadthuset) a Kungsholmen per la visita guidata. Acquistiamo la Stockholmkortet (420 sek – 48 ore, pagata con Postepay).

L’edificio, una delle pietre miliari dell’architettura svedese, fu costruito negli anni 1911-23 con circa 8 milioni di mattoni rossi, con una massiccia torre e un carillon che suona (12 e 18). Visite ore 10 e ore 12.

La visita dura poco meno di un’ora ed è molto interessante (in inglese o svedese, credo solo d’estate sia in italiano), inizia dalla Sala Blu, il cui nome deriva dal progetto originale che prevedeva l’utilizzo di lucidi mattoni blu. Qui dal 1974 il 10 dicembre ogni anno si tiene il banchetto di gala in onore dei premi Nobel. La sala era un cortile interno, che poi è stato coperto e arricchito dalla presenza di un grande organo.

Al piano superiore si trovano le sale ufficiali, tra cui quella del Consiglio municipale, dove si riuniscono i 101 consiglieri di Stoccolma, con il soffitto stupefacente che riproduce il tetto di una casa Vichinga con trave a vista e un finto cielo dipinto e le piccole sale delle udienze, ricche di arazzi del XVIII secolo. Da vedere anche la spettacolare Sala dorata, ornata da mosaici dorati composti da tesserine di vetro e oro. Qui si tenevano i banchetti del Nobel prima di essere trasferiti, per esigenze di spazio, alla Sala blu.

Torniamo quindi a Gamla Stan, per una breve passeggiata per poi essere alle 12 davanti il Palazzo Reale-Kungsliga Slottet, per il cambio della guardia.

Visita del palazzo (orario visite 12/15). Visitiamo gli appartamenti reali, gli appartamenti degli ospiti (Gästvåningen), gli appartamenti delle feste (Festvåningen), gli appartamenti Bernardotte (Bernardottevåningen), il salone di stato (Rikssalen), la camera del tesoro (Skattkammaren).

Inoltre il Museo delle Tre Corone (Tre Kronor Museum) ospitato in quel che resta del palazzo reale medievale e che racconta la storia del palazzo.

Utilizzato dalla famiglia reale come sede di rappresentanza e anche per le manifestazioni ufficiali. Fu costruito nel XVIII secolo sulle rovine dell'originale castello medievale, distrutto da un incendio nel 1697. Usciamo nella piazza maggiore Stortorget, contornata da palazzi seicenteschi in stile olandese. Nel 1520 qui i sassi volarono durante il bagno di sangue di Stoccolma, in cui 80 nobili furono assassinati.

Oggi Stortorget è il centro della città vecchia dal quale stretti vicoli si sparpagliano in tutte le direzioni. La piazza è piena di bancarelle natalizie. Purtroppo il tempo non è dei migliori, piove... Già verso le tre comincia l’imbrunire. In quasi tutte le finestre brillano i candelabri dell'avvento. C’è una bella atmosfera. Ci piace proprio! Raggiungiamo a piedi Sergels Torg, piazza moderna con l’obelisco di vetro

  • 5342 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social